๐—”๐—ก๐—ง๐—ข๐—ก๐—˜๐—Ÿ๐—Ÿ๐—œ, ๐—ฃ๐—”๐—Ÿ๐—”๐—ญ๐—ญ๐—œ๐—ก๐—œ, ๐—™๐—ฅ๐—ข๐—ก๐—ง๐—œ๐—ก๐—œ, ๐—ฆ๐—”๐—•๐—•๐—”๐—ง๐—œ๐—ก๐—œ ๐—˜ ๐—•๐—ข๐—ฅ๐——๐—ข๐—ก๐—œ ๐—œ๐—ก ๐—š๐—œ๐—จ๐—ก๐—ง๐—”
๐—•๐—”๐—Ÿ๐—Ÿ๐—”๐—ก๐—ข ๐—ง๐—ฅ๐—˜ โ€œ๐—ค๐—จ๐—ข๐—ง๐—˜ ๐—ฅ๐—ข๐—ฆ๐—”โ€ ๐—ฃ๐—˜๐—ฅ ๐——๐—จ๐—˜ ๐—ฆ๐—ข๐—Ÿ๐—œ ๐—”๐—ฆ๐—ฆ๐—˜๐—ฆ๐—ฆ๐—ข๐—ฅ๐—”๐—ง๐—œ ๐—ฅ๐—œ๐— ๐—”๐—ฆ๐—ง๐—œ

๐—”๐—ก๐—ง๐—ข๐—ก๐—˜๐—Ÿ๐—Ÿ๐—œ, ๐—ฃ๐—”๐—Ÿ๐—”๐—ญ๐—ญ๐—œ๐—ก๐—œ, ๐—™๐—ฅ๐—ข๐—ก๐—ง๐—œ๐—ก๐—œ, ๐—ฆ๐—”๐—•๐—•๐—”๐—ง๐—œ๐—ก๐—œ ๐—˜ ๐—•๐—ข๐—ฅ๐——๐—ข๐—ก๐—œ ๐—œ๐—ก ๐—š๐—œ๐—จ๐—ก๐—ง๐—”๐—•๐—”๐—Ÿ๐—Ÿ๐—”๐—ก๐—ข ๐—ง๐—ฅ๐—˜ โ€œ๐—ค๐—จ๐—ข๐—ง๐—˜ ๐—ฅ๐—ข๐—ฆ๐—”โ€ ๐—ฃ๐—˜๐—ฅ ๐——๐—จ๐—˜ ๐—ฆ๐—ข๐—Ÿ๐—œ ๐—”๐—ฆ๐—ฆ๐—˜๐—ฆ๐—ฆ๐—ข๐—ฅ๐—”๐—ง๐—œ ๐—ฅ๐—œ๐— ๐—”๐—ฆ๐—ง๐—œ

Loading

๐—ฆ๐—ฒ ๐—น๐—ถ ๐—ฐ๐—ผ๐—ป๐˜๐—ฒ๐—ป๐—ฑ๐—ผ๐—ป๐—ผ ๐— ๐—ผ๐—ป๐—ถ๐—ฐ๐—ฎ ๐—ฆ๐—ฎ๐—ป๐˜๐—ผ๐—ป๐—ถ, ๐— ๐—ถ๐—ฐ๐—ต๐—ฒ๐—น๐—ฎ ๐—ฆ๐˜๐—ฎ๐—ณ๐—ณ๐—ผ๐—น๐—ฎ๐—ป๐—ถ ๐—ฒ ๐—น๐—ฎ ๐—ป๐—ฒ๐˜„ ๐—ฒ๐—ป๐˜๐—ฟ๐˜† ๐—™๐—ฒ๐—ฑ๐—ฒ๐—ฟ๐—ถ๐—ฐ๐—ฎ ๐—™๐—ฎ๐—ป๐˜๐—ฎ๐˜€๐—ถ๐—ฎ. ๐—ฉ๐—ฒ๐—ฟ๐˜€๐—ผ ๐—ถ๐—น ๐—ฟ๐—ถ๐—ป๐˜ƒ๐—ถ๐—ผ ๐—ฑ๐—ฒ๐—น ๐—ฟ๐—ถ๐—ป๐—ป๐—ผ๐˜ƒ๐—ผ ๐—ฑ๐—ฒ๐—น ๐—–๐—ฑ๐—ฎ ๐—”๐˜€๐˜๐—ฒ๐—ฎ ๐—ฐ๐—ต๐—ฒ ๐—ฝ๐—ผ๐˜๐—ฟ๐—ฒ๐—ฏ๐—ฏ๐—ฒ ๐—ฟ๐—ถ๐—บ๐—ฎ๐—ป๐—ฒ๐—ฟ๐—ฒ, ๐—ฝ๐—ฒ๐—ฟ ๐˜‚๐—ป ๐—ฎ๐—ป๐—ป๐—ผ ๐—ฎ๐—ป๐—ฐ๐—ผ๐—ฟ๐—ฎ, ๐—ถ๐—ป ๐—บ๐—ฎ๐—ป๐—ผ ๐—ฎ ๐—™๐—ฎ๐—ฏ๐—ถ๐—ผ ๐— ๐—ฎ๐—ฟ๐—ฐ๐—ต๐—ฒ๐˜๐˜๐—ถ, ๐—ถ๐—ป ๐˜€๐—ฐ๐—ฎ๐—ฑ๐—ฒ๐—ป๐˜‡๐—ฎ ๐—ฒ๐˜€๐˜๐—ฎ๐˜๐—ฒ ๐Ÿฎ๐Ÿฌ๐Ÿฎ๐Ÿฑ. ๐—ก๐—ฒ๐—น ๐—ฐ๐—ฎ๐˜€๐—ผ ๐—ฝ๐—ผ๐˜๐—ฟ๐—ฒ๐—ฏ๐—ฏ๐—ฒ ๐—ณ๐—ฎ๐—ฟ๐—ฐ๐—ถ ๐˜‚๐—ป ๐—ฝ๐—ฒ๐—ป๐˜€๐—ถ๐—ฒ๐—ฟ๐—ถ๐—ป๐—ผ ๐——๐—ถ๐—ป๐—ผ ๐—Ÿ๐—ฎ๐˜๐—ถ๐—ป๐—ถ. ๐—ฉ๐—ฒ๐—ฟ๐˜€๐—ผ ๐—ถ ๐—ฝ๐—ฟ๐—ถ๐—บ๐—ถ ๐˜€๐—ฒ๐˜๐˜๐—ฒ ๐—ฟ๐—ถ๐—บ๐—ฏ๐—ผ๐—ฐ๐—ฐ๐—ต๐—ถ ๐—ถ๐—ป ๐—–๐—ผ๐—ป๐˜€๐—ถ๐—ด๐—น๐—ถ๐—ผ ๐—ฐ๐—ผ๐—บ๐˜‚๐—ป๐—ฎ๐—น๐—ฒ: ๐—ถ๐—ป ๐˜€๐—ฎ๐—น๐—ฎ ๐—š๐—ถ๐—ฎ๐—น๐—น๐—ฎ ๐—ฎ๐—ป๐—ฐ๐—ต๐—ฒ ๐—ฆ๐—ฎ๐—บ๐˜‚๐—ฒ๐—น๐—ฒ ๐—Ÿ๐—ผ๐—ป๐—ด๐—ผ, ๐—™๐—ถ๐—น๐—ถ๐—ฝ๐—ฝ๐—ผ ๐—ญ๐—ฎ๐—ด๐—ฎ๐—ด๐—น๐—ถ๐—ฎ, ๐—˜๐—บ๐—ฎ๐—ป๐˜‚๐—ฒ๐—น๐—ฒ ๐—–๐—ฎ๐—ฟ๐—ฝ๐—ฒ๐—ฟ๐—ฎ, ๐—ฃ๐—ฎ๐—ผ๐—น๐—ผ ๐—ฆ๐˜๐—ฟ๐—ฎ๐—ฝ๐—ฝ๐—ฎ๐˜๐—ผ, ๐—”๐—ป๐—ด๐—ฒ๐—น๐—ฎ ๐—ข๐—น๐˜€๐—ฎ๐—ฟ๐—ฒ๐˜๐˜๐—ถ, ๐—š๐—ถ๐—ผ๐—ฟ๐—ด๐—ถ๐—ผ ๐— ๐—ฎ๐—ด๐—ถ ๐—ฒ ๐— ๐—ฎ๐˜‚๐—ฟ๐—ผ ๐—–๐—ฎ๐—น๐—ฐ๐—ฎ๐˜๐—ฒ๐—ฟ๐—ฟ๐—ฎ. ๐—™๐˜‚๐—บ๐—ฎ๐˜๐—ฎ ๐—ฏ๐—ถ๐—ฎ๐—ป๐—ฐ๐—ฎ ๐—ฎ๐˜๐˜๐—ฒ๐˜€๐—ฎ ๐˜๐—ฟ๐—ฎ ๐—ฑ๐—ผ๐—บ๐—ฒ๐—ป๐—ถ๐—ฐ๐—ฎ ๐—ฒ ๐—น๐˜‚๐—ป๐—ฒ๐—ฑ๐—ถฬ€

Giunta completata al 99% e rinnovo Astea rinviato al prossimo anno.

Questo quanto trapela, a grande fatica, dal gruppo di lavoro whatsapp che il Sindaco Francesco PIRANI ha aperto per comunicare, in tempo reale, con le 15 liste alleate e principali collaboratori.

La nuova Giunta, comprensiva di Presidente del Consiglio comunale per un costo mensile quasi 24.000 euro

Comunicare, ad onor del vero, รจ un verbo grosso assai visto che le ultime 48 ore hanno registrato la preoccupazione ufficiale, nellโ€™ordine, dellโ€™europarlamentare Carlo CICCIOLI e dei Consiglieri comunali Achille GINNETTI ed Alberto Maria ALESSANDRINI PASSARINI ecc. tutti bellamente ignorati da un PIRANI autoconvintosi di poter fare meglio e prima facendo da solo, senza confrontarsi con nullโ€™altri, se non stesso al mattino, facendo la barba.

I sette nuovi Consiglieri comunali che dovrebbero subentrare ai colleghi meglio votati, approdati in Amministrazione

Con questi chiari di luna, ha lasciato assai da ridire lโ€™iniziativa che PIRANI, lโ€™altra sera, ha assunto con TVRS per discutere in tv del sesso degli angeli, a lavori di incastro ancora in corso. Una apparizione tv caldeggiata, sembrerebbe e chissร  perchรฉ, da Graziano PALAZZINI, ormai celebrato come sicuro neo Assessore.

Per Francesco PIRANI anche il tempo di una discussa e discutibile apparizione tv in luogo della soluzione dell’incastro in Giunta

Un PALAZZINI che, probabilmente, in questo ambito, intende far valere nei confronti dellโ€™amico Francesco PIRANI, pareri e considerazioni importanti su temi fondamentali come lโ€™informazione, il rapporto con i media, la cura della miglior immagine pubblica della macchina amministrativa che sta per presentarsi.

Monica BORDONI

Temi sui quali il buon PALAZZINI non ha competenze particolari, se non slinguazzanti amicizie, tutte pericolose. Vedremo. Il corso degli eventi.

Eventi che narrano della indisponibilitร  di Graziano SABBATINI (Confartigianato, nonchรฉ โ€œinventoreโ€ della soluzione PIRANI quando ormai a Destra tutto sembrava perduto) ad assumere un ruolo di responsabilitร  in seno allโ€™esecutivo che, tra domenica e lunedรฌ, dovrebbe alfine formarsi sia pur sfogliando a pieni mani quaderni di doglianze, tante alto quanto puntualmente inascoltate.

Matteo SABBATINI

Quotazioni in forte ribasso anche per Giulia DIONISI (quota ANTONELLI) che dallโ€™Assessorato ai Servizi sociali che la settimana scorsa pareva certo, รจ man mano scivolata nelle retrovie fino ad uscire dal personale radar del nuovo comandante in capo.

Per Sandro ANTONELLI anche l’incarico di vice Sindaco?

Tre le incertezze rimaste e sulle quali Francesco PIRANI non riesce a trovare la quadratura del cerchio; tre donne per due posti. Dove spostando lโ€™una con lโ€™altra e lโ€™altra ancora, PIRANI rischia di debuttare come una anatra zoppa, facile bersaglio del fuoco amico di consumati cacciatori, giร  appostati tra le fresche frasche.

Renato FRONTINI, dal giardino da accudire di ACQUAROLI al Verde osimano

Trattasi di Michela STAFFOLANI (Fratelli di Italia), per la quale sino a questa mattina sembrava pronta la delega alla Polizia municipale (non avendo ottenuto quella piรน congeniale allo Sport), di Monica SANTONI (quota Forza Italia) e della news entry Federica FANTASIA, figlia di Pio e soprattutto moglie del commercialista di Sandro ANTONELLI, tal CARBONETTI, nonchรจ attualmente insegnante di sostegno allโ€™alberghiero di Loreto.

Graziano PALAZZINI, zitto zitto, potrebbe aver sbucato uno spazio in Giunta. Sul possibile Assessore l’ombra di suggerimenti indebiti in fatto di pubbliche relazioni

Per le tre quote rosa risultano disponibili soltanto due poltrone e una di queste dovrร  inevitabilmente dire addio allโ€™idea di far parte della prima delle numerose Giunte a cui PIRANI, dovesse avanzare nel tempo, sarร  costretto a ricorrere da una serie di inimicizieโ€ฆ tra Antonelliani e Latiniani, tra Piraniani e Ginnettiani, con in mezzo lโ€™indifeso manipolo di Fratelli di Italia, vaso di coccio tra vasi ferro.

Angela OLSARETTI ripescata in Consiglio comunale per Sandro ANTONELLI

Per la serie, contese familiari tipiche da fratelli coltelli.

Ciรฒ detto veniamo alle cinque sicurezze che dovrebbero riguardare Renato FRONTINI (destinato dal giardino di casa ACQUAROLI alle politiche Ambientali), Sandro ANTONELLI (forse vice Sindaco), Monica BORDONI, Matteo SABBATINI e il giร  citato Graziano PALAZZINI

Filippo ZAGALIA Consigliere per Monica BORDONI

Presidente del Consiglio comunale il confermato Stefano SIMONCINI, mentre non ci sarร , per motivi di ineleggibilitร , la staffetta auspicata tra Gilberta GIACCHETTI e Achille GINNETTI al Campana.

Samuele LONGO prenderร  il posto di Graziano PALAZZINI

Non ci sarร , pare, neanche il cambio della guardia nel Cda Astea. Lโ€™Amministratore delegato Fabio MARCHETTI, quello passato alla storia per essere convinto di poter sperperare soldi pubblici in quantoโ€ฆ non propri, ha giร  fatto sapere che di togliere il disturbo e andarsene con delle auspicate dimissioni, con ciรฒ lasciando spazio ai nuovi arrivati, non ci pensa lontanamente.

Emanuele CARPERA subentra a Matteo SABBATINI

Lโ€™atto di nomina del Cda in corso รจ datato luglio 2023 e probabilmente fino al prossimo giugno 2025 Marchetti resterร  lรฌ, a pagare bollette di utenti fantasma, a rimborsare clandestini di pagamenti mai effettuati e soprattutto ad incassare i circa 108.000 euro (tra โ€œstipendioโ€ e premio di produzione) previsti per il 2024 e il 2025.

Giorgio MAGI /Fratelli di Italia) prenderร  lo spazio di Renato FRONTINI

Ciรฒ se da un lato indispettisce Francesco PIRANI, dallโ€™altro risolve un problema: nessuno politico parrebbe papabile alla Presidenza Astea! Cosicchรจ attendendo un anno circa e facendo Dino LATINI attenzione a non accettare lโ€™incarico di Consigliere comunale cui pure avrebbe diritto, ecco che per il Presidente dellโ€™Assemblea regionale si aprirebbe un interessante paracadute, da sfruttare in caso di difficoltร  alle Regionali 2025.

Mauro CALCATERRA (Fratelli di Italia) in Sala Gialla in sostituzione di Michela STAFFOLANI?

Da ultimo i rimbocchi in Consiglio comunale per effetto della Giunta che potrebbe essere varata.

In luogo di Graziano PALAZZINI entrerร  in Sala Gialla il primo dei non eletti Samuele LONGO, uomo di fiducia del Sindaco. Per Monica BORDONI sarร  presente in Consiglio Filippo ZAGAGLIA, mentre Dino LATINI dovrebbe passare la mano a Paolo STRAPPATO, infine Matteo SABBATINI sostituito da Emanuele CARPERA.

Paolo STRAPPATO, infine, subentrerร  a Dino LATINI in caso di probabilissima rinuncia del Presidente dell’Assemblea R egionale

Si prosegue con Angela OLSARETTI debuttante in Consiglio comunale in luogo di Sandro ANTONELLI, mentre a Destra saranno Giorgio MAGI e Mauro CALCATERRA a subentrare a Renato FRONTINI e Michela STAFFOLANI.

Proprio questa ultima, pochi istanti fa, ha pubblicato sulla propria pagina Fb, quello che appare uno sfogo politico contro un destino cinico e baro.

โ€œQualche giorno fa una persona mi ha detto che le cose non si possono cambiare; che alla fine tutto va come deve andare, come qualcuno prestabilisce. E che รจ inutile provarci.

Io credo che avere coraggio sia proprio questo: tentare sapendo che si potrebbe fallire; ma provarci ugualmente. Perchรฉ รจ sempre meglio che non fare nulla.

A volte il fallimento รจ doloroso, fa male. Le delusioni sono difficili da sopportare e, per nostra indole, tendiamo ad evitarle.

Ma proteggerci non ci fa crescere, non ci fa migliorare, non ci fa evolvere.

Allora meglio aver perso che non aver provatoโ€.

๐—ฅ๐—˜ ๐—ฃ๐—œ๐—ฅ๐—”๐—ก๐—œ ๐—š๐—œ๐—ข๐—–๐—” ๐—–๐—ข๐—Ÿ ๐—™๐—จ๐—ข๐—–๐—ข. ๐—” ๐—ฅ๐—œ๐—ฆ๐—–๐—›๐—œ๐—ข ๐—Ÿ๐—” ๐—ง๐—˜๐—ก๐—จ๐—ง๐—” ๐——๐—˜๐—Ÿ๐—Ÿ๐—” ๐— ๐—”๐—š๐—š๐—œ๐—ข๐—ฅ๐—”๐—ก๐—ญ๐—”!
๐—ฆ๐—”๐—Ÿ๐—” ๐—š๐—œ๐—”๐—Ÿ๐—Ÿ๐—” ๐—จ๐—ก ๐—ฉ๐—ข๐—ง๐—ข ๐—œ๐—ก ๐—ฃ๐—œ๐—จโ€™ ๐—ฃ๐—˜๐—ฅ ๐—Ÿ๐—”๐—ง๐—œ๐—ก๐—œ, ๐—จ๐—ก๐—ข ๐—œ๐—ก ๐— ๐—˜๐—ก๐—ข ๐—ฃ๐—˜๐—ฅ ๐—œ๐—Ÿ ๐—ฆ๐—œ๐—ก๐——๐—”๐—–๐—ข