AVVIATO L’ITER PER LA COSTRUZIONE
DI DUE NUOVE SCUOLE
ELEMENTARE A CAMPOCAVALLO
E MEDIA A SAN BIAGIO

AVVIATO L’ITER PER LA COSTRUZIONE DI DUE NUOVE SCUOLE ELEMENTARE A CAMPOCAVALLO E MEDIA A SAN BIAGIO

 1,307 total views,  1 views today

Su la Testa annuncia il passaggio alla fase esecutiva del progetto con il Miur

 

AVVIATO L’ITER PER LA COSTRUZIONE
DI DUE NUOVE SCUOLE
ELEMENTARE A CAMPOCAVALLO
E MEDIA A SAN BIAGIO

Giacchetti: “Peccato che Pugnaloni abbia peggiorato l’operazione svendendo la ex Leopardi e soprattutto la vecchia scuola da noi destinata alla socialità di Campocavallo”

Dalla Consigliera comunale Gilberta Giacchetti (Su la Testa), riceviamo e pubblichiamo:

“Nel Consiglio comunale di sabato mattina è stata approvata la delibera per la costituzione del Fondo immobiliare Miur, ovvero la base economica per la costruzione di due nuove scuole in città: la scuola primaria di Campocavallo e la scuola Media di San Biagio.

Un buon risultato da cogliere, indubbiamente, ma senza questo fondo (pari a 2 milioni e 850.000 euro, NdR.) le due nuove scuole Pugnaloni non le avrebbe affatto costruite!

Durante la discussione in Consiglio comunale – prosegue la nota dell’ex Assessore – il Sindaco si è alquanto “piccato” con noi di Su la Testa, rei di aver fatto un pò di storia, giusto per chiarire da dove proveniva tale fondo.

Effettivamente tutto deriva dallo stanziamento del Ministero dell’Istruzione di fondi nel 2013 per l’edilizia scolastica; fondi accuratamente ricercati durante l’Amministrazione Simoncini, tanto che quando nell’aprile del 2013 (vedi allegato) appare il bando, la richiesta venne immediatamente presentata dalla sottoscritta, ovvero l’allora Assessore alla pubblica Istruzione Giacchetti.

Purtroppo solo nell’aprile del 2014, giusto un anno dopo, arrivò il responso positivo dal Miur attraverso la cui partecipazione Osimo è risultata vincitrice del bando.

Giusto in tempo per lasciarlo in eredità a Pugnaloni e  soprattutto agli osimani di Campocavallo e San Biagio.

Ricordiamo tutto questo, nel momento in cui le opere si accingono all’avvio, per pura onestà intellettuale, essendo stato, oltre tutto, il progetto più importante a cui ci siamo dedicati nello scorso mandato; si tratta, insomma, del nostro lavoro originario che oggi i Ds e altri continuano a portare avanti (altrimenti temiamo non saprebbero che pesci pigliare) per il bene della città.

Su questa linea di programma ci siamo trovati d’accordo con… noi stessi e la scelta delle due scuole che si andranno a costruire, in quanto erano opere presenti nel nostro piano di edilizia scolastica e che avremmo dovuto realizzare nel corso del mandato a guida Latini saltato per 2 voti.

Non siamo invece d’accordo con la natura degli immobili immessi nel fondo immobiliare; con Pugnaloni verranno cedute due scuole, la ex Leopardi e la vecchia scuola primaria di Campocavallo.

Mentre secondo soprattutto la nostra visione delle cose, nella frazione mariana il vecchio edificio sarebbe stato più utilmente destinato alla frazione per alimentare scopi sociali. Così, purtoppo, con Pugnaloni non sarà”.

 

DIVISO IL BOTTINO DELLA VENDITA
QUOTE ASTEA ENERGIA
SUI COMUNI PIOVONO 8 MILIONI CASH,
QUASI 4 AD OSIMO!
EROINA E COCA NELLE MUTANDE
NEI GUAI COMMERCIANTE 33ENNE

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *