ROM RUBA IPHONE IN UNA BOUTIQUE DI SCARPE A MILANO
LA LADRA RICONOSCIUTA GRAZIE ALLA FOTO SU OSIMO OGGI!

ROM RUBA IPHONE IN UNA BOUTIQUE DI SCARPE A MILANO LA LADRA RICONOSCIUTA GRAZIE ALLA FOTO SU OSIMO OGGI!

 15,731 total views,  6 views today

Dopo la vicenda legata alla scomparsa della piccola Denise, un altro episodio particolare, sempre nel mondo rom femminile e della micro criminalità metropolitana. La commessa derubata certa che l’immagine di Valentina Nicolov corrisponda alla responsabile della sottrazione


Strano ma vero. Dopo la vicenda Denise e la segnalazione, rivelatasi inconsistente, di Silvana JANKOVIC quale persona ritratta nel video della guardia giurata milanese Felice GRIECO… un’altra segnalazione è giunta in Redazione, sempre da Milano.
Dall’altra parte del telefono la commessa di una boutique di scarpe e accessori femminili, attiva nel centro storico Brera, appena derubata del proprio iPhone di ultima generazione.
“E’ successo ieri sera, sfruttando un attimo di distrazione – ha spiegato la commessa, origini calabresi – mentre ero alla cassa. Una giovane ragazza di etnia Rom, sui 20 anni, mi si è avvicinata e in un attimo ha fatto sparire il cellulare che avevo lasciato troppo a portata di mano…”.
Fin qui, purtroppo, nulla di particolarmente strano e soprattutto nulla a che vedere con Osimo, non fosse per il fatto che la giovane, la sera stessa, non contenta di riproporsi di denunciare il furto, l’indomani, ai Carabinieri, si è messa a testa bassa in Rete nella speranza di ritrovare, in qualche modo, la ragazza protagonista.

Nel cuore di Brera a MILANO, interessata a un episodio di micro criminalità, ieri sera

“Ricerca che è andata a buon fine quando mi sono imbattuta su OSIMO OGGI.it e la notizia di un furto ai danni di una stazione di metano, avvenuto l’anno scorso. Una delle arrestate, ne sono e ne siamo certi, è la stessa ragazza in azione ieri sera in boutique – ha affermato convinta l’interlocutrice, ringraziandoci – Anche le immagini interne, riprese dalla telecamera, confermano che trattasi della stessa persona”.
Ma quale persona? OSIMO OGGI.it, nel raccontare la vicenda del furto al gestore dell’impianto, aveva pubblicato, in mancanza delle immagini delle reali protagoniste, foto cosiddette di repertorio, ovvero molto adattabili ma non fedeli alla vicenda.
La fortuna della commessa milanese, ad ogni modo, ha deciso di stare ancora accanto alla donna. Come nel caso di Denise, infatti, OSIMO OGGI.it è riuscita, in breve, a dare un nome a quel volto misterioso, risalendo ad uno degli arresti di Valentina NICOLOV, all’epoca dello scatto 19enne e oggi ragazza rom di 22.

Valentina NICOLOV, la ragazza rom riconosciuta dalla commessa milanese derubata

Nella fattispecie Valentina NICOLOV venne prima fermata e poi dichiarata in arresto dalla Polizia di Cagliari in seguito al grave sospetto di aver commesso dei furti in abitazione, nel luglio di tre anni fa, nella zona della spiaggia del Poetto, in concorso con un’amica pure arrestata.
A questo punto per la commessa derubata, indispettita non tanto per il valore dell’apparecchio sottratto ma per la brutta figura rimediata, si tratterà davvero di abbinare il ricordo del volto incrociato con il volto attuale di Valentina NICOLOV e di confrontarlo con le immagini riprese dalla telecamera interna. Decisamente più complicato a scriversi che non a farsi.
Resta la casualità estrema, in un breve volgere di poche settimane, di come il giornale abbia avuto capacità di penetrare anche in località fuori contesto e lontanissime; e di farlo portando comunque a casa informazioni, notizie e riscontri positivi. Davvero più di mezzo miracolo!



PUGNALONI CONFERMA: "L'ATLETICA AVRÀ IL CONTRIBUTO PROMESSO"
ENTRO L'ANNO UN'ALTRA RIPARTIZIONE FONDI ALLE SOCIETÀ SPORTIVE
150.000 EURO ALLO SPORT E NEANCHE UN CENTESIMO PER IL PULMINO
PUGNALONI, NONOSTANTE LE PROMESSE, DIMENTICA L'ATLETICA