ORSETTI CONTRO CORRENTE
“GIUSTO CHE SIANO GLI OSIMANI
A VALUTARE PUGNALONI”

ORSETTI CONTRO CORRENTE “GIUSTO CHE SIANO GLI OSIMANI A VALUTARE PUGNALONI”

 3,283 total views,  4 views today

ORSETTI CONTRO CORRENTE
“GIUSTO CHE SIANO GLI OSIMANI
A VALUTARE PUGNALONI”

L’ex Sindaco, chiamato in causa dalla Andreoni e da Pellegrini, si dissocia dalla sfiducia

E dopo Ginnetti un altro – mica l’ultimo – auto dichiaratosi estraneo alla politica (!) osimana risponde al nome di Raimondo Orsetti. Ad autocertificarlo è il solito post su Facebook (strumento che va per la maggiore in questo inizio secolo) in cui l’ex Sindaco 1990 si dichiara estraneo al tentativo del partito, nelle persone del vice Sindaco Pellegrini e del Presidente del Consiglio comunale Andreoni, di salvare il salvabile defenestrando Pugnaloni e prendendo in extremis le distanze da quattro anni catastrofici di politica Pd.

“Voglio sottolineare la mia totale estraneità alla cosa” – scrive Orsetti in merito alla paternità politica dell’iniziativa.

“La questione non mi interessa, né ora, né mai. Se la giochino, la partita, coloro che hanno voglia di scendere in campo!”.

OSIMO OGGI, peraltro a conoscenza dei molti passi indietro compiuti da Orsetti nel tempo, nonostante o forse soprattutto a causa di una Amministrazione Pd in cui poco o nulla l’ultimo ex Sindaco Dc si riconosce, non può non prendere atto della sottolineatura evidenziando comunque come – disponibilità o meno – Orsetti sia stato chiamato in causa dal partito a sostegno di una battaglia difficile, tardiva e dai minimi margini di manovra.

Anzi, ribadita la propria indisponibilità a giochi di palazzo, Orsetti auspica l’esatto contrario di quanto non si potesse credere: “La partita se la giochi chi ha voglia di scendere in campo…”.

Con ciò lasciando a Pugnaloni campo libero di risalire sulla giostra dell’autoscontro tutto sangue e lacrime.

“Dopo tutto ritengo giusto che un Sindaco a fine mandato, chiunque esso sia, possa essere messo nelle condizioni di ricevere il giudizio dei propri cittadini. Tanto più se questa riconferma è inseguita da Pugnaloni, come sembra, con tanta bramosia”.


 

DA MONTEFORTINO A MONTECITORIO
LA CARNEADE DANIELA TISI
CANDIDATA DAI 5 STELLE
E FAVORITA VINCENTE ALL’UNINOMINALE
LA DESISTENZA ALLE COMUNALI 2019
IN CAMBIO DELL’APPOGGIO REGIONALE 2020
SVELATO IL PROGETTO DI GINNETTI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *