๐๐Ž ๐€๐‹๐‹๐€ ๐Œ๐„๐’๐’๐€ ๐ˆ๐ ๐’๐ˆ๐‚๐”๐‘๐„๐™๐™๐€ ๐ƒ๐„๐‹๐‹โ€™๐ˆ๐๐‚๐‘๐Ž๐‚๐ˆ๐Ž ๐‚๐€๐‘๐†๐Ž๐๐ˆ๐„๐‘
๐๐Ž๐‚๐‚๐ˆ๐€๐“๐Ž ๐‹โ€™๐”๐“๐ˆ๐‹๐ˆ๐™๐™๐Ž ๐“๐„๐Œ๐๐Ž๐‘๐€๐๐„๐Ž ๐ƒ๐„๐‹ ๐‚๐€๐•๐€๐‹๐‚๐€๐•๐ˆ๐€ ๐๐„๐‘ ๐€๐๐‚๐Ž๐๐€

๐๐Ž ๐€๐‹๐‹๐€ ๐Œ๐„๐’๐’๐€ ๐ˆ๐ ๐’๐ˆ๐‚๐”๐‘๐„๐™๐™๐€ ๐ƒ๐„๐‹๐‹โ€™๐ˆ๐๐‚๐‘๐Ž๐‚๐ˆ๐Ž ๐‚๐€๐‘๐†๐Ž๐๐ˆ๐„๐‘๐๐Ž๐‚๐‚๐ˆ๐€๐“๐Ž ๐‹โ€™๐”๐“๐ˆ๐‹๐ˆ๐™๐™๐Ž ๐“๐„๐Œ๐๐Ž๐‘๐€๐๐„๐Ž ๐ƒ๐„๐‹ ๐‚๐€๐•๐€๐‹๐‚๐€๐•๐ˆ๐€ ๐๐„๐‘ ๐€๐๐‚๐Ž๐๐€

 10,784 total views,  2 views today

๐‹โ€™๐€๐ฆ๐ฆ๐ข๐ง๐ข๐ฌ๐ญ๐ซ๐š๐ณ๐ข๐จ๐ง๐ž ๐๐ฎ๐ ๐ง๐š๐ฅ๐จ๐ง๐ข, ๐ฌ๐จ๐ฌ๐ญ๐ž๐ง๐ฎ๐ญ๐š ๐ข๐ง ๐‚๐จ๐ง๐ฌ๐ข๐ ๐ฅ๐ข๐จ ๐œ๐จ๐ฆ๐ฎ๐ง๐š๐ฅ๐ž ๐๐š ๐†๐ข๐ง๐ง๐ž๐ญ๐ญ๐ข, ๐œ๐จ๐ง๐ญ๐ซ๐š๐ซ๐ข๐š ๐š๐ฅ๐ฅ๐š ๐ฆ๐จ๐ณ๐ข๐จ๐ง๐ž ๐๐ž๐ฅ๐ฅ๐ž ๐‹๐ข๐ฌ๐ญ๐ž ๐œ๐ข๐ฏ๐ข๐œ๐ก๐ž. ๐’๐ข ๐ฉ๐ซ๐จ๐ฉ๐จ๐ง๐ž๐ฏ๐š ๐ฅ๐š ๐ญ๐ž๐ฆ๐ฉ๐จ๐ซ๐š๐ง๐ž๐š ๐๐ž๐ฏ๐ข๐š๐ณ๐ข๐จ๐ง๐ž ๐๐ž๐ฅ ๐ญ๐ซ๐š๐Ÿ๐Ÿ๐ข๐œ๐จ, ๐ข๐ง ๐ฎ๐ฌ๐œ๐ข๐ญ๐š ๐๐š๐ฅ ๐‚๐ž๐ง๐ญ๐ซ๐จ ๐œ๐จ๐ฆ๐ฆ๐ž๐ซ๐œ๐ข๐š๐ฅ๐ž, ๐ฏ๐ž๐ซ๐ฌ๐จ ๐ฏ๐ข๐š ๐’๐›๐ซ๐จ๐ณ๐ณ๐จ๐ฅ๐š, ๐ฅ๐š ๐ซ๐จ๐ญ๐จ๐ง๐๐š ๐ž ๐ข๐ฅ ๐œ๐š๐ฏ๐š๐ฅ๐œ๐š๐ฏ๐ข๐š ๐ฌ๐ฎ๐ฅ๐ฅโ€™๐€๐๐ซ๐ข๐š๐ญ๐ข๐œ๐šโ€ฆ ๐ข๐ง ๐š๐ญ๐ญ๐ž๐ฌ๐š ๐๐ž๐ฅ๐ฅ๐š ๐ซ๐จ๐ญ๐š๐ญ๐จ๐ซ๐ข๐š ๐š ๐ฌ๐ž๐ซ๐ฏ๐ข๐ณ๐ข๐จ ๐๐ž๐ฅ ๐ง๐ฎ๐จ๐ฏ๐จ ๐จ๐ฌ๐ฉ๐ž๐๐š๐ฅ๐ž ๐ˆ๐ง๐ซ๐œ๐š.

No alla messa in sicurezza dellโ€™incrocio della Sbrozzola costato la vita, di recente, alla giovanissima Aurora CARUSO.

Ad un mese esatto dal tragico impatto sulla Adriatica, frontale che ha strappato al mondo una ragazza 22enne di Ancona, commessa al Cargopier, colpevole di immettersi sulla Statale dopo una giornata di lavoro, il Consiglio comunale ha emendato, rendendola inefficace, una mozione proposta dalle Liste civiche, alternativa allโ€™attraversamento della Statale 16.

In pratica la soluzione prospettata, tanto piรน urgente per lโ€™arrivo del periodo natalizio e del moltiplicarsi in zona del traffico, sollecitava lโ€™Amministrazione PUGNALONI a concordare con lโ€™Anas la chiusura dellโ€™incrocio verso Ancona, sfruttando il cavalcavia recentemente ristrutturato.

Aurora CARUSO, 22 anni, vittima dell’incrocio della Sbrozzola lo scorso 4 ottobre

Una sorta di uovo di Colombo, a costo zero, finalizzato a deviare il traffico di via Sbrozzola e in uscita dal Cargopier, destinato a nord, direttamente sulla rotonda e da qui sul cavalcavia per Camerano, con ciรฒ favorendo lโ€™attraversamento in sicurezza e lโ€™immissione sullโ€™Adriatica, direzione Ancona, senza rischi.

La proposta, da attuarsi immediatamente visto il carico di lavoro natalizio in arrivo presso il Centro commerciale, non รจ perรฒ stata recepita dalla maggioranza e dal Consigliere GINNETTI che pure si รจ accodato al volere dei numeri, favorevoli a lasciare lโ€™incrocio cosรฌ comโ€™รจโ€ฆ nella speranza โ€“ parole di GINNETTI โ€“ โ€œche le persone rispettino il Codice della stradaโ€ฆโ€.

La soluzione bocciata portata avanti alle Liste civiche, ancorchรจ non ottimale, aveva in se due vantaggi: eliminare qualsiasi rischio sin da subito in una zona ad alto rischio (oltretutto senza spendere un centesimo) e di limitare il disagio dellโ€™attraversamento del cavalcavia al periodo necessario alla realizzazione di una nuova rotatoria, poche centinaia di metri piรน a sud, giร  deliberata dalla Regione per collegare Osimo al nascente nuovo ospedale Inrca.

Una soluzione tampone che, al semplice costo di qualche inevitabile rallentamento, avrebbe consentito a tutti, amministratori e automobilisti, di vivere sonni tranquilli per i prossimi mesi.

Sia via Sbrozzola, sia lโ€™accesso al Cargopier e sia il versante sud del cavalcavia, infatti, ricadono nel territorio di Osimo, serviti dalla strada comunale e dalla rotonda giร  esistenteโ€ฆ insomma trovare una soluzione appariva davvero semplice e a portata di buon senso.

Al contrario, non aver concesso il via libera allโ€™operazione, magari solo perchรฉ non venuta in mente allโ€™Amministrazione nellโ€™ambito dello slogan elettorale 2019 โ€œUna idea al giornoโ€, non costituisce davvero un servizio utile alla cittadinanza e agli operatori della zona che, piรน di altri, avrebbero usufruito della deviazione.

Non resta che affidarsi ad una maggiore consapevolezza degli automobilisti, fare affidamento sul rigoroso rispetto del Codice e soprattutto sperare che i prossimi emuli di Mattia BURATTINI (il cameriere 21enne di Polverigi che la sera del 4 ottobre sfrecciava sullโ€™Adriatica come in autostrada) prima di dar fondo allโ€™acceleratoreโ€ฆ abbiano almeno avuto lโ€™accortezza di buttare un occhio ai titoli di OSIMOOGGI.it !

๐‹๐€ ๐‹๐„๐†๐€ ๐“๐‘๐€๐ƒ๐ˆ๐’๐‚๐„ ๐Ž๐‘๐’๐„๐“๐“๐ˆ, ๐๐ˆ๐„๐๐“๐„ ๐’๐…๐„๐‘๐ˆ๐’๐“๐„๐‘๐ˆ๐Ž!
๐’๐€๐‹๐“๐€ ๐‹๐€ ๐๐Ž๐Œ๐ˆ๐๐€, ๐’๐€๐‹๐“๐€๐๐Ž ๐ˆ ๐Ÿ”.๐Ÿ“๐ŸŽ๐ŸŽ ๐„๐”๐‘๐Ž ๐Œ๐„๐๐’๐ˆ๐‹๐ˆ
๐Ž๐‘๐‹๐€๐๐ƒ๐Ž๐๐ˆ ๐๐€๐๐€๐‹๐„: โ€œ๐๐„๐’๐’๐”๐๐€ ๐ˆ๐๐“๐„๐‘๐…๐„๐‘๐„๐๐™๐€ ๐„๐—๐“๐‘๐€ ๐‚๐€๐‹๐‚๐ˆ๐’๐“๐ˆ๐‚๐€โ€
๐ˆ๐‹ ๐๐€๐“๐‘๐Ž๐ ๐Œ๐„๐“๐“๐„ ๐€ ๐“๐€๐‚๐„๐‘๐„ ๐‹๐€ ๐’๐Ž๐‚๐ˆ๐„๐“๐€โ€™: โ€œ๐ƒ๐„๐‚๐ˆ๐ƒ๐„ ๐‚๐‡๐ˆ ๐๐€๐†๐€...โ€