Comunicato della Mariani. Nel mirino l’amministrazione contabile 2012-2013
MULTA DA 300.000 EURO ALLA ASSO
IN ARRIVO SANZIONI INPS-INAIL
Nell’occhio del ciclone anche la legittimità dell’incarico a Natalucci?

Comunicato della Mariani. Nel mirino l’amministrazione contabile 2012-2013 MULTA DA 300.000 EURO ALLA ASSO IN ARRIVO SANZIONI INPS-INAIL Nell’occhio del ciclone anche la legittimità dell’incarico a Natalucci?

 2,502 total views,  3 views today

Dal consigliere comunale Maria Grazia Mariani (per quanto in vacanza in Thailandia) riceviamo.

Graziano Palazzini, ex Presidente Asso

“Multa di 300.000 euro all’azienda comunale Asso per l’erroneo utilizzo dei vouchers nella annualità 2012-2013. Chi sbaglia paga!

Le responsabilità amministrative – attacca il capogruppo del gruppo misto – non possono essere confuse con quelle politiche e viceversa.

Maria Grazia Mariani

I vouchers sono spese per il personale e il loro utilizzo è atto di gestione di cui dovrà rispondere il Direttore generale della Asso (ora e all’epoca Franco Natalucci, NdR.) ma anche i Revisori dei conti dell’azienda speciale.

Non sono esentati da responsabilità il Dirigente comunale che ha sottoscritto il contratto di servizi conferiti alla Asso (l’ex dirigente Lucia Magi, Ndr.) e anche il Collegio dei revisori contabili comunali che avevano il dovere di controllare la gestione dell’azienda comunale Asso.

Possibile che mai nessuno si è chiesto come alcune figure potevano essere pagate solo pochi euro l’ora?

Una prassi – sottolinea il consigliere in vacanza – che continua ancora. Basti pensare ai ragazzi che hanno lavorato per le mostre – 3,50 euro all’ora – mentre il vouchers ha un valore doppio di 7 euro.

Ora non mi stupisce la sanzione di 300.000 inflitta (dall’Inps-Inail, NdR.) a carico della Asso… mi auguro soltanto che a questo non finirà col corrispondere la pezza di un aumento delle tariffe.

Franco Natalucci, Direttore ASSO all’epoca dei fatti e attuale Dirigente esecutivo

Gli errori non possono essere sempre a carico dei cittadini! Un danno erariale soggetto alla giurisdizione della Corte dei conti che, per inciso, farebbe bene anche a controllare se anche l’attuale incarico conferito al Direttore generale Natalucci, sia conforme alla legge alla voce “requisiti minimi”.

Dal curriculum, infatti, non risulta che Natalucci sia in possesso dell’obbligatorio titolo della laurea (la Legge non concede eccezioni), oltre al fatto che l’incarico risulta conferito dall’Amministrazione Pugnaloni senza ricorso al bando – e pertanto provvisorio e a tempo determinato – è stato di fatto confermato allo stesso Natalucci.

Ma d’altronde – termina la Mariani – la meritocrazia e la trasparenza non sono il pezzo forte di quanti amministrano Osimo!”.

Pasquinelli, dopo l’uscita dalla maggioranza, continua far parlare di se
“I BLITZ ANTI DROGA A SCUOLA?
SOLO VIOLENZA PSICOLOGICA...”
Un post su Facebook inaugura di fatto la campagna elettorale della Sinistra
Non meno clamorosa dell’accusa è giunta, 20 minuti dopo, la richiesta di perdono...
“CHIEDO SCUSA A PANGRAZI
AD OSIMO OGGI E A LATINI”
“Mi rimangio tutto. Non posso permettermi un avvocato. Meglio spendere i soldi al Sidis”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *