PARTECIPAZIONE AL VOTO E SCHEDE SCRUTINATE VALIDE
SOTTO IL 65% LATINI POTREBBE FARCELA AL PRIMO TURNO

PARTECIPAZIONE AL VOTO E SCHEDE SCRUTINATE VALIDE SOTTO IL 65% LATINI POTREBBE FARCELA AL PRIMO TURNO

 2,364 total views,  2 views today

Nel 2014 i votanti furono il 68.22% e il trend pare in calo. Fortissimo il numero degli indecisi


RITIENI CHE LATINI POSSA VINCERE SUBITO O SI ANDRA’ AL BALLOTTAGGIO?

  • NO (57%, 65 Votes)
  • SI (35%, 40 Votes)
  • NON SO (9%, 10 Votes)

Total Voters: 115

Loading ... Loading ...

ELEZIONI AMMINISTRATIVE 26 MAGGIO 2019: VOTA IL CANDIDATO A TE PIÙ VICINO

  • Dino LATINI (Liste civiche) (29%, 292 Votes)
  • Simone PUGNALONI (Partito Democratico + Movimenti di Sinistra) (25%, 247 Votes)
  • David MONTICELLI (Movimento 5 Stelle) (14%, 144 Votes)
  • Alberto Maria ALESSANDRINI PASSARINI (Lega) (13%, 130 Votes)
  • Achille GINNETTI (Lista civica) (10%, 103 Votes)
  • Maria Grazia MARIANI (Difendiamo Osimo + Fratelli d'Italia + Casa Pound) (4%, 43 Votes)
  • Fabio PASQUINELLI (Estrema sinistra) (4%, 43 Votes)

Total Voters: 1.002

Loading ... Loading ...

SONO UNA DONNA E:

  • SONO CONTRARIA (57%, 185 Votes)
  • VOGLIO LATINI SINDACO (39%, 127 Votes)
  • NON HO ANCORA DECISO (5%, 15 Votes)

Total Voters: 327

Loading ... Loading ...

SONO UN UOMO E:

  • SONO CONTRARIO (57%, 237 Votes)
  • VOGLIO LATINI SINDACO (38%, 156 Votes)
  • NON HO ANCORA DECISO (5%, 20 Votes)

Total Voters: 413

Loading ... Loading ...

Con chi vorresti che le Liste civiche stringessero, ai fini di vincere al primo turno con Latini nuovo Sindaco e governare la città nei prossimi 5 anni, un patto politico di alleanza?

  • C) Con nessuno (33%, 101 Votes)
  • B) Con la sola Lega (23%, 71 Votes)
  • A) Con il Centro-Destra unito (18%, 55 Votes)
  • F) Appoggino di Ginnetti (9%, 28 Votes)
  • D) Inciucio con Pugnaloni (8%, 24 Votes)
  • G) Conversione della Mariani (5%, 14 Votes)
  • E) Super inciucio con i 5 Stelle (4%, 12 Votes)

Total Voters: 305

Loading ... Loading ...

Su quale percentuale si fermerà il crollo a 5 Stelle?

  • Tra il 15 e il 20% (47%, 110 Votes)
  • Sotto il 25% (20%, 47 Votes)
  • Sotto il 20% (18%, 42 Votes)
  • Non so (15%, 34 Votes)

Total Voters: 233

Loading ... Loading ...

La Lega da sola quanto può pesare nel voto osimano?

  • Dal 7 al 12% (40%, 102 Votes)
  • Oltre il 15% (40%, 102 Votes)
  • Dal 12 al 15% (14%, 37 Votes)
  • Non so (6%, 15 Votes)

Total Voters: 256

Loading ... Loading ...

77.07% votanti nel 1999 pari a 18.106 schede valide; 78.65% votanti nel 2004 pari a 19.234 schede valide; 74.37% votanti nel 2009 pari a 19.883 schede valide; 68.22% votanti nel 2014 pari a 19.569 schede valide.

E quest’anno? Detto che un anno fa, alle Politiche 2018, gli osimani scelsero le urne al 78.11% con 20.634 schede valide e che il trend atteso appare in netto ribasso – diciamo compreso in una curva del 70% circa – gli osimani che si recheranno al voto dovrebbero conteggiarsi in numero di 21.595 di cui circa 20.760 ad esprimere un voto valido.

Se la previsione sulla partecipazione al voto andrà vicino alla realtà, significa che la soglia da superare per ottenere l’elezione subito, è fissata attorno ai 10.380 consensi.

Attenzione: se il dato dei votanti dovesse però scendere ulteriormente, diciamo fino a non oltrepassare quota 65%, ecco che si aprirebbero scenari di grande interesse.

Con 30.849 aventi diritto parteciperebbero appena in 20.052 elettori da cui detrarre le schede bianche o nulle, mediamente nelle ultime amministrative conteggiate in 835, per questo finale: 19.217 votanti validi pari ad una vittoria, fin da domenica 26 maggio, stabilita in 9.609 voti.

Considerando che Latini, acquisendo l’appoggio di Sauro Mercuri, presentatosi antagonista nel 2014, ottenne un consenso di 9.247 + molte decine di brogli accumulati in media 3/4 per ognuna delle 33 sezioni… ecco che la soglia potrebbe avvicinarsi e farsi reale con appena 200/300 preferenze in più. Buttiamola li: a parità di condizioni con il 2014, alle Liste civiche mancherebbero appena 230 voti per sbancare il banco Lotto di palazzo Comunale.

A decidere sarà la misura della annunciata catastrofe in casa grillina che, nell’arco di un anno, dovrebbero passare dal massimo storico del 2014 con quasi 8.000 consensi alle Politiche, al nuovo record negativo di 2.000/2.500 voti alle Comunali. Se l’asticella punterà più verso quota 2.000 che non 2.500 vorrà a dire che le condizioni per un successo al primo turno dei Latiniani si saranno avverate tutte e che, come nel 2014, ogni scheda scrutinata dovrebbe risultare decisiva per chiudere subito i conti con il passato.

Ultimo punto vero interrogativo quantificare con esattezza a quale tipo di flop l’elettorato leghista osimano condannerà la troppa spavalderia Arrigoniana.

Se a votare Alessandrini ecc. si troveranno i familiari, la Magnalardo, il gommista di Padiglione e qualche raro ingenuo – convinto di vedere Salvini, da lunedì 27 maggio, chiudere come prima misura anche il porto di Osimo! – allora Latini si ritroverà di nuovo Sindaco senza neanche aspettare il responso di tutte le sezioni.

Eventualità – a giudicare dai quattro gatti che ieri sera, giovedì, hanno salutato la chiusura sostanziale della campagna elettorale grillina e leghista – quotata dalle principali agenzie bet attorno a 1.35 Scommetti un euro e ricavi un euro e 35 centesimi.

Non avvertita dai quotisti la presenza, a Destra, di Difendi Osimo, destinata a risultati da macelleria messicana sull’ordine di un consenso fissato in qualche centinaio di voti.

Stessa musica per il candidato Ginnetti, un altro che non ha compreso che la politica è l’arte di costruire e non di distruggere, le cui stime apparse in 1.200 voti all’esordio, sono salite a 1.500/1.800 in presenza dell’annuncio della seconda lista, per poi riabbassarsi, floscie, sui livelli di partenza.



Detto che Pasquinelli pare destinato, come da minaccia, a dare davvero il colpo di grazia alla gioiosa macchina da guerra pugnaloniana (circa 800/1.000 voti per Territorio e Comunità che non si sommeranno mai più al Centro-Sinistra in regime di apparentamento) non rimane che valutare il peso specifico delle schede di Pugnaloni.

I dati in nostro possesso, al riguardo, divergono moltissimo da quelli acquistati dal Pd dalla agenzia di rilevamento dati Sigma di Pesaro, cliente di Astea.

Prendendo, come dato di partenza, i 5.748 voti conquistati nel primo turno, tutto sarà in mano al Pd. Se il consenso calerà a 5.500 preferenze… Osimo potrà finalmente rilassarsi e pensare di andare al mare. Al contrario se la scheda Democratica dovesse far rilevare un segno positivo, anche piccolo, da annotarsi a quota 6.000… tutto tornerebbe in sostanziale parità per lo spirito della legge, costringendo gli osimani a palpitare verso un secondo ballottaggio con caccia all’ultimo voto.

Considerato infine che oltre al numero degli assenti al voto si registra in queste ore un numero rilevante di indecisi, vale a dire elettori incerti sul da farsi, ecco che il trend parrebbe logico nell’assestarsi in un ulteriore calo del numero delle schede scrutinate valide, con conseguente abbassamento del quorum.


 

INTERVISTA DOPPIA (MA AL SINGOLARE)
CON GILBERTA GIACCHETTI
PASQUINELLI ANNUNCIA LA RIVINCITA DELLA SINISTRA
“DOMENICA PRESENTEREMO IL CONTO A PUGNALONI”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *