ALLA GUIDA CON UN COLTELLACCIO
A PORTATA DI MANO!

ALLA GUIDA CON UN COLTELLACCIO A PORTATA DI MANO!

 2,011 total views,  2 views today

Castelfidardo, denunciato dai Carabinieri macedone di 34 anni

 

ALLA GUIDA CON UN COLTELLACCIO
A PORTATA DI MANO!

 

20 centimetri di lama, pronta a scattare, racchiusa a serramanico

Viaggiava per le strade di Castelfidardo con un coltellaccio, lama di 20 centimetri, a portata di mano… per ogni evenienza!

C’è chi viaggia con a bordo il kit sanitario, cerotti e bende… M.A., cittadino extracomunitario della Macedonia, 34 anni, residente a Recanati, ha invece in testa una diversa scaletta delle priorità alla guida.

Dello stesso parere non sono stati i Carabinieri del nucleo Radiomobile di Osimo che nel pomeriggio di ieri, intercettata la vecchia Audi A4 del macedone e alla successiva perquisizione dell’uomo, estesa anche al veicolo utilizzato, hanno fatto la scoperta dell’arma proibita.

Il lungo coltello a serramanico, debitamente occultato nella tasca portaoggetti dello sportello di guida, era quindi decisamente nella disponibilità di M.A. che non ha saputo o voluto giustificare la presenza dell’oggetto, posto a sequestro.

Inevitabile il finale del controllo con l’uomo, una volta espletate le formalità di rito, rilasciato e denunciato a piede libero per porto illegale di armi o strumenti di offesa”.

Nel corso del servizio serale di mercoledì i Carabinieri della Compagnia osimana hanno controllato complessivamente 56 veicoli e 63 persone, elevando 12 contravvenzioni al codice della strada per le solite violazioni più comuni: mancanza di copertura assicurativa, omesso uso delle cinture di sicurezza, uso continuo e smodato del telefono durante la guida, dimenticanza documenti di guida e violazioni della velocità con accertamento tecnico tramite autovelox e/o telelaser.

Eseguite nel corso dell’operazione “Estate sicura” anche 5 perquisizioni a carico di soggetti di interesse operativo e controllate 11 persone sottoposte agli arresti tramite detenzione domiciliare.

EVADE IN TAXI DAI DOMICILIARI
PER ANDARE A SPACCIARE EROINA!
IL PHISHING SBARCA SUGLI SMART-PHONE
INFERMIERA OSIMANA TRUFFATA
PER 1.500 EURO!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *