RAMADAN, LA POLIZIA INVITA PUGNALONI A FARE IL BRAVO SINDACO!
I MUSULMANI “LATINIANI” VINCONO LA SFIDA, SÌ ALLA VESCOVARA

RAMADAN, LA POLIZIA INVITA PUGNALONI A FARE IL BRAVO SINDACO! I MUSULMANI “LATINIANI” VINCONO LA SFIDA, SÌ ALLA VESCOVARA

 5,129 total views,  2 views today

Il Commissariato spende i propri buoni uffici invitando l’Amministrazione comunale ad accogliere la richiesta per gli spazi della pista di Atletica leggera. Appuntamento per giovedì 13 maggio


Alla fine l’ennesima brutta figura rimediata e i buoni consigli del Commissariato hanno indotto PUGNALONI a più miti consigli e soprattutto ad una brusca accellerata all’indietro: anche i musulmani aderenti al gruppo culturale della Pace potranno festeggiare l’arrivo del Ramadan; e lo faranno nel luogo originariamente indicato: la pista di Atletica leggera.
Come si è arrivati alla svolta? Il peso delle quasi 20.000 letture complessive dei due articoli dedicati alla vicenda da OSIMO OGGI ha certamente facilitato il miracolo. Il resto lo hanno fatto i consigli di opportunità spesi dai funzionari di Pubblica sicurezza per ricondurre il Sindaco a considerare la questione non in termini politici – pugnaloniani si, latiniani no – ma pratici.
Detto e soprattutto fatto. Grazie alla mediazione della Polizia il vice Presidente Khalid CHAFI questa mattina, ore 9.30, ha così protocollato in Comune domanda ufficiale di accedere agli spazi della Vescovara per la mattina di giovedì 13 maggio.

Dopo il CAMPANA, altra brutta figura per il Sindaco Simone PUGNALONI

“A questo punto il mio timore – ha confessato CHAFI – era verso la burocrazia. Mancando appena tre giorni al Ramadan la risposta sarebbe potuto benissimo tardare oltre la data utile e trasformarsi in una beffa…”.
Invece, incredibile a dirsi, Khalid ha appena fatto in tempo a depositare l’istanza che, giusto un’ora, è stato raggiunto dalla positiva telefonata della segreteria del Sindaco.

Ramadan: decisivo l’intervento dei funzionari della Pubblica sicurezza

“Si, in pratica non ci sono più problemi – ha confermato il referente dell’associazione, nonchè candidato di punta alle ultime elezioni 2019 – l’Amministrazione ci ha appena confermato di aver accolto la richiesta, che poi è la stessa della settimana scorsa: il nostro gruppo potrà festeggiare la fine del Ramadan in spazi più adeguati rispetto al piazzale angusto, antistante la moschea (zona maxi parcheggio, NdR.), dovremmo saremmo stati costretti a ripiegare.

Giovedì 13: la fine del Ramadan si festeggerà sia al Palabardinelli che all’impianto di atletica leggera alla Vescovara

Di questo non posso che ringraziare OSIMO OGGI per essersi speso prontamente in una causa di verità e giustizia e il Commissariato, oltre a quanti in questi giorni ci sono stati moralmente vicini”.
Finisce bene, dunque, l’ennesima vicenda che un PUGNALONI lasciato solo a manovrare a piacimento, come tanti soldatini, richieste e diritti dei cittadini, anche i più banali, avrebbe invece dirottato verso la materializzazione di una pura ingiustizia sociale e religiosa.
Resta l’interrogativo di come mai questa Amministrazione per non incorrere in autogol, necessiti in continuazione dell’ausilio di cani da guardia in servizio permanente; specie per gli interventi più ordinari che non dovrebbero richiedere sforzi intellettuali particolari.


RAMADAN, PUGNALONI CORREGGE TIRO MA EVITA ANCORA LA VERITÀ
VICENDA SMINUITA DA POLEMICA PRETESTUOSA A BANALE DISGUIDO
PUGNALONI A BRACACCINI: "PER ME IL RAMADAN LATINIANO È NO"
"NON VOGLIO ROGNE MAROCCHINE, INVENTATI QUALCOSA SUL COVID"