ASTEA E VOCE IN CAPITOLO, PUGNALONI ALZA BANDIERA BIANCA
“IL POTERE DECISORIO E’ IN MANO ALLA SOCIETA’ PRIVATA…”

ASTEA E VOCE IN CAPITOLO, PUGNALONI ALZA BANDIERA BIANCA “IL POTERE DECISORIO E’ IN MANO ALLA SOCIETA’ PRIVATA…”

 41,247 total views,  2 views today

Bufera su Energia SpA. Alla vicenda della truffa almeno il merito di far ammettere la verità sulle perdute competenze del Comune di Osimo. L’amministrazione senza argomenti – nonostante una quota azionaria residua del 24% – sull’ex tesoro di famiglia. Bordoni: “Vigileremo che l’ammanco non si traduca in rincari di bollette. Duro Simoncini che preannuncia l’interessamento al Prefetto


E questa, sulla truffa Astea Energia, l’interrogazione al Sindaco del duo SIMONCINI-BORDONI (Liste civiche) con PUGNALONI invitato a riferire al Consiglio comunale e agli osimani ogni notizia utile dell’intera e disdicevole vicenda.

“Premesso che non è fondata, ne circostanziata, l’affermazione circa l’ammanco che graverà sulle tasche dei cittadini… gli utenti non saranno assolutamente chiamati a pagare due volte per la medesima fornitura; e che al Consiglio comunale saranno riferite tutte le notizie utili… si invita a rivolgere i chiarimenti richiesti direttamente ai vertici amministrativi della società interessata, specificando che trattasi di informazioni di natura commerciale e/o strategica di una società a controllo privato. Che opera sul libero mercato”.

Stefano SIMONCINI, Liste Civiche, molto critico sulle non risposte di PUGNALONI

L’ammontare degli acquisti di gas ed energia elettrica che Astea Energia acquista annualmente sul mercato.
“Si invita a rivolgere i chiarimenti richiesti direttamente ai vertici amministrativi della società privata interessata”.

Quali le società fornitrici, nazionali o straniere?
“Si invita a rivolgere i chiarimenti richiesti direttamente ai vertici amministrativi della società privata interessata”.

La società che ha messo in atto la truffa, con sede in un Paese dell’Est Europa, è un’abituale fornitrice o è stata consultata solo in questa occasione?
“Non si hanno notizie, per quanto noto, di precedenti rapporti con chi ha messo in atto la truffa”.

Chi decide in Astea Energia i diversi acquisti e per quali somme massime?
“Il processo decisorio di acquisto e di attribuzione dei poteri è un processo interno ad una società a controllo privato”

Chi sono gli addetti in Astea Energia per effettuare tali acquisti?
“Si invita a rivolgere i chiarimenti richiesti direttamente ai vertici amministrativi della società privata interessata”.

Sono state messe in atto procedure assicurative o di altra natura per il recupero di tali somme, senza che vadano a gravare sulle bollette dei cittadini-utenti?
“Per quanto noto sappiamo che sono state messe in atto procedure atte al recupero delle somme o all’eventuale escussione della copertura assicurativa, in caso di impossibilità al recupero delle somme stesse. Le procedure attività non gravano e non graveranno sulle bollette dei cittadini-utenti”.

Darco PELLOS, neo Prefetto della Provincia di Ancona

Le risposte fornite – ha concluso l’interrogazione Monica BORDONI – sono largamente insoddisfacenti. Mi associo alle riflessioni del collega GINNETTI che ha appena sottolineato il fatto che, quando volete, la competenza è sempre Comunale (anche quando non è, vedi tormentone Campana, NdR.) e quando invece non è confacente la competenza non è più vostra!
Ci dispiace molto di queste risposte, a dir poco generiche, che evitano di proposito lo specifico pur di negare chiarezza e trasparenza agli utenti!
Ritengo doveroso, da parte vostra, fornire ogni informazione agli osimani, mettendo la città in condizioni di capire cosa sta succedendo in Astea (come gruppo in generale) e in Astea Energia in particolare.
Una azienda che, come abbiamo detto da sempre, è stata deliberatamente da voi svenduta ad altra società fuori regione (la SGR di Rimini, impresa privata, NdR.); operazione scellerata di cui oggi abbiamo, ancora di più, convinzione… al punto – l’avete detto voi stesso, per la prima volta, stasera – che non avete più nemmeno la facoltà, la modalità e la forza di stare all’interno della società!

Monica BORDONI, Capogruppo Liste Civiche: “Vigileremo affinché la truffa non si riveli anche una beffa per gli utenti osimani”

Una risposta così deludente è esemplificatrice di come Astea Energia non sia più, assolutamente, in mano all’Amministrazione comunale. Di questo siamo dispiaciuti a nome di quei cittadini osimani che invece sentono ancora Astea come qualcosa di familiare… dovranno prendere atto delle parole del Sindaco che non ha più la forza e la competenza di poter agire in merito.
Circa il possibile rincaro delle bollette – ha concluso la BORDONI – è da quando la vicenda è scoppiata che assicurate il non aumento delle utenze; viste le risposte fornite lasciateci almeno il beneficio del dubbio che nel tempo sarà realmente così- Non vorremmo che alla lunga gli aspetti negativi patiti vadano a pesare, debitamente occultati e spalmati, sui costi effettivi dell’energia…”.
A margine dell’interrogazione da segnalare l’insoddisfazione, decisamente più arrabbiata, del consigliere SIMONCINI, deciso a denunciare le mancate risposte fornite da PUGNALONI direttamente al giudizio del nuovo Prefetto Darco PELLOS.
Per la cronaca, se a tre mesi dalla avvenuta truffa, neanche un centesimo è ancora rientrato in Italia… paiono restare fiduciosamente intatti ben 600.000 motivi di ottimismo.


INVALIDITÀ DA COVID 19, SI ALLA PROPOSTA DI LEGGE LATINI
"MAGGIORE ASSISTENZA, ANCHE ECONOMICA, AI MALATI CRONICI"
ALLARME DI VERNA: "IN ATTO UN PERVERSO GIOCO AL RIBASSO..."
MA PUGNALONI LIMA ANCORA LO STIPENDIO: DA 1.300 A 1.000 EURO