PESI PIUMA, IL BENIAMINO MATTIA OCCHINERO SCALDA I GUANTONI
A CORINALDO LA SFIDA COL ROMANO LOZZI, IN VISTA DEL TITOLO

PESI PIUMA, IL BENIAMINO MATTIA OCCHINERO SCALDA I GUANTONI A CORINALDO LA SFIDA COL ROMANO LOZZI, IN VISTA DEL TITOLO

 26,265 total views,  2 views today

Appuntamento sabato pomeriggio al locale palazzetto, ore 16.30, per un avvincente scontro tra pugili entrambi in forte ascesa. Prove generali per il professionista anconetano in vista dell’assalto al Tricolore. La riunione, a cura della Upa boxe Ancona, si aprirà con un ottimo contorno dilettanti e ben dieci incontri a valenza interregionale.


Grande attesa a Corinaldo per il confronto valido per la categoria pesi Piuma tra l’anconetano Mattia OCCHINERO e il romano Alessandro LOZZI. I due professionisti incroceranno i guantoni a partire dalle ore 16.30, sul ring allestito presso il locale palazzetto dello sport.
Come da pronostico della vigilia si tratterà sicuramente di un incontro avvincente con il nostro Mattia OCCHINERO, in vista dell’imminente sfida per il titolo nazionale, chiamato ad implementare il proprio record che, dopo i primi otto incontri disputati da professionista, lo vede ancora imbattuto; dall’altra parte un Alessandro LOZZI che vanta esperienza maggiore e che farà di tutto per vincere ed allungare un record di tutto rispetto: ben quattordici combattimenti affrontati con otto vittorie, un pareggio e cinque sconfitte.
Match dunque dall’esito decisamente imprevedibile, considerato che entrambi i fighters sono dotati di notevole potenza; ciò è ampiamente dimostra dalle diverse vittorie per ko ottenute prima del limite annoverate nelle rispettive graduatorie.
Ultimo ko, per OCCHINERO, quello ottenuto ad agosto sul ring del Rofi Centret di Ringkobing (Danimarca) dove l’anconetano ha mandato definitivamente al tappeto il campione di casa, il danese Michael NIELSEN.
Organizzazione dell’evento affidata alla società Upa Boxe Ancona e al maestro Marco CAPPELLINI, coach e preparatore del pugile dorico.
Prima del gong iniziale al match clou sono previsti a Corinaldo ben dieci incontri dilettantistici di attesa, quasi tutti di alto spessore, con pugili dell’UPA chiamati a confrontarsi con atleti di valenza extra regionale. Riunione dunque da non perdere per i sempre più numerosi appassionati marchigiani, specie giovanissimi, attratti – per dirla con James FIGG – dalla nobile arte.

Massimo PIETROSELLI

CONSUMATO LO SCIPPO ALLA MEMORIA DEL PIONIERE ROBERTO MOSCA
DISCONOSCIUTO IL MERITO ESCLUSIVO DI AVER RISCOPERTO LE GROTTE
WEEK END DI GRANDE BOXE CON COCCI VS CASTELLANO
VENERDÌ PROVA GENERALE IN VISTA DEL TITOLO SUPERMEDI