VIRUS-SCONTRO MEDINI, I VIGILI DORMONO, IL COVID RINGRAZIA
1 MASCHERINA SU 10, VIDEO INCHIODA CONTROLLORI E CONTROLLATI

VIRUS-SCONTRO MEDINI, I VIGILI DORMONO, IL COVID RINGRAZIA 1 MASCHERINA SU 10, VIDEO INCHIODA CONTROLLORI E CONTROLLATI

 11,175 total views,  2 views today

Al Luna park della Sacra Famiglia “orde” di giovani con le stesse modalità di sempre, come se non dovessimo convivere con una pandemia vicinissima al primo milione di morti, di cui già 13 ad Osimo. Per l’intera giornata di ieri il neo Comandante Buscarini e il Sindaco Pugnaloni irraggiungibili!


Clicca sulla foto per godere dei 10 minuti di sabato 13 settembre

Dal vecchio autoscontro al più emozionante “virus scontro”, da parteciparsi rigidamente senza mascherina! I più bravi e i più fortunati portano a casa un Corona 19 asintomatico, elaborato all’istante.
Tutti gli altri non si perdano d’animo. Hanno tempo per riprovare sino a domenica prossima, potendo contare sul clou delle presenze e dei relativi assembramenti… assicurati sin d’ora dall’abbinata feste patronali e week-end!
Un assaggio di quanto di peggio potrà succedere alla Sacra Famiglia da qui a domenica prossima, OSIMO OGGI ve lo offre in anteprima attraverso la visione di un breve quanto significativo filmato di dieci minuti, mandato sabato sera in diretta, attorno le 23 e seguenti.
Prima di entrare in azione e renderci visibili dal personale dell’impresa MEDINI che gestisce il “virus scontro”, abbiamo prudentemente assistito, per circa mezz’ora – confusi tra una piccola folla di circa 200 giovanissimi e qualche rarissimo genitore, l’80% del totale dei presenti privi dell’obbligatorio dispositivo anti virus – a come vanno le cose in regime di normalità.

Ebbene nessun richiamo all’utilizzo obbligatorio delle ricordate mascherine, almeno per quelli che hanno utilizzato il “virus scontro”, è mai stato fatto dallo speaker MEDINI, incaricato di spruzzare profumi, cambiare la musica e trasformare gli euro in gettoni.
Solo quando la nostra presenza è divenuta palese, non immaginando la natura di quella diretta Facebook, gli organizzatori hanno pensato bene di mettere le mani avanti e cautelarsi ricordando alla clientela, al timo lodevole di ogni 60 secondi circa, di indossare le maschere regolamentari a protezione di naso e gola.
Ovviamente sia il silenzio assoluto di MEDINI (precedente al nostro arrivo) che gli inviti ripetuti (fatti una volta compreso di essere in diretta) hanno sortito tra i presenti lo stesso identico, desolante effetto: massima e assoluta indifferenza; come se il virus fosse davvero un premio ambito da regalare a mamma e papà e – chi per fortuna ce l’ha – nonno e nonna!

Il duo BUSCARINI-PUGNALONI nel giorno della nomina del nuovo Comandante

C’è da dire che lo speaker, ad un certo, non essendoselo filato nessuno, ha iniziato ad ispirare decisamente tenerezza… come uno scoglio convinto di poter fermare il mare… i MEDINI hanno continuato inutilmente a ben predicare.
La colpa, a ben guardare, è loro solo in parte. Se è vero che le conseguenze di un qualsiasi controllo sarebbero ricaduti sui diretti interessati e – per estensione – sull’esercizio colpevole di mancata vigilanza (con la multa di 400 euro sono previsti 3 giorni 3 di chiusura dell’attività), è anche vero che nessun poliziotto, nessun finanziere, nessun solerte vigile urbano e men che meno alcun componente della Protezione civile, Croce rossa, verde o gialla e di tutti i colori possibili e neanche alcuna Confraternita ha pensato di istituire in loco un utile spazio, almeno informativo.
Tutto è stato al solito affidato alla sola ed esclusiva responsabilità dei 18enni osimani che a quell’età – e spesso anche oltre la prima gioventù – non brillano per senso civico particolarmente spiccato.
Stessa cosa dicasi o anche peggio per il gel sanificante, questo sconosciuto. Onestamente non conosciamo e quindi non possiamo dire nulla sul protocollo autorizzativo regolamentante il “virus scontro” ma, nella nostra somma ignoranza osserviamo che, se c’è un luogo che uno dove il gel ha una qualche utilità pratica per non appestarsi di Covid 19… questo luogo è proprio il luna park!
In realtà tra una corsa e l’altra – e due clienti e l’altri – nessuna sanificazione è stata mai effettuata, ne offerta in altra forma al pubblico. Almeno sabato sera.
E ora? Detto che i primi vincitori del virus, teoricamente a decine, dovrebbero già iniziato la propria opera di trasmissione, contagiando amici e familiari, non resta che attendere le prossime infornate di positivi regalate ad Osimo da quel virus scontro parso a PUGNALONI servizio essenziale ed irrinunciabile. Sigh!
P.S. Cercato incessantemente sul da farsi – per l’intera mattinata e pomeriggio, in caserma e persino al recapito privato, nonchè chiesti lumi direttamente al Sindaco – il neo Comandante della Polizia municipale Daniele BUSCARINI si è fatto di nebbia, risultando indisponibile ad almeno 34 tentativi, documentabili.


CORDA IN BORSETTA DA MILANO, SI IMPICCA SARTINA DI BERLUSCONI
ADELE LEONI, 28 ANNI, RITROVATA DALLA MAMMA APPESA IN GIARDINO
TORNA LA GRANDE BOXE CON LA SFIDA METONYEKPON vs DEMOLLARI
CASTELFIDARDO OSPITA LA FINALE DEL TROFEO DELLE CINTURE

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *