AUTISTA COL VIZIETTO,
IL BANDO ALL’ATTENZIONE DEL PREFETTO
ESPOSTO DI SU LA TESTA CHE DIFFIDA ASSO
E DIRIGENTE COMUNALE

AUTISTA COL VIZIETTO, IL BANDO ALL’ATTENZIONE DEL PREFETTO ESPOSTO DI SU LA TESTA CHE DIFFIDA ASSO E DIRIGENTE COMUNALE

 1,306 total views,  1 views today

Chiesto da Latini il congelamento della posizioni e la spiegazione tecnica dell’accaduto

 

AUTISTA COL VIZIETTO,
IL BANDO ALL’ATTENZIONE DEL PREFETTO
ESPOSTO DI SU LA TESTA CHE DIFFIDA ASSO
E DIRIGENTE COMUNALE

 

Dalla Asso nessuna reazione per la formazione di una graduatoria comprendente un pedofilo

Bocche cucite alla Asso il giorno dopo. Per quanto sollecitati a rilasciare dichiarazioni, nessun dirigente della azienda speciale, tantomeno Direttore o Presidente, ha inteso rilasciare dichiarazioni sulla scottante graduatoria per autisti messa a referto a luglio.

Non dello stesso avviso il candidato a Sindaco di Su la Testa Dino Latini che, vista la gravità delle possibili ripercussioni in caso effettivo affidamento dell’incarico ad un soggetto con precedenti sanzionati per pedofili, ha inoltrato sulla vicenda un esposto in Procura e al contempo diffidato la società Asso e il dirigente comunale competente in materia a congelare la graduatoria, quantomeno per quanto riguarda i primi due nominativi meglio arrivati. Inoltre – fanno sapere le Liste civiche – copia dello stesso esposto è stata messa a conoscenza del Prefetto di Ancona per i provvedimenti del caso.

Dunque, sia pur attraverso la sordina censoria imposta dalla Amministrazione Pugnaloni, la grave vicenda del posto di lavoro di autista, affidato ad un personaggio con rilevanti precedenti specifici, sta iniziando a far discutere l’opinione pubblica cittadina.

Cittadinanza presa in contropiede dalla gravità della notizia e forse ancora “sotto festa” per San Giuseppe, che giusto in queste ore sta prendendo contezza di quanto sarebbe potuto accadere, per superficialità o peggio, nella normale gestione dei pulmini Asso.

Asso dalla quale la cittadinanza attende ancora, a 24 ore dalla notizia, una spiegazione razionale e soprattutto credibile circa la gestione del bando.

Il fatto che la graduatoria abbia determinato posti di lavori solo teorici, non solleva l’azienda speciale dalla responsabilità di quanto sarebbe, facilmente, potuto accadere.

Per la cronaca i concorrenti terzo e quarto classificato indicati in selezione dovrebbero, in ogni caso, salvaguardare i propri diritti, risultando di fatto, i veri, unici vincitori del concorso sotto congelamento.

OPERAZIONE
MUSICAL CULTURALE O RAVE PARTY?
FONTE MAGNA
SI APPRESTA A VIVERE 4 GIORNI DI INVASIONE!
SCARPONI, ASSESSORE OMBRA ALLA CULTURA:
“SAN GIUSEPPE, COME TI SMONTO
70 ANNI TUTTI UGUALI”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *