AD UNA SETTIMANA DALL’INCIDENTE
AFFIDATO A PIERONI UN ALTRO SCUOLABUS!

AD UNA SETTIMANA DALL’INCIDENTE AFFIDATO A PIERONI UN ALTRO SCUOLABUS!

 1,278 total views,  1 views today

Mariani: “Pugnaloni farebbe meglio a preoccuparsi della salute dei feriti”

 

AD UNA SETTIMANA DALL’INCIDENTE
AFFIDATO A PIERONI UN ALTRO SCUOLABUS!

 

“L’Amministrazione continua sulla strada dei tagli anche a costo di ridurre la sicurezza”

Sulla vicenda di Riccardo Pieroni, l’autista neo patentato protagonista dell’incidente con la scuolabus di OSIMO SERVIZI di mercoledì scorso, riceviamo il contributo di Maria Grazia Mariani, gruppo misto.

“Io, se fossi il Sindaco di Osimo, piuttosto che perdere tempo ad affermare che la cosa poteva accadere a chiunque, mi preoccuperei più della salute dei bambini e di quella del conducente dell’altro veicolo coinvolto.
Sembrerebbe infatti che uno dei bimbi – rileva la Mariani – dovrà essere sottoposto ad intervento chirurgico; mentre l’altro conducente risulta ancora ricoverato in ospedale.
Nessuno se la prende con il giovane neo patentato. La responsabilità di quanto accaduto è in capo alla Direzione della società pubblica OSIMO SERVIZI (da settimane senza Presidente per le dimissioni di Luca Marchegiani, NdR:) che anziché scegliere il conducente dello scuolabus tramite una selezione pubblica ha preferito rivolgersi ad una delle tante società di lavoro interinali!
A dir la verità di selezioni ne sono state fatte ma non se ne conosce l’esito!
Per guidare uno scuolabus – continua l’esponente fuoriuscita dai DS – occorre la patente D (come Domodossola) che può essere conseguita da chiunque abbia compiuto 24 anni; oltre ad uno speciale patentino denominato Carta di Qualificazione conducenti.
Al giovane osimano che:
1) ha acquisito la patente da circa due mesi;
2) con il contratto interinale non ha diritto a ferie, malattie e permessi;
3) è pagato con uno stipendio da miseria;
la OSIMO SERVIZI ha consegnato le chiavi di uno scuolabus con a bordo una ventina di bambini!
Nessun affiancamento al ragazzo, poco più che trentenne, come invece fanno tutte le aziende di trasporto pubblico. Neanche un assistente a bordo che vigili sui bambini  trasportati (a meno che non si voglia pretendere che bambini delle elementari e medie non parlino al conducente!).
L’indirizzo politico è solo e sempre lo stesso: risparmiare,! Risparmiare anche sulla pelle dei bambini! Poi magari non si bada a spese quando si tratta di incarichi legali!
Ma lo show “must go on” ed è notizia di oggi che il neo autista ha ripreso la guida dello scuolabus!
In bocca al lupo al ragazzo, ma la Direzione di Osimo Servizi dovrà rispondere a tanti interrogativi che presenterò in Consiglio comunale”.

SANTA ASTEA INTEGRA IL CONTRIBUTO
E SALVA LA PROCESSIONE DEL VENERDI’ SANTO
“A VOLTE GLI INCIDENTI CAPITANO
ANCHE AGLI AUTISTI SCELTI DAL PD”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *