โ€œ๐’๐“๐‘๐€๐ƒ๐€ ๐ƒ๐ˆ ๐๐Ž๐‘๐ƒ๐Ž ๐’๐”๐ƒ ๐Ž ๐•๐€๐‘๐ˆ๐€๐๐“๐„ ๐๐Ž๐‘๐ƒ? ๐…๐€๐‚๐‚๐ˆ๐€๐Œ๐Ž๐‹๐„ ๐„๐๐“๐‘๐€๐Œ๐๐„!โ€
๐Œ๐€๐—๐ˆ ๐…๐ˆ๐๐€๐๐™๐ˆ๐€๐Œ๐„๐๐“๐Ž ๐‘๐„๐†๐ˆ๐Ž๐๐€๐‹๐„ ๐๐Ž๐ ๐„๐’๐‚๐‹๐”๐ƒ๐„ ๐‹โ€™๐€๐‹๐“๐‘๐Ž ๐๐„๐‘๐‚๐Ž๐‘๐’๐Ž

โ€œ๐’๐“๐‘๐€๐ƒ๐€ ๐ƒ๐ˆ ๐๐Ž๐‘๐ƒ๐Ž ๐’๐”๐ƒ ๐Ž ๐•๐€๐‘๐ˆ๐€๐๐“๐„ ๐๐Ž๐‘๐ƒ? ๐…๐€๐‚๐‚๐ˆ๐€๐Œ๐Ž๐‹๐„ ๐„๐๐“๐‘๐€๐Œ๐๐„!โ€๐Œ๐€๐—๐ˆ ๐…๐ˆ๐๐€๐๐™๐ˆ๐€๐Œ๐„๐๐“๐Ž ๐‘๐„๐†๐ˆ๐Ž๐๐€๐‹๐„ ๐๐Ž๐ ๐„๐’๐‚๐‹๐”๐ƒ๐„ ๐‹โ€™๐€๐‹๐“๐‘๐Ž ๐๐„๐‘๐‚๐Ž๐‘๐’๐Ž

 22,642 total views,  4 views today

๐ƒ๐š๐ข ๐œ๐ข๐ฏ๐ข๐œ๐ข ๐ฌ๐จ๐ฅ๐๐ข ๐ž ๐ฆ๐š๐ง๐จ ๐ญ๐ž๐ฌ๐š ๐š๐ฅ๐ฅโ€™๐€๐ฆ๐ฆ๐ข๐ง๐ข๐ฌ๐ญ๐ซ๐š๐ณ๐ข๐จ๐ง๐ž ๐๐ฎ๐ ๐ง๐š๐ฅ๐จ๐ง๐ขย  โ€œ๐๐ซ๐ข๐ฆ๐š ๐ฅโ€™๐ข๐ง๐ญ๐ž๐ซ๐ž๐ฌ๐ฌ๐ž ๐๐ž๐ฅ๐ฅ๐š ๐œ๐ข๐ญ๐ญ๐šโ€™โ€, ๐ฅโ€™๐š๐ฎ๐ฌ๐ฉ๐ข๐œ๐ข๐จ ๐๐ข ๐’๐ฎ ๐ฅ๐š ๐“๐ž๐ฌ๐ญ๐š ๐š๐ฅ๐ฅ๐š ๐œ๐จ๐ง๐Ÿ๐ž๐ซ๐ฆ๐š ๐๐ž๐ ๐ฅ๐ข ๐Ÿ– ๐ฆ๐ข๐ฅ๐ข๐จ๐ง๐ข ๐š ๐Ÿ๐จ๐ง๐๐จ ๐ฉ๐ž๐ซ๐๐ฎ๐ญ๐จ ๐ฌ๐ญ๐š๐ง๐ณ๐ข๐š๐ญ๐ข ๐ข๐ง ๐๐ข๐ฅ๐š๐ง๐œ๐ข๐จ ๐ซ๐ž๐ ๐ข๐จ๐ง๐š๐ฅ๐ž ๐ฉ๐ž๐ซ ๐ข๐ฅ ๐œ๐จ๐ฆ๐ฉ๐ฅ๐ž๐ญ๐š๐ฆ๐ž๐ง๐ญ๐จ ๐๐ž๐ฅ ๐ญ๐ซ๐š๐œ๐œ๐ข๐š๐ญ๐จ ๐ฉ๐ซ๐ž๐ฏ๐ข๐ฌ๐ญ๐จ ๐๐š๐ฅ ๐๐ซ๐ . ๐‹๐š ๐ฉ๐š๐ซ๐จ๐ฅ๐š ๐จ๐ซ๐š ๐š๐ฅ๐ฅ๐š ๐ฆ๐š๐ ๐ ๐ข๐จ๐ซ๐š๐ง๐ณ๐š, ๐œ๐ก๐ข๐š๐ฆ๐š๐ญ๐š ๐š ๐œ๐จ๐ง๐Ÿ๐ž๐ซ๐ฆ๐š๐ซ๐ž ๐œ๐จ๐ง ๐ฎ๐ง ๐ฏ๐จ๐ญ๐จ ๐ฉ๐จ๐ฌ๐ข๐ญ๐ข๐ฏ๐จ ๐ข๐ง ๐‚๐จ๐ง๐ฌ๐ข๐ ๐ฅ๐ข๐จ ๐œ๐จ๐ฆ๐ฎ๐ง๐š๐ฅ๐ž, ๐œ๐ก๐ž ๐š๐ง๐œ๐ก๐ž ๐ข๐ฅ ๐๐ ๐ž ๐ฌ๐จ๐œ๐ข ๐ก๐š๐ง๐ง๐จ ๐š ๐œ๐ฎ๐จ๐ซ๐ž ๐ฅ๐จ ๐ฌ๐ฏ๐ข๐ฅ๐ฎ๐ฉ๐ฉ๐จ ๐ž ๐ข๐ฅ ๐›๐ž๐ง๐ž ๐๐ž๐ ๐ฅ๐ข ๐Ž๐ฌ๐ข๐ฆ๐š๐ง๐ข

In attesa che il Pd risvegli dal sonno profondo un Simone PUGNALONI improvvisamente caduto in catalessi, sugli 8 milioni di fondi regionali piovuti a sorpresa su Osimo per completare la strada di bordo a sud, Su la Testa prova a bruciare le tappe chiedendo al Consiglio comunale lโ€™approvazione di un ordine del giorno teso a ringraziare ACQUAROLI E LATINI e soprattutto ad accedere in gran fretta ai sostanziosi fondi pubblici, pari a circa 15 miliardi del vecchio conio!

Una cifra estremamente ingente, mai investita prima, in 63 anni, dalla Regione Marche verso la soluzione di uno dei problemi piรน annosi e importanti della cittร , ovvero lโ€™asse viario Macerata-Ancona.

Come รจ noto gli otto anni e mezzo del doppio mandato PUGNALONI sono stati spesi, sin qui, nel tentativo, a volte riuscito, di cancellare nella mente degli osimani persino il ricordo dei dieci anni + cinque di governo civico a firma LATINI e SIMONCINI.

Contrassegnato in viola il percorso a sud della strada di bordo

Lโ€™ultimo caso, eclatante, quello del Museo del Covo, a Campocavallo, sfrattato un anno fa dallโ€™Amministrazione PUGNALONI pur godendo lโ€™associazione di spazi comunali doc, allโ€™epoca assegnati da LATINI alle industriose lavoratrici abili ad intrecciare spighe di grano.

Figuriamoci la strada di bordo, pensata a sud dal duo LATINI & SIMONCINI e subito boicottata da PUGNALON; prima largheggiando con la concessione di permessi a costruire sul tracciato ipotizzato dal Prg e poi inventando una soluzione diametralmente opposta, ovvero a nord.

Peccato che congiungere lโ€™Aspio al Padiglione passando per il Borgo preveda costi raddoppiati rispetto al tracciato sud, oltre un chilometro in galleria valevole, da solo, quanto lโ€™intera spesa.

E peccato, anche, che il tempo abbia prima spazzato via CERISCIOLI da Ancona e il sottosegretario BELLANOVA da Roma, politici che nellโ€™immaginario di PUGNALONI avrebbero potuto, dovuto e chissร  magari anche erogato qualche soldino almeno per redarre una bozza di progetto.

Da questa consapevolezza lo sfoglio della margherita: risolvere i problemi viari di Osimo per i prossimi venti anniโ€ฆ ma pagare lo scotto tremendo di elevare LATINI ad una sorta di Santitร  politica precoce oppure rinviare al mittente i 15 miliardi regionali, costo zero, e prepararsi ad essere ricoperti dalle giuste invettive degli osimani tutti, di qualsiasi orientamento politico?

Gente costretta tutti i giorni, a centinaia, dal traffico intenso, ad uscire di casa prima del tempo per giungere al lavoro e rientrare a domicilio piรน tardi del dovuto.

Un dubbio causato dalla cattiva politica a cui non vorremmo mai essere chiamati a rispondere, non fosse per lo stringente argomentare del documento civico, in procinto di essere posto a votazione, a cui si dovrร  giocoforza replicare con un si di accettazione o un no di sdegnato rifiuto dei miliardi omaggio.

Questo il testo proposto, giudicato a prova di emendamento anche di specialisti delle modifiche dellโ€™ultima ora, tipo il consigliere Pd addetto alle variazioni Diego GALLINA FIORINI.

Premesso che la Regione Marche, grazie all’interessamento del Governatore Francesco ACQUAROLI e del Presidente del Consiglio Regionale Dino LATINI ha stanziato nel proprio Bilancio di previsione 2023 2024 la somma di 8 milioni di euro per la realizzazione della cosiddetta variante di Bordo, secondo le previsioni dell’attuale Piano regolatore generale;

– visto che le condizioni del traffico del tratto urbano della ex Statale 361 Septempedana, coincidente con le vie Montefanese, Colombo e Marco Polo, sono da anni insostenibili e necessitano di un alleggerimento urgente;

– vista la necessitร  di dare all’enorme espansione edilizia a sud del centro urbano, sviluppatasi negli ultimi 40 anni sulle dorsali corrispondenti alle vie Flaminia II^, Cagiata, Corta di Recanati, Molino Mensa e Montefanese, una strada di scorrimento che le intercettasse a valle dell’edificato, onde raggiungere il by pass di Padiglione da un lato e via d’Ancona dal lato opposto, evitando di riversarsi sul tratto urbano dell’ex Statale 361;

– visto il progetto preliminare della cosiddetta Variante di Bordo nella sua ultima stesura ed in particolare il tratto non ancora ultimato e cioรจ dall’intersezione con via Molino Basso fino alla rotatoria della Gironda;

– ritenuto che tale finanziamento rappresenti per l’intero territorio osimano una prima e decisiva soluzione all’annoso problema del traffico sul tratto urbano della ex Statale 361, nonchรฉ delle sue implicazioni ambientali, oltre ad essere un’occasione piรน unica che rara da cogliere al volo;

– considerato che tale soluzione non contrasta ne confligge con l’ipotetica variante cosiddetta a Nord, ne impedisce la sua futura realizzazione;

E ritenuto che anzi le due Varianti insieme (di Bordo e a Nord), quando fossero completate, costituirebbero una sorta di “raccordo anulare” della parte urbana della cittร , con grandi benefici per l’intero sistema infrastrutturale viario cittadino;

Tutto ciรฒ premesso i Consiglieri comunali delle Liste civiche, quale atto politicoโ€“amministrativo, impegnano il Sindaco e la Giunta ad

  1. accettare immediatamente il predetto finanziamento regionale;
  2. attivarsi per affidare la progettazione esecutiva del tratto variante di Bordo dallโ€™incrocio tra via Molino Basso e la rotatoria della Gironda;
  3. a studiare e porre in essere la migliore e piรน celere procedura di affidamento dei lavori del suddetto tratto.

E ora pensieri e parole a Simone PUGNALONI. 

โ€œ๐๐Ž ๐€๐ˆ ๐’๐Ž๐‹๐ƒ๐ˆ, ๐ƒ๐€๐‹๐‹๐€ ๐‘๐„๐†๐ˆ๐Ž๐๐„ ๐Ÿ– ๐Œ๐ˆ๐‹๐ˆ๐Ž๐๐ˆ ๐ƒ๐ˆ ๐๐‘๐„๐’๐„ ๐ˆ๐ ๐†๐ˆ๐‘๐Ž!โ€
๐๐”๐†๐๐€๐‹๐Ž๐๐ˆ: โ€œ๐„ ๐’๐„ ๐๐„๐‹ โ€™๐Ÿ๐Ÿ“ ๐“๐Ž๐‘๐๐€๐’๐’๐„ ๐€๐‹ ๐†๐Ž๐•๐„๐‘๐๐Ž ๐ˆ๐‹ ๐๐ƒ?โ€
โ€œ๐€๐ƒ๐Ž๐๐„๐‘๐€๐“๐ˆ ๐‚๐Ž๐Œ๐„ ๐๐„๐ƒ๐ˆ๐๐„ ๐„ ๐’๐”๐๐ˆ๐“๐Ž ๐ƒ๐ˆ๐Œ๐„๐๐“๐ˆ๐‚๐€๐“๐ˆโ€
๐‹๐€ ๐Œ๐€๐Œ๐Œ๐€ ๐ƒ๐ˆ ๐ˆ๐‹๐€๐‘๐ˆ๐€ ๐๐”๐๐“๐€ ๐ˆ๐‹ ๐ƒ๐ˆ๐“๐Ž ๐’๐”๐ˆ ๐’๐„๐‘๐•๐ˆ๐™๐ˆ ๐’๐Ž๐‚๐ˆ๐€๐‹๐ˆ