๐Ž๐‘๐‹๐€๐๐ƒ๐Ž๐๐ˆ ๐๐€๐๐€๐‹๐„: โ€œ๐๐„๐’๐’๐”๐๐€ ๐ˆ๐๐“๐„๐‘๐…๐„๐‘๐„๐๐™๐€ ๐„๐—๐“๐‘๐€ ๐‚๐€๐‹๐‚๐ˆ๐’๐“๐ˆ๐‚๐€โ€
๐ˆ๐‹ ๐๐€๐“๐‘๐Ž๐ ๐Œ๐„๐“๐“๐„ ๐€ ๐“๐€๐‚๐„๐‘๐„ ๐‹๐€ ๐’๐Ž๐‚๐ˆ๐„๐“๐€โ€™: โ€œ๐ƒ๐„๐‚๐ˆ๐ƒ๐„ ๐‚๐‡๐ˆ ๐๐€๐†๐€…โ€

๐Ž๐‘๐‹๐€๐๐ƒ๐Ž๐๐ˆ ๐๐€๐๐€๐‹๐„: โ€œ๐๐„๐’๐’๐”๐๐€ ๐ˆ๐๐“๐„๐‘๐…๐„๐‘๐„๐๐™๐€ ๐„๐—๐“๐‘๐€ ๐‚๐€๐‹๐‚๐ˆ๐’๐“๐ˆ๐‚๐€โ€๐ˆ๐‹ ๐๐€๐“๐‘๐Ž๐ ๐Œ๐„๐“๐“๐„ ๐€ ๐“๐€๐‚๐„๐‘๐„ ๐‹๐€ ๐’๐Ž๐‚๐ˆ๐„๐“๐€โ€™: โ€œ๐ƒ๐„๐‚๐ˆ๐ƒ๐„ ๐‚๐‡๐ˆ ๐๐€๐†๐€…โ€

 14,132 total views,  4 views today

๐’๐ฎ๐ฅ ๐œ๐š๐ฌ๐จ ๐…๐ž๐ง๐ฎ๐œ๐œ๐ข ๐ง๐ž๐ฌ๐ฌ๐ฎ๐ง๐š ๐จ๐ฆ๐›๐ซ๐š ๐Ÿ๐ฎ๐จ๐ซ๐ข ๐๐š๐ฅ๐ฅ๐จ ๐ฌ๐ฉ๐จ๐ซ๐ญ, ๐ก๐š ๐š๐ฌ๐ฌ๐ข๐œ๐ฎ๐ซ๐š๐ญ๐จ ๐ข๐ฅ ๐ฉ๐ซ๐จ๐ฉ๐ซ๐ข๐ž๐ญ๐š๐ซ๐ข๐จ, ๐ž๐ฌ๐ฉ๐จ๐ง๐ž๐ง๐ญ๐ž ๐๐ข ๐ฌ๐ฉ๐ข๐œ๐œ๐จ ๐๐ž๐ฅ๐ฅ๐ž ๐‹๐ข๐ฌ๐ญ๐ž ๐œ๐ข๐ฏ๐ข๐œ๐ก๐ž, ๐š๐ฅ๐ฅ๐จ๐ง๐ญ๐š๐ง๐š๐ง๐๐จ ๐๐š ๐ฌ๐ž ๐ž ๐๐š๐ฅ๐ฅโ€™๐ž๐ฌ๐จ๐ง๐ž๐ซ๐จ ๐ช๐ฎ๐š๐ฅ๐ฌ๐ข๐š๐ฌ๐ข ๐ฌ๐ฉ๐ข๐ž๐ ๐š๐ณ๐ข๐จ๐ง๐ž ๐๐ข ๐ง๐š๐ญ๐ฎ๐ซ๐š ๐ฉ๐ž๐ซ๐ฌ๐ข๐ง๐จ ๐ฉ๐จ๐ฅ๐ข๐ญ๐ข๐œ๐š. ๐๐ข๐ž๐ง๐š ๐š๐œ๐œ๐ž๐ญ๐ญ๐š๐ณ๐ข๐จ๐ง๐ž ๐๐ž๐ฅ๐ฅ๐š ๐ซ๐ข๐ฌ๐จ๐ฅ๐ฎ๐ณ๐ข๐จ๐ง๐ž ๐๐ž๐ฅ ๐ซ๐š๐ฉ๐ฉ๐จ๐ซ๐ญ๐จ ๐š๐ง๐œ๐ก๐ž ๐๐š๐ฅ๐ฅโ€™๐š๐ฅ๐ญ๐ซ๐จ ๐ฌ๐จ๐œ๐ข๐จ ๐ƒ๐š๐ง๐ข๐ฅ๐จ ๐‚๐ž๐œ๐œ๐จ๐ง๐ข: โ€œ๐‘๐ข๐ฌ๐ฉ๐ž๐ญ๐ญ๐ž๐ซ๐ž๐ฆ๐จ ๐ ๐ฅ๐ข ๐ข๐ฆ๐ฉ๐ž๐ ๐ง๐ข ๐œ๐จ๐ง๐ญ๐ซ๐š๐ญ๐ญ๐ฎ๐š๐ฅ๐ขโ€

Un ORLANDONI trasecolante, per lโ€™improvviso interesse riservato ad una piccola societร  sportiva, non si รจ sottratto al fuoco di fila di domande, anche scomode, portate dalla stampa alla ricerca di veritร  non confessabili, peraltro non ancora del tutto emerse .

Raggiunto al telefono nella tarda serata di giovedรฌ, il patron di maggioranza dellโ€™Osimo Stazione (che con Danilo CECCONI condivide le quote della Srl Conero Dribbling, amministrata da Roberto GIROLOMINI) si รจ meravigliato di tanta pubblicitร  per lโ€™improvviso esonero di Gianluca FENUCCI dalla conduzione tecnica.

Gianluca FENUCCI, ex allenatore Osimo Stazione

โ€œNon leggo i giornali e non conosco le polemiche di questi giorni โ€“ ha messo le mani avanti ORLANDONI โ€“ per cui non sarรฒ certo io ad alimentare altre chiacchere. Faccio rilevare, perรฒ, che siamo di fronte ad un normale avvicendamento tecnico, ovvero quanto di piรน banale avviene da sempre nel mondo del calcio. Al riguardo abbiamo emanato un comunicato a cui rimando tutti, vale a dire il venir meno dellโ€™indispensabile fiducia che deve intercorrere nei normali rapporti tra proprietร  e addetti ai lavoriโ€.

Una decisione, perรฒ, quella di esonerare FENUCCI e sostituirlo in panchina addirittura con lโ€™Amministratore delegato, non certamente usuale e contestata dal Consiglio direttivo e dalla squadra.

โ€œVede, una societร , come nel nostro caso, puรฒ anche avvalersi di un numero infinito di collaboratori che portano, ciascuno, come spiega chiaramente il termine, un parere, il proprio punto di vista, insomma un consiglio. Quando perรฒ la decisione da prendere comporta, come in questo caso, inevitabili ripercussioni economiche, pare ovvio sottolineare che a decidere sia chi mette mano, materialmente, al portafoglio. Da questo punto di vista posso assicurare che la societร  onorerร  gli impegni contrattuali sottoscrittiโ€.

ORLANDONI, nel dirsi padrone delle proprie, libere, decisioni, sorvola sul fatto, non di poco conto, che lโ€™esonero di FENUCCI non comporta, in realtร , alcun aggravio di bilancio per la Srl, non essendo stata prevista alcuna sostituzione in panchina, affidata niente meno che al tuttofare GIROLOMINI, giร  a libro paga del club e soprattutto amministratore dei conti societari.

Roberto GIROLOMINI Amministratore e allenatore Osimo Stazione

Insomma se รจ vero che il patron รจ padrone di come spendere i propri soldiโ€ฆ รจ anche vero che il Consiglio Direttivo dellโ€™OSIMO STAZIONE, allontanatosi in massa dal diktat di ORLANDONI, non ha titolo a dirigere neanche quando non ci sono soldi in piรน da spendere.

Ragionamento che ha aperto le porte a possibili interferenze, extra calcio, addirittura di natura politica, sul quale ORLANDONI, pur non leggendo i giornali, si รจ fatto trovare piรน che pronto alla risposta.

โ€œAssolutamente no โ€“ ha osservato il patron senza mostrare alcuna meraviglia per lโ€™interrogativo posto – Ci mancherebbe altro. Non ho sentito o visto nessuno sul da farsi. Nulla ha influito sul provvedimento di allontanamento basato esclusivamente sui motivi giร  resi notiโ€.

Insomma a pensar male, questa volta, si sarebbe incorso solo nel rischio di commettere un grave peccato. Ne prendiamo atto. Insieme al netto โ€œno assolutamenteโ€ propugnato da ORLANDONI; pur riservandoci di tornare a ragionare di โ€œextra calcioโ€ nellโ€™immediato futuro prossimo, esaminando dai frutti prodotti gli effetti della decisione intrapresa.

Stefano ORLANDONI, Liste civiche, patron maggioranza Osimo Stazione

Al riguardo, per par condicio, abbiamo raggiunto anche lโ€™altro socio, Danilo CECCONI, per raccogliere quanto segue: โ€œConosco la vicenda solo per sentito dire, non occupandomi, da sempre, delle questioni societarie attraversate. Non ho unโ€™idea mia, pertanto, sugli accadimenti che da qualche giorno, ad Osimo Stazione, caratterizzano il dopo FENUCCI. Posso solo osservare che a Stefano ORLANDONI ho sempre assicurato lealtร  nellโ€™affiancamento societario; correttezza a cui non intendo venir meno neanche in una occasione dibattuta come questa. Certo io, per lโ€™esperienza calcistica maturata sul campo, da giocatore e dietro una scrivania, avrei condotto diversamente molte cose; ma questo รจ tutto un altro discorsoโ€ฆโ€.

๐๐Ž ๐€๐‹๐‹๐€ ๐Œ๐„๐’๐’๐€ ๐ˆ๐ ๐’๐ˆ๐‚๐”๐‘๐„๐™๐™๐€ ๐ƒ๐„๐‹๐‹โ€™๐ˆ๐๐‚๐‘๐Ž๐‚๐ˆ๐Ž ๐‚๐€๐‘๐†๐Ž๐๐ˆ๐„๐‘
๐๐Ž๐‚๐‚๐ˆ๐€๐“๐Ž ๐‹โ€™๐”๐“๐ˆ๐‹๐ˆ๐™๐™๐Ž ๐“๐„๐Œ๐๐Ž๐‘๐€๐๐„๐Ž ๐ƒ๐„๐‹ ๐‚๐€๐•๐€๐‹๐‚๐€๐•๐ˆ๐€ ๐๐„๐‘ ๐€๐๐‚๐Ž๐๐€
Il ricordo dei nostri cari - Ottobre 2022