LAVORATORI ASSO 2012-2013,
CHI SI PREOCCUPA
DELLA QUOTA STIPENDIO MANCANTE?

LAVORATORI ASSO 2012-2013, CHI SI PREOCCUPA DELLA QUOTA STIPENDIO MANCANTE?

 1,276 total views,  1 views today

La Consigliera Mariani critica anche verso l’atteggiamento stile tre scimmiette della CGIL

 

LAVORATORI ASSO 2012-2013,
CHI SI PREOCCUPA
DELLA QUOTA STIPENDIO MANCANTE?

 

Con la multa da 230.000 euro l’Ispettorato ha portato alla luce irregolarità di ogni tipo

 

Da Maria Grazia Mariani, sulla vicenda della multa 2012-2013 alla Asso, riceviamo e pubblichiamo:

“E’ bello vedere che qualcuno ascolta. Ora però mi piacerebbe vedere anche qualcuno in azione, a tutela dei lavoratori Asso. La somma di 230.000 euro richiesta dall’Ispettorato del Lavoro è relativa ai contributi non versati dalla stessa Asso all’INPS e all’INAIL calcolati su una base imponibile (retribuzione) di circa 300.000 euro.

Ma la retribuzione? Chi pagherà la parte di “stipendio” mancante che i lavoratori non hanno mai percepito?

Per di più quelle somme riguardano solo gli anni 2012 e 2013 ma l’Ispettorato ha acquisito tutti gli atti e quindi anche per le annualità successive.

E’ vero che alla Asso sono cambiati i colori dei Presidenti (prima Liste civiche, dal 2014 PD). Ma è pure vero che è stato un “finto” cambiamento, tenuto conto che la direzione gestionale è rimasta sempre in capo agli stessi funzionari!

Non penso che il modus operandi negli anni successivi al 2013 – osserva la Mariani – sia stato diverso.

Ogni anno la Asso fa lavorare circa 150 persone: ora che i vouchers sono stati eliminati, come vengono pagati i lavoratori? Qualche sindacato se ne sta forse occupando?

Io, da Consigliere comunale, terrò i riflettori accesi sulla questione, perché la Asso è un’azienda speciale del Comune di Osimo e quindi qualsiasi evento al suo interno produce riflessi sul Bilancio comunale.

Un Bilancio che non può permettersi sanzioni, soprattutto se gli importi sono così elevati, perché le conseguenze negative andrebbero inevitabilmente a ricadere, una volta di più, sulle tasche dei cittadini!

Dove avrà a scovare la Asso i fondi sufficienti per coprire la multa, ovvero la somma richiesta dall’Ispettorato del Lavoro? Si perché la Asso, anche nel caso in cui avesse impugnato il verbale (decisione che confermiamo essere stata adottata, NdR.) dovrà comunque accantonare 230.000 euro.

Sarà per questo motivo che ancora in Consiglio comunale non sono passati il bilancio consuntivo chiuso al al 31 dicembre 2016 né quello di previsioni per il 2017?

Sarà il caso che ognuno faccia bene il proprio lavoro?”

Maria Grazia Mariani

Capogruppo GRUPPO MISTO

SI FA PRESTARE L’AUTO DAL VICINO
PER ANDARE A RUBARE AL MARE
IL COMITATO AIUTI OSIMO
SI ATTIVA PER LA CHIESA
DI SAN PATERNIANO

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *