“IL GATTO E LA LUNA” ALL’OTTAVO ANNO DI ATTESA…
GIRANDOLA DI PRODUZIONI, ATTORI E FUNZIONARI MA IL FILM?

“IL GATTO E LA LUNA” ALL’OTTAVO ANNO DI ATTESA… GIRANDOLA DI PRODUZIONI, ATTORI E FUNZIONARI MA IL FILM?

 17,351 total views,  4 views today

Al momento l’unica certezza è l’erogazione del contributo di 100.000 euro di cui 60.000 già pagati da tempo dalle Marche. L’Assessore regionale Pieroni promette il proprio intervento


Che fine ha fatto il film del povero gatto osimano, di anno in anno rinviato e sempre in attesa di poter veder la luna?

Dopo almeno 7 anni di rinvii, per difficoltà a raffica della produzione nel reperire tutti gli fondi necessari, la scorsa estate – dopo i primi annunci datati 2013 – sembrava davvero essere giunti alla volta buona con l’ultimo ciak effettivamente girato in riviera… grazie soprattutto al pagamento della quota pubblica, pari a 100.000 euro, sostenuta dalla Regione Marche per promuovere il territorio.

Sul resto della liquidità, giuravano e spergiuravano i nuovi produttori, giunti in soccorso dell’opera del regista romano Roberto Lippolis, si poteva finalmente riposare tra due guanciali visto il confermato il interesse alla pellicola del mercato cinematografico americano e – a maggior ragione – la ribadita assicurazione del grande schermo nazionale attraverso il circuito delle multisale italiane.

Quale distribuzione, del resto, potrebbe rinunciare ad una pellicola interpretata non tanto da Maria Grazia Cucinotta ed Enzo Garinei ma soprattutto segnata dalla partecipazione di ben due attori osimani? Il già noto concittadino benemerito Enzo Storico e soprattutto il più benemerito di tutti, il Sindaco Simone Pugnaloni, al debutto nel fatato mondo della settima arte col pseudonimo artistico di Symon Pugnal!

Purtroppo la realtà travagliata de “Il gatto e la luna”, cambio di produzione compresa, si appresta a poche altre battute. Visto il ritardo, oltre ogni tempo massimo, nel proporre agli osimani e al mondo la soluzione del poliziesco intrigo – con tanto di omicidio a Palazzo comunale, proposto dalla pellicola – sarà il caso di interrogarsi su quanto sta effettivamente accadendo attorno al film.

Di certo la passata produzione, facente capo alla Ventitrè Srl e rimandante al duo Lippolis & Storico, ha incassato la prima trance di 60.000 euro messa sul piatto dalla Regione Marche.

E’ molto probabile, inoltre, vista partecipazione della scorsa estate della Cucinotta e di Garinei (quest’ultimo, in particolare, giustamente molto attento, nonostante l’età avanzatissima, nel curare i propri interessi) che anche la seconda e ultima rata di finanziamento pubblico, pari ad altri 40.000 euro, possa essere stata pagata dalla Regione.

Usiamo il condizionale e ribadiamo il pare perchè, nel frattempo, con il lento trascorrere degli anni, umanamente cambiano i protagonisti. Dal 31 dicembre scorso, dopo 8 anni, alla “Film commission”, dipartimento della Regione Marche preposto alla scelta delle produzioni da finanziare, non c’è più Stefania Benatti ma Ivan Antognozzi.

Allo stesso modo in Regione, negli uffici preposti a istruire la pratica, la funzionaria è passata ad altro incarico lasciando l’incombenza ad altro dirigente incaricato.

Insomma allo stato attuale nessuno sa dire dire dove sia e cosa faccia il nostro povero gatto!

Nel tentativo di sbloccare la situazione (a cui anche il virus avrà certamente contribuito, ma solo da marzo in avanti) abbiamo mobilitato uno dei maggiori interessati, l’attore e Sindaco Simone Pugnal. Ma anche l’intervento del Primo cittadino, allo stato, non è servito a comprendere di più. Anzi la nebbia pare infittirsi sempre più al solo ricordo che il film denunciava, con i costi dell’epoca, uscite certe di produzione pari a 745.700 euro… neanche tanto, ad averceli.

Per tagliare corto c’è sembrato opportuno ascoltare il parere dell’Assessore regionale Moreno Pieroni sulla cui testa politica, alla fine della giostra, ricadranno oneri e onori.

Anche l’Assessore, al di la di qualche remoto invito a partecipare a conferenze stampa e cene promozionali, poco altro o nulla ricorda della vicenda, promettendoci comunque un deciso e chiarificatore “miao” entro la prossima settimana.


SU LUNA OMISSIONE ATTI DI UFFICIO PER PUGNALONI?
MA IL SINDACO SMENTISCE LA NOTIFICA DEL TRIBUNALE
VIRUS, SCARCERATO ANCHE BRACCIO DESTRO DI TOTO’ RIINA!
"SIA MAI DOVESSE AMMALARSI PROPRIO IN CARCERE..."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *