BONUS PUBBLICITÀ, LO STATO REGALA IL 50% DELLA SPESA
DECRETO CONTE, INSERITA LA NORMA VALIDA PER TUTTO IL 2020

BONUS PUBBLICITÀ, LO STATO REGALA IL 50% DELLA SPESA DECRETO CONTE, INSERITA LA NORMA VALIDA PER TUTTO IL 2020

 12,064 total views,  4 views today

La misura non prevede tetti ed è finalizzata ai giornali on line registrati; prevede il recupero della esatta metà, sottoforma di sostituto di imposta 2021


Mai così cliccato OSIMO OGGI ed ora anche la possibilità, prevista dall’ultimo Decreto Conte, di detrarre dalle tasse 2021 ben il 50% degli importi pubblicitari sostenuti nel 2020!

Esempio: spendete nel 2020 giusto 100 o invece 1.000 euro in pubblicità su quotidiani on line? Perfetto! Il 50% dell’importo totale sostenuto rientrerà in tasca nella prossima dichiarazione dei redditi… quindi 50 euro di minori tasse se avete speso 100 in pubblicità o 500 se avete dato maggior fondo all’investimento.

Non ci sono tetti precostituiti o margini complessivi da rispettare. La regola è semplice è vale indistintamente per ogni realtà ritenga sia giunto il momento di avvantaggiarsene.

Unica regola da rispettare: avvisare l’Agenzia delle Entrate, entro il prossimo mese di settembre, che intendete avvantaggiarvi del sostituto d’imposta assicurato dal Decreto-pubblicità.

Insomma penserà a tutto il vostro commercialista. A voi non resta che stabilire la quantità dell’investimento adatto alla vostra azienda, scegliere la testata più adatta (e qui la ricerca da fare e semplice) e informarvi sui prezzi praticati.

Anche in questo caso OSIMO OGGI è in grado di fare bella figura offrendo pacchetti mensili, validi per l’intero 2020 restante, a solo 90 euro/mese; senza obbligo di acquistare tutti i 6/7 mesi 2020 disponibili per l’offerta.

Info al 393.33.09.366 o via mail a sandro@annuncitelefonici.net



DOPO MAFIOSI E CAMORRISTI, A CASA ANCHE I SEQUESTRATORI!
RISPEDITO A PLATI’ L’IDEATORE DEL RAPIMENTO SGARELLA
PESSIMO PER IL 5% DEI CLIENTI TRIP: “QUALITA’ SCARSA...”
BEL LOCALE MA FAMA USURPATA PER LA CANTINETTA DEL CONERO

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *