RICHIESTA DI RETTIFICA
RICEVIAMO E PUBBLICHIAMO

RICHIESTA DI RETTIFICA RICEVIAMO E PUBBLICHIAMO

 2,981 total views,  6 views today

Riceviamo e pubblichiamo la richiesta di rettifica di David Monticelli, capogruppo consiliare del M5S di Osimo, riguardo alle notizie pubblicate in data 30 e 31 marzo 2017 sui lavori del mancato Consiglio comunale.

 

OGGETTO: richiesta di rettifica ai sensi dell’art. 8 Legge 47/1948

“Si necessita pubblicare la seguente rettifica per ristabilire la verità dei fatti:

nella seduta del 30/03/2017 andata deserta per mancanza di numero legale, i due consiglieri comunali del Movimento 5 Stelle sono arrivati in Comune quando l’appello era già terminato e il Presidente aveva già dichiarato la seduta nulla in quanto era stata riscontrata la mancanza del numero legale.

Specifichiamo che i consiglieri comunali del M5S non hanno messo piede nella Sala Gialla e non hanno parlato ad alcun microfono. All’arrivo nel pianerottolo delle scale che conduce al corridoio di accesso alla Sala Gialla, hanno infatti incontrato i consiglieri delle Liste Civiche Bordoni e Palazzini e la consigliera Mariani del Gruppo Misto che li hanno informati che il consiglio comunale era saltato per mancanza di numero legale.

I suddetti consiglieri inoltre non hanno parlato con alcun esponente del PD, né hanno ovviamente avanzato alcuna richiesta al PD di far svolgere un consiglio comunale, tra l’altro già ufficialmente annullato per mancanza di numero legale.

Pertanto non corrispondono al vero e sono prive di fondamento le seguenti affermazioni:

“OSIMO OGGI ha registrato un insolito e tardivo accanimento in particolare del consigliere Andreoli”, “intorno ad una sorta di volontà o richiesta di rendere valida la seduta partecipando a lavori ormai dichiarati chiusi” (in quanto la consigliera Andreoli, non avendo messo piede in Sala Gialla, non ha parlato al microfono e tanto meno può aver manifestato alcunché);

“OSIMO OGGI è stata indotta ad equivocare quell’inutile affannarsi attorno al microfono della consigliera Andreoli come ad una profferta, rifiutata dal PD, di arrivare a raggiungere il numero legale e quindi di aprire la seduta” (dal momento che essendo falsa la circostanza sopra riportata, non può che risultare falsa e gratuitamente malevola la presente congettura);

“Di tutto questo, ripetiamo, a livello ufficiale, non c’è traccia essendo andato in onda a collegamento esaurito. Insomma un dietro le quinte seppur davanti a testimoni” (non possono esserci testimoni, dal momento che la circostanza non è mai avvenuta e pertanto il dietro le quinte non esiste)

Inoltre non corrisponde al vero l’affermazione:

“Per correttezza verso gli interessati e i lettori ci preme sottolineare come ieri sera, ad una rilettura dei convulsi e gravissimi fatti, politicamente parlando, registrati in Consiglio, abbiamo tentato e ottenuto di metterci in contatto con entrambi i consiglieri 5 Stelle, Andreoli e Monticelli, ricavando un mancato interesse di entrambi a fornire agli osimani una corretta lettura dei fatti”,

poiché i consiglieri M5S, contattati telefonicamente soltanto dopo la pubblicazione dell’articolo erroneo sulla testata OSIMOOGGI.IT, hanno fornito tutte le spiegazioni su come si erano svolti realmente i fatti”.

Nel ringraziarVi per la pubblicazione della presente rettifica, ci auguriamo che d’ora in avanti la Vs. condotta conseguente alla pubblicazione di notizie infondate e lesive della nostra reputazione, sia realmente ispirata da una volontà riparatoria e non costituisca invece occasione per esprimere giudizi gratuitamente offensivi nei ns. confronti.

Abbiamo concordato con i consiglieri Monticelli e Andreoli di non commentare la rettifica. Per quanto ci riguarda la vicenda finisce qui.

BOMBAROLO FAI DA TE
LANCIAVA PETARDI AL VICINO!
AUTOVELOX & TARGA SYSTEM
LE STRADE CONTROLLATE
QUESTA SETTIMANA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *