LA MAGNALARDO ACCOMPAGNATA ALLA PORTA LEGHISTA!
L’EX COORDINATRICE COMUNALE INCOLPATA DELLA DEBACLE

LA MAGNALARDO ACCOMPAGNATA ALLA PORTA LEGHISTA! L’EX COORDINATRICE COMUNALE INCOLPATA DELLA DEBACLE

 3,132 total views,  6 views today

Brutta aria anche a Destra per i traditori. Alberto Alessandrini momentaneo leader del Carroccio. Fino a quando?


Destituita Franca Magnalardo dal ruolo di coordinatrice comunale leghista.

Evidentemente i traditori della propria idea non piacciono solo alla Andreoni ma risultano assai poco graditi, specie se misurati perdenti, anche al commissario regionale della Lega Arrigoni.

Franca MAGNALARDO con Matteo SALVINI, stretti in un abbraccio… appena due mesi fa

Accennato per dovere di cronaca che nel caso posto all’attenzione non si comprende bene quale idea la vegliarda Magnalardo possa mai aver tradito… vista la propria militanza nell’ultimo ventennio – 5 Stelle escluse – in tutti i partiti, movimenti, liste civiche e coordinamenti di popolo possibili.

Un piccolo accenno? All’inizio fu amore vero e per sempre per la Sbarbati e l’allora Partito Repubblicano, ci fu poi Osimo Domani di Antonino di Renzo Mannino, la fiamma per Alleanza Nazionale, il contrappasso persino nel neonato Partito Democratico, l’approdo al porto sicuro delle Liste civiche latiniane ed infine la fuga, a sei mesi dal voto, verso la Lega, certi di dimenticare più di qualcosa.

Con un simile curriculum – portando a casa, liste civiche escluse, praticamente nulla – risulta impossibile fare restare la notizia sotto coperta per troppo tempo.

Non resta che darne ufficialità, affatto sorpresi per l’epilogo; semmai lo saremmo stati dell’esatto contrario. Cambiare cavallo politico ad ogni elezione per aspirare a pieni polmoni aria di pura convenienza, è operazione che la Magnalardo, la prossima vita politica, farà bene ad evitare essendo dimostrato troppo difficile saltare da un treno in corsa, sperando di salire indenni sull’altro lanciato in direzione contraria!

Quale la motivazione con cui la vispa ex coordinatrice, innamorata persa di Salvini, è stata pregata di lasciare campo libero? Certamente l’insuccesso alle Comunali, insuccesso che in realtà – quasi 2.000 voti – sarebbe da leggersi al contrario, come una clamorosa vittoria.

Purtroppo per la Magnalardo i lombardi non sanno leggere la politica ma solo guardare i numeri. Numeri impietosi, quelli delle Europee e quelli delle Comunali, peggiori persino  di quelli messo a segno dal Pd cinaue anni prima: da 43.27% al 21.47% in un decimo di secondo (-21.80%!) contro il 38.08% diventato drammaticamente il 9.84% (-28.24% in un attimo).

Certo veder evaporare 3 voti su 4m oltre tutto appena espressi, sembrerebbe impossibile da realizzarsi… il fatto è che la Lega non ha ancora compreso, anche a bruciante sconfitta portata a casa, che dando ascolto alla Magnalardo si è rifiutato deliberatamente di cogliere la più facile delle vittorie, barattandola per una Waterloo certa pro Pugnaloni e Pd!

Non aver compreso che i 2.000 osimani, rimasti leghisti anche confermando il voto ad un Alessandrini impresentabile (politicamente parlando) sulla grande ribalta locale… significa preparare il terreno ad altre, nuove e brucianti sconfitte. Vedi Regionali 2020 alla porte.

Anche perchè Alessandrini junior, allo stato, ovvero con la Magnalardo discretamente accompagnata alla porta, si ritrova padrone assoluto delle tessera Lega ad Osimo… ovvero il miglior lascia passare (nonostante Zaffiri) per un posto tra i 9 candidati leghisti della provincia di Ancona.

Sono ancora possibili mille novità in questo senso, dato che i giochi veri (soprattutto se il Centro-Destra aprirà una buona volta ai civici per provare un clamoroso colpaccio sempre mancato) si registreranno tra settembre e Natale; non ultimo dando un occhio ad una possibile crisi di Governo che rimetterebbe in gioco entrambi gli scranni leghisti romani, alla Camera (Patassini) come al Senato (Pazzaglini).


 

IL SINDACO È DI TUTTI, GLI INCARICHI SOLO DEGLI AMICI
AFFIDATI I LAVORI DI ATLETICA AL FRATELLO DI GALLINA
PUGNALONI COME NERONE, CANTA MENTRE SPARA!
FUOCHI DI ARTIFICIO IN PIAZZA COME PER SAN GIUSEPPE!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *