“SOLUZIONI SI, TENENDO CONTO DI QUANTO SUGGERITO”
SALUTE E AMBIENTE CHIEDE PROGETTI DA CONDIVIDERE

“SOLUZIONI SI, TENENDO CONTO DI QUANTO SUGGERITO” SALUTE E AMBIENTE CHIEDE PROGETTI DA CONDIVIDERE

 2,976 total views,  2 views today

Il Comitato di Osimo Stazione critico su nuova rotatoria, parco urbano e consorzio agrario


Dal comitato Salute e Ambiente di Abbadia e Osimo Stazione riceviamo e pubblichiamo.

“Apprendiamo della realizzazione della rotatoria. Non entrando nel conflitto politico, che non è di nostra competenza, riteniamo la stessa un’opera utile ma non risolutiva per i seri problemi in materia di inquinamento atmosferico ed acustico che affliggono ogni giorno di più la frazione di Osimo Stazione.
La rotatoria sicuramente rende più fluido il traffico ma di certo non lo diminuisce. Le migliaia e migliaia di auto e camion che giornalmente attraversano la stazione permarranno, anzi oggi chi fa strade alternative per evitare il semaforo domani ritorneranno a passare al centro della frazione.
I residenti fanno una battaglia diversa. Vogliono l’eliminazione del traffico, chiedono la deviazione di quello pesante in A14, chiedono la deviazione delle auto per la Provinciale Cameranense o addirittura la chiusura del traffico per determinati momenti al fine di diminuire lo smog, nel rispetto di chi vi abita e di coloro, nella frazione, stanno soffrendo di gravi patologie collegate al fattore inquinamento e allo smog.
Noi come semplice Comitato, senza Parlamentari di sorta, dopo la scesa in strada di tutta la frazione, la messa in opera di una centralina mobile per la raccolta dei dati delle PM10 e PM2.5, abbiamo portato esperti del settore, abbiamo chiesto di far parte di un progetto: sperimentare il monitoraggio dell’aria collegato alla rete socio-sanitaria, come sta facendo il Comune di Ancona. Non siamo stati ascoltati.


L’incrocio a Osimo stazione diventerà presto una rotatoria.

Oggi il Comune investe centinaia di mila euro di tasca propria, al posto della Provincia, mentre ci vengono negati progetti e azioni preventive, di entità economiche molto ridotte. Per il parco urbano dove la piantumazione delle 2600 piante sono sventolate come il polmone della frazione, che produrranno benefici negli anni, abbiamo chiesto di conoscere l’elenco delle piante che sono state messe a dimora ed ancora una volta non siamo stati ascoltati.
La frazione rischia di ritrovarsi con arbusti che provocano allergie e nulla hanno a che fare con l’assorbimento dell’inquinamento, piuttosto che con un polmone ambientale antismog.
Osimo Stazione ha bisogno di interventi urgenti e di prevenzione. All’ultimo Consiglio di quartiere ci sentiamo dire che l’Amministrazione sta lavorando per realizzare un grande parcheggio all’interno della frazione, ovvero all’interno dell’area consorzio Agrario… bene se utilizzato come parcheggio scambiatore per la stazione ferroviaria, ma cosa ci sorgerà al posto del consorzio nessuno lo dice. Sarà venduto? E cosa ci realizzeranno? Noi terremo molto alta l’attenzione al fine di evitare il solito modus operandi di abboccare una pillola dolce per sopportare quella amara del dopo”.

Comitato salute ed ambiente
Osimo Stazione e Abbadia


 

PRONTO SOCCORSO CLINICAMENTE MORTO, ARRIVA IL PAT
L'OSPEDALE? UN CRONICARIO DI ACCOMPAGNO ALLA MORTE
IN PENSIONE L’ISPETTORE MASSIMO PIETROSELLI
INVESTIGATORE VECCHIO STAMPO E POLIZIOTTO DOC

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *