ENNESIMO SHOW DI PUGNALONI CHE RIAPRE I CIMITERI
INVITANDO I “NOSTRI CARI NONNI A TORNARCI DENTRO…”

ENNESIMO SHOW DI PUGNALONI CHE RIAPRE I CIMITERI INVITANDO I “NOSTRI CARI NONNI A TORNARCI DENTRO…”

 16,692 total views,  2 views today

Più che un braccio destro da 15.000 euro al nostro Sindaco urge un insegnante di sostegno



“I nostri cari nonni sono l’emblema della nostra nazione e hanno bisogno di tornare dentro i nostri cimiteri!!!!!!!”.

Replicando al meglio lo show in campagna elettorale, quando prometteva, se rieletto Sindaco, di passare dalle parole… alle più produttive chiacchere, Pugnaloni ha nuovamente dato il meglio di se proponendo la riapertura dei cimiteri con la motivazione di farci andare dentro i nostri nonni!!!!!

Ora, delle due ipotesi, una soltanto resta in piedi: o il Sindaco Pugnaloni “ci fa”, consapevole che anche i man rovesci alla lingua italiana portano voti e consenso; oppure il Sindaco Pugnaloni “c’è” e in questo caso, più che un braccio destro da 15.000 euro, necessiterebbe di un più economico insegnante di sostegno.

C’è o ci fa, dispiace agli osimani essere rappresentanti da un personaggio che certamente ha promesso una brillante idea al giorno, tutti i giorni, per i prossimi quattro anni di regno… ma certo speravano in idee migliori, anche una ogni tanto…

L’idea del giorno, invece, costata l’ennesima gaffe verso ciascun caro nonno osimano, fa il verso al nostro altrettanto amato premier Conte.

Come intrufolarsi anche nella fase 2 alla ricerca continua di consenso e visibilità? Pensa e ripensa la prima idea frullata in capo a Pugnaloni, migliorativa di un pelo dell’indicazione data dal primo Ministro, riguarderà parchi e cimiteri riaperti al rallentatore per 6 ore la settimana, a partire da giovedì 7 maggio.



Secondo l’ordinanza in procinto di essere firmata, parchi e cimiteri potranno essere riaperti giovedì 7 e giovedì 14 maggio (dalle 9 a mezzogiorno) e sabato 9 e sabato 16 maggio (dalle 16 alle 19) a queste condizioni: giochi per bambini recintati, obbligo di indossare guanti sterili e mascherine, distanza di almeno un metro, durata massima della passeggiata/visita contenuta in 20 minuti e soprattutto assemblamento inferiore alle 15 persone.

A vigilare il rispetto delle regole penseranno le forze dell’Ordine e anche i volontari della protezione civile ai quali competerà la determinazione delle possibili e numerose infrazioni già previste a colpi di ammenda, in genere 533 euro.

Ci asteniamo, per carità cittadina, da ogni ulteriore commento, limitandoci all’invito sui contenuti della prossima possibile ordinanza. 

Vigilare su dove sia andato a nascondersi l’antico buon senso dei nostri governanti, locali e non, potrebbe essere un tema su cui soffermare l’attenzione dei cittadini tutti.

Buona passeggiata e buon ritorno dentro i Cimiteri!


QUARTO GIORNO CONSECUTIVO DI CALO TRA I POSITIVI
IERI 585 MALATI IN MENO RISPETTO A LUNEDI'
CONTAGI ZERO? PARTITO IL COUNT DOWN!
GIORNO "X" TRA FINE MAGGIO E INIZIO GIUGNO

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *