๐—ก๐—ข ๐—” ๐——๐—”๐— ๐—œ๐—”๐—ก๐—ข ๐—ฃ๐—œ๐—ฅ๐—”๐—ก๐—œ ๐—”๐—Ÿ๐—Ÿโ€™๐—”๐—ฆ๐—ง๐—˜๐—” ๐—˜ ๐—ก๐—ข ๐—ฃ๐—จ๐—ฅ๐—˜ ๐—”๐—ก๐—ง๐—ข๐—ก๐—˜๐—Ÿ๐—Ÿ๐—œ ๐—ฉ๐—œ๐—–๐—˜ ๐—ฆ๐—œ๐—ก๐——๐—”๐—–๐—ข!
๐—”๐—Ÿ ๐—Ÿ๐—ข๐—ฅ๐—ข ๐—ฃ๐—ข๐—ฆ๐—ง๐—ข ๐—Ÿ๐—” ๐—š๐—œ๐—”๐—–๐—–๐—›๐—˜๐—ง๐—ง๐—œ ๐—˜ ๐—Ÿ๐—” ๐—•๐—ข๐—ฅ๐——๐—ข๐—ก๐—œ. ๐—ฃ๐—œ๐—ฅ๐—”๐—ก๐—œ ๐—ข๐—š๐—š๐—œ ๐—ฆ๐—œ ๐——๐—œ๐— ๐—˜๐—ง๐—ง๐—˜?

๐—ก๐—ข ๐—” ๐——๐—”๐— ๐—œ๐—”๐—ก๐—ข ๐—ฃ๐—œ๐—ฅ๐—”๐—ก๐—œ ๐—”๐—Ÿ๐—Ÿโ€™๐—”๐—ฆ๐—ง๐—˜๐—” ๐—˜ ๐—ก๐—ข ๐—ฃ๐—จ๐—ฅ๐—˜ ๐—”๐—ก๐—ง๐—ข๐—ก๐—˜๐—Ÿ๐—Ÿ๐—œ ๐—ฉ๐—œ๐—–๐—˜ ๐—ฆ๐—œ๐—ก๐——๐—”๐—–๐—ข!๐—”๐—Ÿ ๐—Ÿ๐—ข๐—ฅ๐—ข ๐—ฃ๐—ข๐—ฆ๐—ง๐—ข ๐—Ÿ๐—” ๐—š๐—œ๐—”๐—–๐—–๐—›๐—˜๐—ง๐—ง๐—œ ๐—˜ ๐—Ÿ๐—” ๐—•๐—ข๐—ฅ๐——๐—ข๐—ก๐—œ. ๐—ฃ๐—œ๐—ฅ๐—”๐—ก๐—œ ๐—ข๐—š๐—š๐—œ ๐—ฆ๐—œ ๐——๐—œ๐— ๐—˜๐—ง๐—ง๐—˜?

Loading

๐—ค๐˜‚๐—ฎ๐—ป๐—ฑ๐—ผ ๐—น๐—ฎ ๐—š๐—ถ๐˜‚๐—ป๐˜๐—ฎ ๐—ฒ๐—ฟ๐—ฎ ๐—ผ๐—ฟ๐—บ๐—ฎ๐—ถ ๐—ถ๐—ป๐—ฐ๐—ฎ๐˜€๐˜๐—ฟ๐—ฎ๐˜๐—ฎ, ๐—ฎ ๐—ณ๐—ฎ๐—ฟ ๐˜€๐—ฎ๐—น๐˜๐—ฎ๐—ฟ๐—ฒ ๐˜๐˜‚๐˜๐˜๐—ผ, ๐—ฝ๐—ฟ๐—ผ๐—ฏ๐—ฎ๐—ฏ๐—ถ๐—น๐—บ๐—ฒ๐—ป๐˜๐—ฒ ๐—ฝ๐—ฒ๐—ฟ๐˜€๐—ถ๐—ป๐—ผ ๐—นโ€™๐—ฒ๐˜€๐—ถ๐˜๐—ผ ๐—ฑ๐—ฒ๐—น ๐˜ƒ๐—ผ๐˜๐—ผ, ๐—น๐—ฎ ๐—ฝ๐—ฟ๐—ฒ๐˜€๐—ถ๐—ฑ๐—ฒ๐—ป๐˜‡๐—ฎ ๐—ป๐—ฒ๐—น ๐—–๐—ฑ๐—ฎ ๐—ฝ๐—ถ๐˜‚ฬ€ ๐—ฟ๐—ถ๐—ฐ๐—ฐ๐—ผ ๐—ฎ๐—ณ๐—ณ๐—ถ๐—ฑ๐—ฎ๐˜๐—ฎ ๐—ฎ๐—น ๐—ฐ๐˜‚๐—ด๐—ถ๐—ป๐—ผ ๐—ฑ๐—ถ ๐—”๐—ป๐˜๐—ผ๐—ป๐—ฒ๐—น๐—น๐—ถ. ๐—ฆ๐—ฎ๐—ป๐—ฑ๐—ฟ๐—ผ ๐—”๐—ป๐˜๐—ผ๐—ป๐—ฒ๐—น๐—น๐—ถ ๐—ฐ๐—ต๐—ฒ ๐—ฑ๐—ผ๐˜ƒ๐—ฟ๐—ฒ๐—ฏ๐—ฏ๐—ฒ ๐—ฐ๐—ฒ๐—ฑ๐—ฒ๐—ฟ๐—ฒ ๐—ฎ๐—ป๐—ฐ๐—ต๐—ฒ ๐—ถ๐—น ๐˜๐—ถ๐˜๐—ผ๐—น๐—ผ ๐—ฑ๐—ถ ๐˜ƒ๐—ถ๐—ฐ๐—ฒ ๐—ฆ๐—ถ๐—ป๐—ฑ๐—ฎ๐—ฐ๐—ผ ๐—ถ๐—ป ๐—น๐˜‚๐—ผ๐—ด๐—ผ ๐—ฑ๐—ถ ๐— ๐—ผ๐—ป๐—ถ๐—ฐ๐—ฎ ๐—•๐—ผ๐—ฟ๐—ฑ๐—ผ๐—ป๐—ถ. ๐—จ๐—ป๐—ถ๐—ฐ๐—ฎ ๐˜€๐—ผ๐—น๐˜‚๐˜‡๐—ถ๐—ผ๐—ป๐—ฒ ๐—ณ๐—ผ๐—ฟ๐˜€๐—ฒ ๐—ฝ๐—ฒ๐—ฟ๐—ฐ๐—ผ๐—ฟ๐—ฟ๐—ถ๐—ฏ๐—ถ๐—น๐—ฒ? ๐——๐—ฎ๐—บ๐—ถ๐—ฎ๐—ป๐—ผ ๐—ฃ๐—ถ๐—ฟ๐—ฎ๐—ป๐—ถ ๐—ถ๐—ป ๐—š๐—ถ๐˜‚๐—ป๐˜๐—ฎ ๐—ฒ ๐—ฎ ๐—ฐ๐—ฎ๐˜€๐—ฎ ๐—น๐—ฎ ๐—ป๐—ฒ๐˜„ ๐—ฒ๐—ป๐˜๐—ฟ๐˜† ๐—™๐—ฒ๐—ฑ๐—ฒ๐—ฟ๐—ถ๐—ฐ๐—ฎ ๐—™๐—ฎ๐—ป๐˜๐—ฎ๐˜€๐—ถ๐—ฎ, ๐—ฏ๐—ฟ๐—ถ๐—น๐—น๐—ฎ๐˜๐—ฎ ๐—น๐—ผ ๐˜€๐—ฝ๐—ฎ๐˜‡๐—ถ๐—ผ ๐—ฑ๐—ถ ๐˜‚๐—ป ๐—บ๐—ฎ๐˜๐˜๐—ถ๐—ป๐—ผ. ๐—œ๐—ป ๐—ฝ๐—ฟ๐—ฎ๐˜๐—ถ๐—ฐ๐—ฎ ๐—ข๐˜€๐—ถ๐—บ๐—ผ ๐—ฟ๐—ถ๐˜๐—ผ๐—ฟ๐—ป๐—ฎ, ๐—ฎ ๐—ฑ๐—ถ๐˜€๐˜๐—ฎ๐—ป๐˜‡๐—ฎ ๐—ฑ๐—ถ ๐˜‚๐—ป ๐—ฎ๐—ป๐—ป๐—ผ ๐—ฒ ๐—บ๐—ฒ๐˜‡๐˜‡๐—ผ, ๐—ฎ๐—ถ ๐—ป๐—ผ๐—บ๐—ถ ๐—ฒ ๐—ฎ๐—น๐—น๐—ฒ ๐—ฑ๐—ถ๐˜ƒ๐—ถ๐˜€๐—ถ๐—ผ๐—ป๐—ถ ๐—ฑ๐—ฒ๐—น๐—น๐—ฒ ๐—ถ๐—ป๐—ณ๐—ฎ๐˜‚๐˜€๐˜๐—ฒ ๐—ฃ๐—ฟ๐—ถ๐—บ๐—ฎ๐—ฟ๐—ถ๐—ฒ ๐—ฐ๐—ต๐—ฒ ๐˜๐—ฎ๐—ป๐˜๐—ผ ๐—ฑ๐—ฎ๐—ป๐—ป๐—ผ ๐—ต๐—ฎ๐—ป๐—ป๐—ผ ๐—ฝ๐—ฟ๐—ผ๐—ฐ๐˜‚๐—ฟ๐—ฎ๐˜๐—ผ ๐—ฎ๐—น๐—น๐—ฎ ๐—ฝ๐—ผ๐—น๐—ถ๐˜๐—ถ๐—ฐ๐—ฎ ๐—ฑ๐—ฒ๐—น๐—น๐—ฎ ๐—ฐ๐—ถ๐˜๐˜๐—ฎฬ€. ๐—ง๐˜‚๐˜๐˜๐—ผ ๐—ฎ๐—ฐ๐—ฐ๐—ฎ๐—ฑ๐—ฟ๐—ฎฬ€ ๐—ป๐—ฒ๐—น๐—น๐—ฎ ๐—ป๐—ผ๐˜๐˜๐—ฒ ๐—ฒ ๐—ณ๐—ถ๐—ป๐—ผ ๐—ฎ๐—น๐—นโ€™๐—ฎ๐—น๐—ฏ๐—ฎ ๐—พ๐˜‚๐—ฎ๐—ป๐—ฑ๐—ผ ๐—™๐—ฟ๐—ฎ๐—ป๐—ฐ๐—ฒ๐˜€๐—ฐ๐—ผ ๐—ฃ๐—ถ๐—ฟ๐—ฎ๐—ป๐—ถ, ๐—ฎ๐—น ๐˜๐—ฒ๐—ฟ๐—บ๐—ถ๐—ป๐—ฒ ๐—ฑ๐—ถ ๐—ฐ๐—ผ๐—ป๐˜€๐˜‚๐—น๐˜๐—ฎ๐˜‡๐—ถ๐—ผ๐—ป๐—ถ ๐—ณ๐—ฒ๐—ฏ๐—ฏ๐—ฟ๐—ถ๐—น๐—ฒ, ๐—ฑ๐—ผ๐˜ƒ๐—ฟ๐—ฎฬ€ ๐—ฝ๐—ฟ๐—ฒ๐—ป๐—ฑ๐—ฒ๐—ฟ๐—ฒ ๐˜‚๐—ป๐—ฎ ๐—ฑ๐—ฒ๐—ฐ๐—ถ๐˜€๐—ถ๐—ผ๐—ป๐—ฒ ๐—ฒ ๐—ฎ๐—ป๐—ป๐˜‚๐—ป๐—ฐ๐—ถ๐—ฎ๐—ฟ๐—น๐—ฎ ๐—ฎ๐—ถ ๐—ฐ๐—ถ๐˜๐˜๐—ฎ๐—ฑ๐—ถ๐—ป๐—ถ. ๐—Ÿ๐—ฎ ๐—ฟ๐—ถ๐—ป๐˜‚๐—ป๐—ฐ๐—ถ๐—ฎ ๐—ฎ๐—น๐—นโ€™๐—ถ๐—ป๐—ฐ๐—ฎ๐—ฟ๐—ถ๐—ฐ๐—ผ ๐—ผ๐—ฟ๐—บ๐—ฎ๐—ถ ๐—ฑ๐—ถ๐—ฒ๐˜๐—ฟ๐—ผ ๐—นโ€™๐—ฎ๐—ป๐—ด๐—ผ๐—น๐—ผ

PIRANI UOMO SOLO AL COMANDO: COSA DOVREBBE FARE?

View Results

Loading ... Loading ...

E sulla Presidenza Astea, affidata dagli incastri a Damiano PIRANI, cade la Giunta PIRANI al punto da indurre il Sindaco a dimettersi dallโ€™incarico?

E quanto sapremo questa mattina. Tutto dipenderร  dalla fortuna di PIRANI di reperire, nel breve spazio di tempo tra la serata odierna e mezzogiorno di domani, ben tre nuovi Assessori!

Tre amministratori in luogo di Monica BORDONI, Paolo STRAPPATO e Matteo SABBATINI, tutti e tre indisponibili ad accettare il mandato in Giunta se Damiano PIRANI non verrร  retrocesso, in men che non si dica, su una poltrona di minor potere rispetto alla agognata e ben pagata vetrina di via Guazzatore.

Sandro ANTONELLI si sta rivelando una vera frana politica, per se stesso e i suoi delusi alleati. L’ingegnere meccanico di Campocavallo parrebbe sensibile solo agli interessi propri, della propria famiglia e del proprio cerchio magico

Allโ€™Astea, infatti, in luogo dellโ€™auto designato Damiano PIRANI, cugino di Sandro ANTONELLI, i Latiniani vogliono espressamente, come da patti sottoscritti da mesi, Gilberta GIACCHETTI, da spostarsi direttamente dallโ€™Istituto Campana. Prendere o cadere. E tornare a votare.

E giร  che ci siamo con i conti in sospeso, eccone un secondo da regolare sempre con lo stesso interlocutore, lo scomodo Sandro ANTONELLI auto nominatosi vice Sindaco al posto di Monica BORDONI.

Monica BORDONI che a regalare 500 euro al mese ad ANTONELLI, oltretutto per i prossimi 5 anni (30.000 complessivi), non pensa nemmeno.

Dunque quando tutto sembrava ormai a puntino, con tutti gli incastri al posto giusto, il banco รจ nuovamente saltato. E stavolta ricomporlo pare davvero impresa difficile; diremmo impossibile.

Da un lato Gilberta GIACCHETTI e Monica BORDONI e dallโ€™altro Sandro ANTONELLI con lโ€™aggiunta, sullo sfondo, del cugino Damiano PIRANI.

A guardar bene una nuova, ennesima puntata di primarie Civicheโ€ฆ quando ANTONELLI ebbe la meglio sulla BORDONI e sulla GIACCHETTI in forza di un voto truccato, alterato da Carlo CICCIOLI e Fratelli di Italia.

Passano gli anni e non cambiano protagonisti, odi e dissapori insanabili, con un deludente Francesco PIRANI dipinto come magico decisionista โ€œso tutto e faccio ioโ€ a comparsa da tre soldi, totalmente succube di eventi che mai, tra Latiniani e Antonelliani, potranno tornare normali.

Una soluzione, forse lโ€™ultima, ci sarebbe. Ma appare tuttโ€™altro che indolore.

Gilberta GIACCHETTI dal Campana alla presidenza Astea, prendere o lasciare. No a Damiano PIRANI sulla poltrona piรน visibile e piรน pagata dalla politica osimana

PIRANI dovrebbe prendere atto della volontร  dei Latiniani e retrocedere Damiano PIRANI in Giunta al posto dellโ€™ultima arrivata Federica FANTASIA, accreditata in Giunta piรน per meriti di papร  Pio e marito Rossano (CARBONETTI), commercialista dei cugini terribili di Campocavallo, che propri.

Accetterร  Damiano PIRANI la retrocessione da Astea alla Giunta maturata sul campo? E soprattutto sarร  disponibile la FANTASIA ad utilizzare tutta se stessa per accettare il passo indietro conโ€ฆ fantasia e santa rassegnazione?

Dubitiamo. Dubitiamo fortemente. Ma fortemente fortemente.

Monica BORDONI, partimenti, non rinuncia alla promessa di acquisire la nomina a vice Sindaco e chiede ad ANTONELLI tutti i passi indietro necessari, pena il ritorno immediato alle urne

Prima di consegnare la testa al boia e farla cadere nella cesta, PIRANI avrebbe anche una ultimissima ozione: trovare tra i Latiniani peones, gente da comprare a basso costo, non uno, non due ma addirittura tre Assessori (al posto di BORDONI, STRAPPATO e SABBATINI) disponibili ad essere martirizzati subito subendo senza soffrire lo strappo della pelle politica, pezzetto per pezzetto!

Senza fare nomi (visto che la scelta tentatrice di PIRANI sarebbe veramente ampia) chiunque tra i Latiniani dovesse in queste ore minimamente tentennare e fare anche un solo innocente pensierino ad un prestigioso quanto inaspettato salto in Giunta, si troverebbe prima ancora che Assessore buttato fuori dal movimento!

โ€œPurtroppo dobbiamo comunicare che chi assume incarichi non condivisi dal movimento โ€“ recita nero su bianco un messaggio fatto circolare nel gruppo whatsapp da Dino LATINI, Gilberta GIACCHETTI e Monica BORDONI a nome di tutti i Civici storici โ€“ si pone automaticamente fuori dalle Liste civiche, costringendo gli autori della decisione ad assumere le conseguenti posizioni personaliโ€.

Come dire? Signori fermi e sangue freddo. Nessuno faccia cazzate proprio ora.

Damiano PIRANI “pietra dello scandalo”, non risulta digeribile sulla vetrina piรน importante. Via da Astea, venga nominato da PIRANI altrove ma senza creare turbative. Purtroppo la “retrocessione” in Giunta causerebbe l’addio a Federica FANTASIA, amica e “commercialista” di famiglia

A proposito di cazzate, infine, da registrare, a proposito di gruppi whatsapp condivisi da troppe persone, come Sandro ANTONELLI stia provando a negare anche se stesso.

โ€œGiuro che non ho mai pronunciato le parole che OSIMO OGGI mi attribuisce circa le liste Rinasci Osimo di Giulia DIONISI e Osimo libera, travestimento di Forza Italia, in capo a Monica SANTONI.

Potessi (bip bip) se ho mai solo pensato quelle coseโ€ฆ Ma ormai ad Osimo lo sanno tutti, OSIMO OGGI inventa a getta continuo false notizie pur di avere qualcuno che legge corbellerie, ogni giorno piรน grosseโ€.

Corrucciato piรน del solito Francesco PIRANI. La giornata potrebbe cominciare o con la soluzione dell’intricato caso politico (assai difficile) o con l’annuncio della rinuncia a proseguire. Le liste e i partiti di Centro-Destra che lo hanno appena eletto… addirittura festeggerebbero! Increduli gli osimani alle prese con un caso piรน difficile del solito e senza precedenti

Per la cronaca, detto che lasciamo Sandro ANTONELLI alle sue libere convinzioni, non solo ribadiamo e confermiamo quanto scrittoโ€ฆ ma annunciamo altri sgoob a breve. Scoop che restano in naftalina solo per dare spazio alla norma di pesce grosso mangia pesce piccolo, ovvero notizia importante ha la meglio su quella breveโ€ฆ ma sabato mattina, alla riunione in Giunta per decidere il da farsi, mancavano anche i rappresentanti di Tratto comune.

Magari ii e le candidate non avranno preso troppi voti. Ma certamente hanno portato alla causa comune tutti i 152 voti (e pure qualcuno in piรน) in grado di fare la differenza tra vincere e perdere, governare o opporsi. Vero ANTONELLI?

๐—ข๐—ก๐—ข๐—ฅ๐—˜ ๐—”๐—œ ๐—ฃ๐—”๐—ฅ๐—”โ€™ ๐——๐—˜๐—Ÿ๐—Ÿ๐—” ๐Ÿญ๐Ÿด๐Ÿฏยฐ ๐—˜ ๐Ÿญ๐Ÿด๐Ÿฐยฐ ๐—ก๐—˜๐— ๐—•๐—ข, ๐—Ÿ๐—œ๐—•๐—˜๐—ฅ๐—”๐—ง๐—ข๐—ฅ๐—œ ๐——๐—œ ๐—™๐—œ๐—Ÿ๐—ข๐—ง๐—ง๐—ฅ๐—”๐—ก๐—ข
๐—œ๐—˜๐—ฅ๐—œ ๐—ง๐—ข๐—–๐—–๐—”๐—ก๐—ง๐—˜ ๐—ฅ๐—œ๐—˜๐—ฉ๐—ข๐—–๐—”๐—ญ๐—œ๐—ข๐—ก๐—˜ ๐—ฃ๐—˜๐—ฅ ๐—š๐—Ÿ๐—œ ๐Ÿด๐Ÿฌ ๐—”๐—ก๐—ก๐—œ ๐——๐—˜๐—Ÿ๐—Ÿ๐—” ๐—•๐—”๐—ง๐—ง๐—”๐—š๐—Ÿ๐—œ๐—”