๐‚๐„๐๐€ ๐ƒ๐ˆ ๐๐€๐“๐€๐‹๐„ ๐Ž๐…๐…๐„๐‘๐“๐€ ๐ƒ๐€๐‹๐‹๐€ ๐€๐’๐’๐Ž ๐€ ๐Ÿ‘๐Ÿ“ ๐ƒ๐„๐‹ ๐๐ƒ ๐„ ๐ƒ๐ˆ๐๐“๐Ž๐‘๐๐ˆ
๐€๐Œ๐Œ๐ˆ๐๐ˆ๐’๐“๐‘๐€๐“๐Ž๐‘๐ˆ ๐„ ๐‚๐Ž๐๐’๐Ž๐‘๐“๐ˆ ๐ˆ๐ ๐Œ๐€๐’๐’๐€ ๐€๐‹๐‹โ€™๐„๐— ๐‹๐€๐๐“๐„๐‘๐๐€ ๐๐‹๐”

๐‚๐„๐๐€ ๐ƒ๐ˆ ๐๐€๐“๐€๐‹๐„ ๐Ž๐…๐…๐„๐‘๐“๐€ ๐ƒ๐€๐‹๐‹๐€ ๐€๐’๐’๐Ž ๐€ ๐Ÿ‘๐Ÿ“ ๐ƒ๐„๐‹ ๐๐ƒ ๐„ ๐ƒ๐ˆ๐๐“๐Ž๐‘๐๐ˆ ๐€๐Œ๐Œ๐ˆ๐๐ˆ๐’๐“๐‘๐€๐“๐Ž๐‘๐ˆ ๐„ ๐‚๐Ž๐๐’๐Ž๐‘๐“๐ˆ ๐ˆ๐ ๐Œ๐€๐’๐’๐€ ๐€๐‹๐‹โ€™๐„๐— ๐‹๐€๐๐“๐„๐‘๐๐€ ๐๐‹๐”

 30,545 total views,  4 views today

๐‚๐จ๐ฆ๐ž ๐žโ€™ ๐ฉ๐จ๐ฌ๐ฌ๐ข๐›๐ข๐ฅ๐ž ๐œ๐ก๐ž ๐ข๐ฅ ๐œ๐ž๐ง๐ญ๐ซ๐จ ๐œ๐จ๐ญ๐ญ๐ฎ๐ซ๐š ๐๐ข ๐’๐š๐ง ๐๐ข๐š๐ ๐ข๐จ, ๐ ๐ž๐ฌ๐ญ๐ข๐ญ๐จ ๐๐š ๐ฌ๐ž๐ฆ๐ฉ๐ซ๐ž ๐๐š๐ฅ๐ฅโ€™๐š๐ณ๐ข๐ž๐ง๐๐š ๐’๐ž๐ซ๐ฏ๐ข๐ณ๐ข ๐ฌ๐ฉ๐ž๐œ๐ข๐š๐ฅ๐ข ๐š๐ฅ๐ฅ๐จ ๐ฌ๐œ๐จ๐ฉ๐จ ๐๐ข ๐ฉ๐ซ๐ž๐ฉ๐š๐ซ๐š๐ซ๐ž ๐ข ๐ฉ๐š๐ฌ๐ญ๐ข ๐ฉ๐ž๐ซ ๐ข ๐ง๐ข๐๐ข ๐ž ๐ฅ๐ž ๐ฌ๐œ๐ฎ๐จ๐ฅ๐ž ๐š ๐ญ๐ž๐ฆ๐ฉ๐จ ๐ฉ๐ข๐ž๐ง๐จ ๐œ๐ข๐ญ๐ญ๐š๐๐ข๐ง๐ž, ๐ฌ๐ข๐š ๐ฌ๐ญ๐š๐ญ๐จ ๐ฆ๐ž๐ฌ๐ฌ๐จ ๐š ๐๐ข๐ฌ๐ฉ๐จ๐ฌ๐ข๐ณ๐ข๐จ๐ง๐ž โ€“ ๐จ๐ฅ๐ญ๐ซ๐ž๐ญ๐ฎ๐ญ๐ญ๐จ ๐ข๐ง ๐จ๐ซ๐š๐ซ๐ข๐จ ๐๐ข ๐œ๐ก๐ข๐ฎ๐ฌ๐ฎ๐ซ๐š – ๐š๐ ๐ฎ๐ง ๐ ๐ซ๐ฎ๐ฉ๐ฉ๐จ ๐๐ข ๐ฉ๐ซ๐ข๐ฏ๐š๐ญ๐ข, ๐ข๐ง๐ญ๐ž๐ง๐ญ๐ข ๐š ๐Ÿ๐ž๐ฌ๐ญ๐ž๐ ๐ ๐ข๐š๐ซ๐ž ๐ฅ๐ž ๐ฆ๐ข๐ ๐ฅ๐ข๐จ๐ซ๐ข ๐Ÿ๐จ๐ซ๐ญ๐ฎ๐ง๐ž ๐๐ž๐ฅ ๐‚๐ž๐ง๐ญ๐ซ๐จ-๐’๐ข๐ง๐ข๐ฌ๐ญ๐ซ๐š?

Rientra nei compiti istituzionali demandati alla Azienda speciale servizi Osimo, di seguito Asso, organizzare cene di Natale ad una utenza privata? Oltretutto, pare, offrendo a tutti i convenuti (nel caso circa 35) la partecipazione gratuita allโ€™evento?

A lume di ragione la risposta รจ no. Senzโ€™altro no. Niente di piรน sicuro no.

I dubbi perรฒ nascono se a rispondere allโ€™interrogativo รจ una particolare utenza super privata, rispondente al nome del gruppo consiliare del partito Democratico e rispettivi cespugli, invitati in mensa insieme ai Cda delle varie societร  partecipate e rispettivi coniugi.

In totale, giusto appunto, 35 persone che venerdรฌ sera, in gran segreto e grazie al passa-parola, si sono date appuntamento, per cenare, festeggiare il Natale, farsi gli auguri e discutere un pรฒ di politica, presso il centro cottura della Asso in via Foscolo, a San Biagio. Spazi un tempo piรน noti con lโ€™appellativo di Lanterna blu.

L’interno dell’ex Lanterna Blu

Secondo questi partecipanti – che ieri, con pazienza, OSIMO OGGI ha cercato di contattare uno ad uno con qualche risultato โ€“ affollare lo spazio di una azienda pubblica, economicamente controllata dal Comune chiamato ad appianarne eventuali โ€œrossiโ€ in bilancio (ad esempio vedi i โ€œbuffiโ€ lasciati sul campo dalla disastrosa idea di convocare in piazza BOCCOLINO Achille LAURO e la NANNINI) non costituisce reato, ne colpa grave e manco peccato veniale.

Buono a sapersi. Gli osimani, dโ€™ora in poi, a gruppi numerosi potranno prenotare analogo trattamento a gratis! Per il Capodanno in arrivo, le prossime serate di Carnevale, senza dimenticare compleanni, anniversari e ricorrenze: tutti ospiti di unโ€™azienda per davvero speciale!

Basta prenotare per tempo la propria data preferita allo 071.72.02.154 e chiedere lo stesso trattamento famiglia concesso il 16 dicembre al gruppo โ€œPd + soci e amiciโ€.

Menรน in offerta molto spartano ma a costo zeroโ€ฆ Ovvero bis di primi (tortiglioni e pennette allโ€™arrabbiata), arista di maiale, oltre a coperto, pane, acqua del Sindaco e un goccio di vino, meglio rosso. Inutile approfittarne e chiedere di piรน. Banditi antipasti e contorni, anche i dolcetti sembrerebbero non essere ordinariamente previsti, se non per le rimpatriate sotto Natale.

I 35 del Pd e dintorni, pare, abbiano potuto giovarsi, eccezionalmente, anche di qualche dolcetto tipico da sotto lโ€™Albero (panettone e simili) e appositamente per un partito Democratico appena rinnovato ai vertici comunali, la Direzione abbia fatto magicamente apparire in tavola ben tre bottiglie di spumante, versione dolce perchรฉ la vita, si sa, parrebbe giร  amara di suo. Inutile chiedere poi caffรจ, ammazza caffรจ o digestivi vari, assolutamente non previsti nella innovativa proposta confezione-famiglia appena inaugurata con lo slogan: โ€œOrdina tu, offre Asso!โ€.

Implicitamente, a ben vedere, una buona notizia per diverse lavoratrici ASSO che da tempo stanno cercando di essere riconosciute nella qualifica professionale e parificate allo stipendio delle piรน fortunate. Chissร  che non possa essere questa la volta buona.

Fin qui la cronistoria di quanto hanno tentato farci credere i vari commensali intercettati per Osimo, tra cui un Assessore PELLEGRINI assai loquace sul menรน gustato a tavola ma assai attento alla privacy, ai limiti dellโ€™ostruzionismo, sul ragionamento relativo allโ€™eventuale prezzo sborsato.

Inutile, sul tema, provare a saperne di piรน dal neo Direttore amministrativo Simone MOSCA, ovvero colui chiamato che verrร  chiamato, fisicamente, a far quadrare i conti dellโ€™operazione simpatia โ€œtutti a tavolaโ€, scoppiata a sorpresa.

Ma torniamo seri. Un piccolo passo indietro, di qualche anno, pare a questo punto doveroso per cercare di capirci qualcosa di piรน, magari rimettendo i tasselli della veritร  al loro abituale posto.

Oltre ad offrire quotidianamente un servizio a tavola a circa 1.100 bambini e alunni di Osimo, impegnati dal lunedรฌ al venerdรฌ dai vari nidi e fino alle sezioni scolastiche a tempo piano, pasti per i quali, a differenza di quelli offerti al Pd, le varie famiglie osimane pagano mensilmente una quota in base al redditoโ€ฆ ci fu un tempo lontano in cui il Centro cottura della ASSO, ubicato da sempre a San Biagio presso gli ex spazi LANTERNA BLU, offriva al pubblico, per lo piรน di lavoratori,  un simile di mensa aziendale a buon prezzo, vale a dire 8.50

Anni fa si riusciva a mangiare a 8 euro e mezzo

Una opzione di cui qualche lavoratore di passaggio, comodo di strada o per orari, si sarร  sicuramente avvalso; almeno fino allโ€™epoca pre Covid.

Da allora (e siamo ad inizi 2019) il Presidente ASSO del tempo Luigi PERSIANI colse la palla al balzo e il servizio, offerto dal lunedรฌ al venerdรฌ, dalle 12 alle 14, venne revocato.

Non conferma, per, la ricostruzione dei fatti il nuovo Presidente ASSO, il 69enne Daniele BERNARDINI, oltretutto appena reduce da un intervento chirurgico e impossibilitato, venerdรฌ sera, ad intervenire alla cena di Natale nel doppio ruolo di utente invitato e anche Presidente della struttura ospitante.

Secondo BERNARDINI, sentito al volo per non affaticarlo troppo dalla convalescenza, il predecessore PERSIANI non avrebbe abolito nulla, tanto che il servizio mensa risulterebbe tuttโ€™ora operante.

Cosa cambia perรฒ, tale precisazione, alla nostra storia? Nulla, niente, zero. Quandโ€™anche la mensa fosse veramente aperta ai lavoratori paganti, giรน domani mattina, certamente lo sarebbe in orario canonico 12-14 che, con le cene offerte gratis, in altro orario e ad altro pubblico, ha poco o nulla a che vedere.

In ogni caso, a giudizio della clientela Tripadvisor, la vecchia LANTERNA BLU parrebbe per davvero essere chiusa, morta e sepolta visto lโ€™ultimo commento in rete datato 9 luglio 2015!

Grandi assenti Sindaco e Presidente Asso

Restando sul filone serio resta da capire, a questo punto, gratis o meno della serata, chi comunque pagherร  lโ€™orario straordinario lavorato dal personale di cucina (ignoriamo se venerdรฌ abbiano concorso anche camerieri) e quali cibi hanno questi preparato: portati dagli invitati o prelevati nel frigo-riserva del centro cottura?

Per la cronaca pare che oltre allโ€™assenza giustificata del Presidente ASSO BERNARDINI abbia dato forfait, allโ€™ultimo minuto, anche il Sindaco PUGNALONIโ€ฆ giusto come gli รจ capitato lunedรฌ sera ad Osimo Stazione.

Evidentemente un periodo, lโ€™attuale per il Primo cittadino, non esattamente baciato dalla fortuna.

E allora, senza padrone di casa e senza Sindaco, non sarebbe stato il caso, forse, evitare lโ€™ennesima invasione di campo nella illegalitร  e per una volta rinunciare agli auguri reciproci?

Pare davvero che questa Amministrazione di comportarsi secondo le regole e rispettare le norme riesca sempre troppo difficile; specie quando allinearsi sarebbe sin troppo facile. Quanti ristoranti avrebbero ben volentieri ospitato un gruppo di 35 coperti a tavola, ancorchรจ del Pd? Cosโ€™รจ che tocca nel Pugnalonesimo?

๐Œ๐€๐†๐†๐ˆ๐Ž๐‘๐€๐๐™๐€ ๐๐ƒ ๐„ ๐ƒ๐ˆ๐๐“๐Ž๐‘๐๐ˆ, ๐ˆ ๐‚๐Ž๐๐“๐ˆ ๐๐Ž๐ ๐“๐Ž๐‘๐๐€๐๐Ž ๐๐ˆ๐”โ€™
๐Ÿ’ ๐Œ๐ˆ๐‹๐ˆ๐Ž๐๐ˆ ๐„ ๐Œ๐„๐™๐™๐Ž, ๐Ÿ๐Ÿ“๐ŸŽ.๐ŸŽ๐ŸŽ๐ŸŽ, ๐Ÿ– ๐Œ๐ˆ๐‹๐ˆ๐Ž๐๐ˆ, ๐Ÿ๐Ÿ’.๐Ÿ’๐Ÿ“๐Ÿ’ ๐„๐ƒ ๐ˆ๐๐…๐ˆ๐๐„ ๐Ÿ‘๐Ÿ“
Ada GABRIELLI FIORENZI, 102 anni