REVOCATA L’ORDINANZA ANTI VETRO, I CALICI FANNO CIN CIN… MA
SOLO FINO A MEZZANOTTE E MEZZO! ALCOL TEST PER PUGNALONI?

REVOCATA L’ORDINANZA ANTI VETRO, I CALICI FANNO CIN CIN… MA SOLO FINO A MEZZANOTTE E MEZZO! ALCOL TEST PER PUGNALONI?

 4,700 total views,  4 views today

In pratica fintanto la festa sarà nel pieno, ogni regola di sicurezza risulta bandita; in compenso, quando gli osimani andranno a letto, scatteranno rigide misure anti alcol. Pervicace la capacità dell’Amministrazione di farsi continuamente male da sola.


Revocata l’ordinanza, pro ordine pubblico 17178… ma la pezza è peggiore del buco!
Incredibile ma vero, l’Amministrazione Pugnaloni, alla voce sicurezza pubblica in occasione di manifestazioni ad elevata affluenza, prima annulla il documento di luglio e poi emana una nuova legge comunale – la 18948 – in cui bottiglie e bicchieri vetro vengono consentiti! Fino alla mezzanotte e mezzo ma consentiti!
Esattamente il contrario non solo dell’ordinanza cessata ma opposta allo spirito stesso, suggerito dal Governo ai Comuni, per limitare al massimo i rischi legati alle super affluenze di pubblico.
Possibile? Sarà vero? Eppure in Comune Pugnaloni può contare, oltre al proprio buon senso, sull’apporto di una intera Giunta, del Segretario comunale e di fior fiore di strapagati Dirigenti. Possibile che a nessuno, leggendo e rileggendo quanto sottoscritto, non sia saltato in mente di avere annullato una ordinanza che non stava in piedi con un’altra… addirittura peggio?

Un alcol test a Palazzo Comunale prima di sottoscrivere i vari provvedimenti non ci starebbe male

Lasciamo ai lettori ogni giudizio.
Questo l’oggetto della 18948: “DIVIETO DI SOMMINISTRAZIONE E VENDITA PER ASPORTO DI BEVANDE CONTENUTE IN BOTTIGLIE E/O BICCHIERI DI VETRO”.
Ritenuto necessario regolamentare il consumo di bevande nel periodo sopracitato (fino al 31 ottobre 2020, NdR.), anche al fine di scongiurare che le bevande alcoliche nei contenitori di vetro, nonchè gli stessi bicchieri in vetro, possano far registrare episodi di uso improprio, nonchè essere dispersi nelle aree interessate dalla manifestazione e i cui frammenti, in caso di rottura, possano costituire serio pericolo per l’incolumità delle persone;
ritenuto di dover creare le condizioni affinchè vi sia garanzia di ordine pubblico;
ritenuto di dover evitare che chi parteciperà all’evento (Calici di Stelle e successivi, NdR.) possa giungere sui luoghi della manifestazione già in possesso di bottiglie e bicchieri in vetro;
visto il Decreto del Ministero degli Interni 5 agosto 2008 che definisce gli ambiti di intervento del Sindaco per contrastare situazioni in cui si possono verificare comportamenti atti a danneggiare il patrimonio pubblico e privato…

L’ordinanza a tutela dell’ordine pubblico che consente piena libertà fino a mezzanotte e mezzo

ORDINA
Dal 5 agosto al 31 ottobe 2020, in occasione di ogni iniziativa sul territorio comunale, organizzata su area pubblica o su area privata aperta al pubblico, che preveda intrattenimenti musicali e somministrazione temporanea, a partire dalle ore 00.30
E’ VIETATA
1) la somministrazione e la vendita per asporto di bevande in bottiglie e/o bicchieri di vetro da parte degli esercenti le attività di somministrazione/ristorazione alimenti e bevande, nonchè alle attività di vendita ed artigianali autorizzate alla vendita di bevande;
2) Il consumo e/o l’abbandono, in luogo pubblico o aperto al pubblico, di bevande alcoliche e non alcoliche, comunque acquisite, contenute in bottiglie di vetro o in contenitori realizzati col medesimo materiale.
3) Il divieto si applica anche alla somministrazione, ristorazione e consumo con servizio ai tavoli, negli spazi all’aperto, di pertinenza delle attività di somministrazione e/o ristorazione regolarmente autorizzate, qualora gli esercizi siano ubicati entro 50 metri nell’area di maifestazione.
Dunque, per esclamare TOMBOLA, mancherebbe solo il singolare via libera anche a coltelli e passamontagna affinchè la pubblica sicurezza osimana possa risultare comunque garantita, purchè coltelli e passamontagna vengano utilizzati dal pubblico entro l’orario limite delle 00.30!
Solo dopo tale orario, a festa ormai conclusa, scattano le misure di sicurezza.

Per PUGNALONI la pezza peggiore del buco… incredibile la capacità di questa Amministrazione di fare le cose al rovescio

Allibiti, letta e riletta la nuova legge comunale, possiamo immaginare che Pugnaloni e compagny, avendo gustato in anteprima le varie bontà prodotte dalle 16 cantine e aziende agrarie e vitivinicole presenti a Calici sotto le Stelle, abbia firmato il documento al contrario, ovvero con troppo alcol in corpo!
Documento che, non sia mai, in caso di incidenti e quant’altro, è già più che pronto a ricadere in testa al firmatario e a quanti, Prefettura in testa, l’avranno avallato anche solo col silenzio.
Ne avessimo i poteri, pertanto, inviteremmo le quattro forze dell’Ordine tutte, preposte a vigilare l’ordine e la sicurezza pubblica solo a Calici di Stelle sostanzialmente concluse, di voler procedere sul Sindaco, quanto prima, alla necessaria verifica del palloncino o alcol test che dir si voglia…
Troppo miscugli, ingurgitati tra Rosso Cònero, vin Cotto, vino di Visciola, mescolati tutti insieme ad ottimi bianchi, stanno fornendo su Pugnaloni prova del proprio meglio…
Qualcuno riporti presto Osimo alla perduta normalità.


VINCE DI NUOVO IL VOTO A DISPETTO ANTI LATINI
FUOCO AMICO DI 1.462 PREMIA PUGNALONI A PRESCINDERE
CALICI DI STELLE, PUGNALONI CONFERMA LA SOLUZIONE ALL'ITALIANA
L'ORDINANZA RESTA, LE FORZE DELL'ORDINE INVITATE A NON VEDERE

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *