PUGNALONI CONFERMA: “L’ATLETICA AVRÀ IL CONTRIBUTO PROMESSO”
ENTRO L’ANNO UN’ALTRA RIPARTIZIONE FONDI ALLE SOCIETÀ SPORTIVE

PUGNALONI CONFERMA: “L’ATLETICA AVRÀ IL CONTRIBUTO PROMESSO” ENTRO L’ANNO UN’ALTRA RIPARTIZIONE FONDI ALLE SOCIETÀ SPORTIVE

 18,873 total views,  2 views today

Resta la critica per una “cambiale rinnovata” quando invece la società di atletica necessita di aiuti importanti subito. Il Sindaco ribadisce: “Nessuno rimarrà indietro…”


In merito all’articolo di ieri e ai 150.000 euro di contributi, devoluti dalla Giunta PUGNALONI alle società sportive che gestiscono impianti o strutture (fondi che non hanno riguardato la società Atletica Osimo, il cui pulmino è stato distrutto da ignoti vandali il 10 maggio scorso) il Sindaco interviene specificando che “i contributi allo Sport si dividono in due tappe: il fondo Covid per chi gestisce impianti sportivi (appena erogato, NdR.) e i contributi di fine anno, destinati a tutte le altre società”.
In pratica, assicura PUGNALONI, “nessuno resterà indietro”. E ancora: “Ogni Amministrazione ha sempre distribuito fondi a fine anno mentre quelli attuali costituiscono comunque un extra importante. Alla fine, anche per l’Atletica Osimo, ci sarà il contributo promesso”.

Il contributo attuale dai fondi COVID per le società che gestiscono impianti

E ci mancherebbe pure che così non debba essere. Ci consentirà l’ultima parola il signor SINDACO ma cavarsela con un generico rinnovo di cambiale non va bene. E lo affermiamo nella assoluta certezza che l’Atletica Osimo, a fine anno, non mancherà di ringraziare. Ma non è questo il problema.
Se una società sportiva, nelle ristrettezze economiche riconosciute ad ogni società, si trova a far fronte ad un impegno straordinario consistente, come il rimpiazzo di un pulmino distrutto da vandali, mezzo indispensabile per consentire ai ragazzi di poter partecipare alle gare di competenza, è palese che una soluzione urgente ci voglia; e se questa società, nella vicinanza generale della città, ricevesse anche la promessa del Sindaco per una attenzione particolare per il guaio subito, allora delle due strade solo una rimane possibile: o si sceglieva, prima, di starsene in silenzio (e nessuno avrebbe potuto incolpare PUGNALONI di nulla) o si decide di intraprendere la più gratificante ma insidiosa strada della promessa… sapendo ancor prima di dover far fronte a quanto detto prima, piuttosto che poi.
Per chi è costretto a noleggiare pulmini e a noleggiarli per lunghi mesi, pena non poter gareggiare, aiuta assai poco la distinzione tra fondi Covid o Comunali; e attendere luglio o Capodanno non è esattamente la stessa cosa. Dopo di che l’Atletica Osimo ringrazierà comunque; meno faranno gli osimani.

La spiegazione del Sindaco PUGNALONI non fa una piega, resta il fatto che si pensava a un aiuto, magari minore, ma subito


IN ATTESA DEL RESPONSO DELLA MAGISTRATURA...
FALSATO IL DATO POLITICO DEL BALLOTTAGGIO 2019!
ROM RUBA IPHONE IN UNA BOUTIQUE DI SCARPE A MILANO
LA LADRA RICONOSCIUTA GRAZIE ALLA FOTO SU OSIMO OGGI!