๐…๐”๐‘๐“๐ˆ ๐€ ๐‘๐€๐…๐…๐ˆ๐‚๐€, ๐€๐•๐•๐ˆ๐’๐ˆ ๐Ž๐‘๐€๐‹๐ˆ ๐„ ๐๐„๐‘๐’๐ˆ๐๐Ž ๐”๐๐€ ๐‘๐€๐๐ˆ๐๐€
๐ˆ๐‹ ๐๐„๐‘๐ˆ๐‚๐Ž๐‹๐Ž ๐๐”๐๐๐‹๐ˆ๐‚๐Ž ๐‘๐ˆ๐Œ๐€๐๐„ ๐๐„๐‘๐Žโ€™ ๐‹๐ˆ๐๐„๐‘๐Ž!

๐…๐”๐‘๐“๐ˆ ๐€ ๐‘๐€๐…๐…๐ˆ๐‚๐€, ๐€๐•๐•๐ˆ๐’๐ˆ ๐Ž๐‘๐€๐‹๐ˆ ๐„ ๐๐„๐‘๐’๐ˆ๐๐Ž ๐”๐๐€ ๐‘๐€๐๐ˆ๐๐€๐ˆ๐‹ ๐๐„๐‘๐ˆ๐‚๐Ž๐‹๐Ž ๐๐”๐๐๐‹๐ˆ๐‚๐Ž ๐‘๐ˆ๐Œ๐€๐๐„ ๐๐„๐‘๐Žโ€™ ๐‹๐ˆ๐๐„๐‘๐Ž!

 93,024 total views,  1,175 views today

๐‹๐จ ๐’๐ญ๐š๐ญ๐จ ๐ง๐จ๐ง ๐ซ๐ข๐ž๐ฌ๐œ๐ž ๐š ๐œ๐ก๐ข๐ฎ๐๐ž๐ซ๐ž ๐ข๐ง ๐œ๐ž๐ฅ๐ฅ๐š ๐…๐š๐›๐ข๐จ ๐๐ž๐ซ๐ข๐œ๐จ๐ฅ๐จ, ๐Ÿ๐Ÿ• ๐š๐ง๐ง๐ข, ๐ฉ๐ฎ๐ ๐ฅ๐ข๐ž๐ฌ๐ž ๐ซ๐ž๐ฌ๐ข๐๐ž๐ง๐ญ๐ž ๐š ๐•๐ข๐ฅ๐ฅ๐š ๐Œ๐ฎ๐ฌ๐จ๐ง๐ž. ๐„ ๐๐ข๐ซ๐ž ๐œ๐ก๐ž ๐ฅโ€™๐ž๐œ๐จ ๐๐ž๐ฅ๐ฅ๐ž ๐ข๐ฆ๐ฉ๐ซ๐ž๐ฌ๐ž ๐๐ž๐ฅ ๐ซ๐š๐ ๐š๐ณ๐ณ๐จ ๐ก๐š ๐ฌ๐ฎ๐ ๐ ๐ž๐ซ๐ข๐ญ๐จ ๐š๐ฅ๐ฅ๐š ๐๐ซ๐ž๐Ÿ๐ž๐ญ๐ญ๐ฎ๐ซ๐š ๐ฅโ€™๐š๐ฉ๐ž๐ซ๐ญ๐ฎ๐ซ๐š ๐๐ข ๐ฎ๐ง ๐ญ๐š๐ฏ๐จ๐ฅ๐จ ๐ฉ๐ž๐ซ ๐ฅ๐š ๐ฌ๐ข๐œ๐ฎ๐ซ๐ž๐ณ๐ณ๐š ๐ž ๐ฅโ€™๐จ๐ซ๐๐ข๐ง๐ž ๐ฉ๐ฎ๐›๐›๐ฅ๐ข๐œ๐จ ๐ง๐ž๐ฅ๐ฅ๐š ๐Ÿ๐ซ๐š๐ณ๐ข๐จ๐ง๐ž. ๐๐ซ๐ž๐ฏ๐š๐ฅ๐ž ๐ฉ๐ž๐ซ๐จโ€™ ๐ง๐ž๐ข ๐†๐ฎ๐ฉ ๐๐ข ๐…๐ž๐ซ๐ฆ๐จ ๐ž ๐€๐ง๐œ๐จ๐ง๐š ๐ฅโ€™๐ข๐๐ž๐š ๐๐ข ๐ฎ๐ง ๐œ๐š๐ซ๐œ๐ž๐ซ๐ž ๐ญ๐ซ๐จ๐ฉ๐ฉ๐จ ๐š๐Ÿ๐Ÿ๐ฅ๐ข๐ญ๐ญ๐ข๐ฏ๐จ. ๐‹โ€™๐ž๐ง๐ง๐ž๐ฌ๐ข๐ฆ๐จ ๐š๐ซ๐ซ๐ž๐ฌ๐ญ๐จ, ๐ช๐ฎ๐ž๐ฌ๐ญ๐š ๐ง๐จ๐ญ๐ญ๐ž ๐๐š ๐ฉ๐š๐ซ๐ญ๐ž ๐๐ž๐ฅ ๐๐จ๐ซ๐ฆ ๐๐ข ๐Ž๐ฌ๐ข๐ฆ๐จ, ๐๐จ๐ฉ๐จ ๐ฎ๐ง ๐Ÿ๐ฎ๐ซ๐ญ๐จ ๐๐ข ๐Ÿ“๐ŸŽ๐ŸŽ ๐ž๐ฎ๐ซ๐จ ๐š๐ฅ๐ฅ๐š ๐‚๐š๐ญ๐ญ๐จ๐ฅ๐ข๐œ๐š ๐š๐ฌ๐ฌ๐ข๐œ๐ฎ๐ซ๐š๐ณ๐ข๐จ๐ง๐ข, ๐š๐ฅ ๐‚๐ž๐ซ๐ซ๐ž๐ญ๐š๐ง๐จ

Ha finalmente un nome (Fabio), un cognome (PERICOLO) e un voltoโ€ฆ il pericolo pubblico numero uno di Villa Musone, sospettato di diversi furti in appartamento, nonchรจ autore di svariati colpi messi a segno in zona, di cui almeno uno – quello di Capodanno ai danni di unโ€™anziana – trasformatosi in rapina.

A cavallo tra il 2022 e il 2023, Fabio PERICOLO – โ€œnomen omenโ€ per i latini, un nome e una garanzia per tutti gli altri – ha effettivamente messo a durissima prova la pazienza e la sicurezza dei suoi stessi concittadini.

Originario di Lucera, in provincia di Foggia, non a caso provincia italiana da sempre al vertice del fatturato delinquenziale su scala nazionale, PERICOLO risiede da tempo proprio a Villa Musone, occupando inutilmente gran parte del proprio tempo alla caccia di qualsiasi oggetto di valore rinvenuto nei cassetti di casa o degli uffici visitati; tutto torna utile pur di barattare, rubare o vendere qualcosa in cambio di soldi per la droga.

Primo colpo 2023 a firma del Norm di Osimo.

Solo negli ultimi giorni, tanto per rendere una piccola idea, dopo essere stato sospettato di diffondere panico diffuso tra le abitazioni isolate della frazione, il ragazzo รจ stato arrestato per ben due volte dai Carabinieri del Norm di Fermo e Osimo, oltre ad essere ammonito dal Questore di Ancona, da questi invitato a cambiar vita.

Parole al vento. Anche perchรฉ in Italia, per quante volte puoi essere arrestato e/o subire ammonizioni a raffica, in galera non finisci mai! Ma proprio mai.

Giusto il tempo, appena qualche ora, di convalidare la bontร  dellโ€™operato delle Forze dellโ€™Ordine e poi ognuno ritorna libero per la propria strada, tipo chi sโ€™รจ vistoโ€ฆ sโ€™รจ visto!

Giusto il limite formale di qualche vincolo assurdo da rispettare, puntualmente violato da PERICOLO appena rimesso piede in casa.

Il carcere, infatti, secondo i Gup del Tribunali di Fermo e Ancona che, solo in queste ore, hanno trattato per ben due volte il doppio arresto del pugliese, avrebbe addolorato il protagonista, ben oltre il comportamento sanzionabile.

Insomma, secondo i magistrati che hanno deliberato sulla vita di Fabio PERICOLO, restringere in cella il 27enne pugliese avrebbe esposto il ladro a misure troppo afflittive rispetto alla colpa dellโ€™ennesimo furto.

Molto meglio lasciarlo libero di scegliere e al limite continuare; continuare a  compiere altri reati!

Dopo lโ€™allarme di dicembre in tutta la popolosa frazione, che ha portato, persino allโ€™apertura in Prefettura di un tavolo provinciale per lโ€™ordine e la sicurezza, ci fu lโ€™episodio ai danni di una 83enne svegliata di soprassalto nella notte di viglia di Capodanno.

Allertata dai rumori la poveretta si ritrovรฒ per lunghi istanti faccia a faccia con il ladro il quale, anzichรฉ scappar via, intimรฒ allโ€™anziana di consegnargli oro, denaro e quanto di prezioso conservasse in casa, fede nuziale compresa. 

Come dire: come trasformare un furto in una rapina di cui PERICOLO รจ pure sospettato.

Fabio PERICOLO, 27 anni, arresto per furto

Cโ€™รจ invece certezza sul colpo messo a segno tra martedรฌ e mercoledรฌ ai danni di unโ€™autoscuola di Porto San Giorgio. Attorno alle 2 di notte PERICOLO era riuscito ad intrufolarsi allโ€™interno del locale, senza perรฒ fare i conti con alcuni passanti che, uditi strani rumori provenienti dagli uffici automobilistici, hanno allarmato i Carabinieri.

Giunti sul posto in un lampo, i militari hanno rinvenuto PERICOLO provare a confondersi in uno sgabuzzino, finendo ammanettato.

Poco male, lโ€™indomani mattina, dopo la convalida dellโ€™arresto, il pugliese รจ stato rimesso in libertร โ€ฆ giusto in tempo per essere convocato dal Questore per la consueta paternale e il formale invito a far propri i consigli dello Stato.

Il dottor CAPOCASA, convocato il pugliese e un 4oenne della provincia di Cosenza, sospettato essergli complice, ha esortato gli uomini a cambiare vita, oltre allโ€™emissione, nei confronti di entrambi, di un foglio di via da Comune di Castelfidardo.

Nulla di piรน inutile. Dopo un ennesimo, fallito, raid notturno, giovedรฌ, in quel di Civitanova Marche, presso gli uffici di unโ€™altra agenzia automobilistica (messo in fuga dai Carabinieri giunti un attimo dopo)โ€ฆ proprio questa notte, Fabio PERICOLO, piรน che mai seguito, come unโ€™ombra, da un nugolo di Carabinieri del Norm di Osimo, cโ€™รจ ricascato.

Stavolta mettendo piede nella cittadina della Fisarmonica e precisamente negli uffici che fanno da contorno al supermercato Lโ€™Oasi, al Cerretano.

Obbiettivo il fondo cassa, circa 400/500 euro, dellโ€™assicurazione Cattolica; obiettivo centrato solo perchรฉ propedeutico al conseguente ammanettamento in flagrante del pugliese ad opera degli uomini del Luogotenente Giuseppe ESPOSTO.

Poco male. Per Fabio PERICOLO, dopo la consueta notte in cella di sicurezza, lโ€™alba si รจ preannunciata foriera di nuova libertร . Dopo la covalida dellโ€™arresto operato dal Norm di Osimo, il Gup non se lโ€™รจ sentita di consegnare il pugliese al carcere, preferendo intimargli lโ€™obbligo di dimora a Villa Musone e lโ€™obbligo giornaliero di firma

๐‚๐„๐๐€ ๐ƒ๐ˆ ๐๐€๐“๐€๐‹๐„ ๐๐ƒ, ๐ˆ ๐๐Ž๐ƒ๐ˆ ๐ˆ๐๐ˆ๐™๐ˆ๐€๐๐Ž ๐€ ๐•๐„๐๐ˆ๐‘๐„ ๐€๐‹ ๐๐„๐“๐“๐ˆ๐๐„
๐ˆ๐๐“๐„๐‘๐‘๐Ž๐†๐€๐™๐ˆ๐Ž๐๐„ ๐ƒ๐„๐‹๐‹๐€ ๐๐Ž๐‘๐ƒ๐Ž๐๐ˆ ๐’๐”๐‹ ๐๐€๐’๐“๐‘๐Ž๐‚๐‚๐‡๐ˆ๐Ž ๐€๐’๐’๐Ž