MIGLIOZZI RIFIUTA PONTI D’ORO
E NON SI ALLINEA CON LA MAGGIORANZA!
ACCETTO L’INCARICO:
“VOTERO’ I SOLI PROGETTI DI ENERGIA NUOVA”

MIGLIOZZI RIFIUTA PONTI D’ORO E NON SI ALLINEA CON LA MAGGIORANZA! ACCETTO L’INCARICO: “VOTERO’ I SOLI PROGETTI DI ENERGIA NUOVA”

 2,109 total views,  2 views today

Rifiutata l’ambasciata di Marin che offriva il rientro + bonus di quanto perso con Parco

MIGLIOZZI RIFIUTA PONTI D’ORO
E NON SI ALLINEA CON LA MAGGIORANZA!
ACCETTO L’INCARICO:
“VOTERO’ I SOLI PROGETTI DI ENERGIA NUOVA”

 

Torna di attualità il “gran sacrificio” consensuale per una tra Pagliarecci e Gatto

Attilio Marin

Rifiutati ponti d’oro sia per votare alla bulgara, con la mano perennemente alzata, sia per cedere il passo a Giada Agostinelli, quarta in lista tra i più votati e decisamente dal voto pro Pugnaloni più affidabile.

Ad incassare l’ultimo no, quello che sembra essere definitivo, è toccato al Attilio Marin, revisore dei conti della ex Parco ai tempi di Migliozzi, è dunque in stretta confidenza con l’ex amministratore.

Marin, confermano le nostri fonti, ha speso l’intero week-end per sottoporre al 13° uomo tutta una serie di possibili uscite d’oro, ovvero compensative più benefit, degli stipendi che Migliozzi non incasserà nell’ultimo triennio con delega revocata.

Si parla di circa 70.000 euro con la possibilità di giungere a toccare anche quota 100.000 euro, tutti e subito, sia pur spalmate su più competenze che sarebbero state create appositamente dalla Politica pur di sanare il dissidio.

A tutte queste opzioni, però, Migliozzi ha detto no, restando fermo sul proprio punto di partenza che a quanto pare non è evoluto di un millimetro rispetto alla ipotesi di mercoledì.

Lanfranco Migliozzi, se per effetto delle doppie rinunce della Pagliarecci e della Gatto dovesse essere confermato primo dei non eletti, ha confermato l’intenzione di entrare in Consiglio comunale e partecipare ai lavori di questo ultimo biennio scarso., ma…

Lanfranco Migliozzi

Non poteva mancare il ma che, nonostante tutte le mediazioni provate Pugnaloni, nessun sherpa è ancora riuscito a smussare.

Il ma, presto detto, sta nella presa di distanze di Migliozzi dal Sindaco e dall’annuncio del nuovo entrato di votare in Sala Gialla solo i provvedimenti che dovessero risultare da programma elettorale di Energia Nuova, lista civica in cui Migliozzi ha raccolto il consenso di 52 osimani, linea politica che intende mantenere.

E tutto il resto? Semplice! Pugnaloni e si munisca del programma elettorale dei nuovi energetici e scoprirà in anteprima i rischi concreti per una Amministrazione che così facendo rischia di spostare ancor più a Sinistra il proprio baricentro!

Da qui a sabato scommettiamo su una cronaca politica in grado di farci leggere notizie interessanti; anche perchè a questo punto il pallino in mano torna a Pugnaloni il quale o si adegua accettando il pericolosissimo rischio o sarà costretto a giocarsi l’ultima carta di convincimento sulle due Assessore Energia Nuova, Pagliarecci e Gatto, già indisponibili fin dalla prima ora.

Ma solo opera di convincimento perche le brutte maniere, tipo Migliozzi-Parco, stavolta non pagherebbero. Anche volendosi “vendicare” per un nuovo secondo no, ripetuto dopo quello di mercoledì, “cacciando” dall’incarico entrambe le reprobe (come ha facoltà di fare il Sindaco) ecco che per un curioso gioco ad incastri… Pugnaloni si ritroverebbe si Pagliarecci e Glorio prime nel diritto di subentro altrimenti slittato fino a Migliozzi, ma sarebbero due Assessoresse retrocesse in rango e pronte a vendere cara la pelle, come e peggio di Migliozzi!

Insomma stavolta uscirne indenne appare per Pugnaloni più arduo del solito. Occorrerà ricorrere a tutte le proverbiali fortune possibili, che da sempre accompagnano il mandato.


© RIPRODUZIONE ASSOLUTAMENTE LIBERA
OSIMO OGGI invita le testate giornalistiche e i privati cittadini che dovessero ritenere la notizia di pubblico interesse a diffondere il testo ANCHE SENZA CITARNE LA FONTE.

 


SOSTIENI OSIMO OGGI E ANCHE DOMANI
Sostieni la stampa cittadina con un contributo, piccolo o grande, a piacere.
Godere di una voce in più locale pronta a raccontarti, ogni giorno, la città costituisce un “tesoro” di informazione da difendere soprattutto con il contributo di ciascun osimano.
Grazie per aver pensato anche a OSIMO OGGI.





BASKET E POLITICA ED ELEZIONI,
È GUERRA TRA ROBUR E ROBUR FAMILY!
VICENDA MIGLIOZZI,
RESPINTE TUTTE LE AMBASCIATE
IL POSSIBILE CONSIGLIERE NUMERO 13
ANCORA INDECISO

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *