150.000 EURO ALLO SPORT E NEANCHE UN CENTESIMO PER IL PULMINO
PUGNALONI, NONOSTANTE LE PROMESSE, DIMENTICA L’ATLETICA

150.000 EURO ALLO SPORT E NEANCHE UN CENTESIMO PER IL PULMINO PUGNALONI, NONOSTANTE LE PROMESSE, DIMENTICA L’ATLETICA

 10,016 total views,  6 views today

Ennesima dimostrazione di parzialità di un Sindaco incapace di scrollarsi di dosso la maglietta del Pd e indossare con onore il Tricolore. Nel gioco a massacro tra figli e figliastri a rimetterci, stavolta, sono gli incolpevoli ragazzi osimani dell’atletica leggera


Soldi a pioggia sulle società sportive ma non alla Atletica Osimo! Ricordate la solenne promessa del Primo cittadino Simone PUGNALONI: “Atto vile! Non lasceremo sola la società; faremo in modo di venirle incontro ai ragazzi che fanno sport con tanta fatica”.
Insomma quintali di pelosa solidarietà e promesse di marinaio espresse, semmbrerebbe, solo per provare a centrare l’ennesima, effimera, bella figura sui social… solita figura barbina che però tanto pare piacere al nostro Sindaco.
Era il 10 maggio, oltre due mesi fa, quando alcuni incivili diedero l’assalto, mettendolo fuori combattimento, al vecchio pulmino di seconda mano utilizzato dalla società per le trasferte.
“Vecchio ma per noi come nuovo – spiega Fabiola Dolcini, da sempre referente ed anima della società – visto che era perfettamente in grado di scarrozzare i nostri ragazzi in giro per la regione e oltre”.

Il vecchio pulmino danneggiato e ormai inservibile dell’Atletica Osimo

Ricordiamo, oltre alle parole rassicuranti del Sindaco, anche l’idea di alcuni, francamente esagerata, di organizzare persino una raccolta fondi per ottenere, prima possibile, un mezzo con cui permettere alla società Atletica Osimo di continuare l’attività agonistica.
Insomma tante belle parole ma esclusivamente parole. Tanto che i ragazzi, alcuni anche di interesse agonistico extra regionale, debbono essere caricati su mezzi presi a noleggio, con i costi maggiori che ognuno potrà immaginare.
Qualcuno, certamente, sarà già pronto ad obiettare. Ma Simone PUGNALONI, oltre che Sindaco Pd e Sindaco dell’auto proclamato “bene” non dovrebbe essere, prima di tutto, Sindaco e basta? Cioè Primo cittadino degli Osimani, a partire proprio da chi non lo ha mai votato? Certo che si. O meglio, certo che potrebbe e dovrebbe. Solo che troppo spesso, magari volendolo fare, non arriva proprio a staccarsi di dosso la maglietta sponsorizzata e indossare davvero il beneamato Tricolore. Troppo forte la fobia latiniana che lo porta a etichettare – ormai in automatico, quasi senza accorgersi – un cittadino in favorevole o contrario, buono o cattivo, amico o nemico.
Con questi presupposti facile dimenticare ogni promessa e distillare premi ai soliti noti. Nella fattispecie circa 150.000 euro risultati di disavanzo, ovvero spese non effettuate, nel 2020.

In primo piano i danni “mortali” procurati due mesi fa al mezzo di trasporto

Ovviamente detto che alla Atletica Osimo non è stato riservato un solo centesimo (al pari della latiniana Robur e della società di Judo) ecco l’elenco delle 17 società beneficiate: 51.000 euro alla SSD Team Marche Srl, 25.000 euro all’USD Osimana, 14.000 euro alla Osimo Stazione calcio, 14.000 euro alla ASD San Biagio, 8.000 euro alla ASD Atletica amatori (da non confondersi con la Atletica Osimo), 7.300 alla ASD Passatempese, 7.000 euro per il mini basket Robur, 7.000 euro alla bocciofila Sacra Famiglia, 5.000 euro alla Libertas volley, 3.000 euro alla ASD Junior tennis, 3.000 euro alla ASD Circolo tennis, 2.000 euro alla ASD Casenuove, 1.200 euro agli arcieri 5 Torri, 1.200 euro alla ASD Campocavallo, 500 euro alla associazione Insieme di San Paterniano, 500 euro alla ASD Villa, 300 euro alla ASD Pesca sportiva e 0 euro alla Atletica Osimo per un totale di 150.000 euro. Come volevasi dimostrare.


ROM RUBA IPHONE IN UNA BOUTIQUE DI SCARPE A MILANO
LA LADRA RICONOSCIUTA GRAZIE ALLA FOTO SU OSIMO OGGI!
MIRACOLO! 4 INSERVIENTI NOMINATE LA NOTTE DEL BALLOTTAGGIO!
STRANO CASO DELL'OPERATORE ASSUNTO, RETROCESSO E PROMOSSO