BENEMERENZE, MENZIONI, ENCOMI, ATTESTATI E RICONOSCIMENTI
PREMIATI I SOLITI VIGILI, POMPIERI, POLIZIOTTI E CARABINIERI!

BENEMERENZE, MENZIONI, ENCOMI, ATTESTATI E RICONOSCIMENTI PREMIATI I SOLITI VIGILI, POMPIERI, POLIZIOTTI E CARABINIERI!

 20,375 total views,  6 views today

Super svilito il tradizionale appuntamento civico ormai ridotto a pura fabbrica di voti. Totalmente da ripensare il format che dovrebbe esaltare il lavoro, la passione e il vero merito di un’unica persona l’anno e non soddisfare una pletora di personaggi a volte persino discutibili


Vi accontentereste di un semplice cucchiaino di torta… quando potreste mangiarla tutta, fino all’ultima fetta, a costo di una indigestione con i controfiocchi?
Immaginiamo che molti preferiscano la seconda esperienza, vuoi mettere? Non potendo scegliere, però, anche il contentino dell’assaggio di panna montata e ciliegina è pur sempre meglio di nulla.
E’ quanto staranno pensando i 33 premiati – tra questi una sfilza di ex viventi – che stasera, come da consumata tradizione, riceveranno pergamene a volontà celebranti mirabolanti imprese di ogni tipo.
Sapete come la pensiamo: troppo premi equivalgono, quale valore effettivo al libero cambio della fama cittadina, a zero veri premiati! Premiare tutti significa svilire un riconoscimento che, per essere tale, dovrebbe finire nella bacheca di veri cittadini meritevoli. E neanche tutti gli anni.
In assenza, un anno, di un nominativo veramente valido, in grado di essere presentato alla cittadinanza quale emblema, esempio positivo da seguire… ebbene quell’anno o quegli anni le benemerenze non andrebbero assegnate.
Insomma pochi, anzi pochissimi; considerato come Osimo abbia solo 35.000 abitanti, un terzo dei quali già benemeriti…
Facile obiezione: ma un solo premiato garantisce all’Amministrazione un solo voto di riconoscenza, massimo due… se proprio va bene non più di 4 o 5 preferenze, figli, parenti e amici compresi.
Organizzare un ambaradam del genere per portare a casa solo 5 consensi più, ammesso vada tutto bene, non è una buona idea.
Così, nel tempo, i premiati sono cresciuti. Da tre ai cinque dei primi anni; da cinque ai dieci degli anni ’80, dai dieci ai venti di fine Millennio, ai 25-30 Latiniani e Simonceschi, fino alla media di 40 tenuta da PUGNALONI negli ultimi anni, fino ai 33 di questo anno… valevoli, al cambio, un ideale di 200 voti in più pro PELLEGRINI!
La speranza? Che il dopo PUGNALONI, nel lontanissimo 2024, assista ad un ripensamento a 360 gradi delle manifestazioni josephine e del relativo premio di civica benemerenza.

Nella foto di archivio, il Sindaco PUGNALONI premia Paolo BIANCONI

Magari fatta scegliere da rappresentanti della politica, cultura, sport, associazionismo e mondo del lavoro… anzichè da una Giunta fossilizzata su superati criteri ottocenteschi, incapace di guardarsi intorno.
In attesa di quei giorni lontani, rattristiamoci con la solita pletora di nominativi senza senso.
Ad iniziare da Massimo MORRONI e Dina DEL CURTO (cittadini Benemeriti), Pietro FOLENA (cittadino Onorario), Claudio PIAZZINI, Tarcisio MORBIDONI, Claudio BUCCETTI, Giuseppe BECCACECE, Aniello FORIA, Piergiorgio PESARESI, Giuseppe BALDINELLI ed infine Andrea ROCCHI (premiati alla memoria essendo tutti deceduti da poche settimane), Sandro BAMBOZZI & C., Rossano GARDONI, Mario GIULIETTI e Alessandro ANDREANI (Una vita per il lavoro), Mattia FIUMANI, Luciana VALENTI, Carlo CARLETTI, Maria Laura PASSARINI, Compagnia teatrale SALE, PEPE & PEPERONCINO e Mauro CECCONI (menzione speciale), Andrea FALCETELLI e Antonio PATANI (premio alla carriera), Commissariato di Pubblica sicurezza, Comando di Polizia municipale, Comando della Compagnia dei Carabinieri e Comando dei Vigili del Fuoco (Encomio civico), Maurizio CAPORILLI, Associazione QUI ED ORA e Associazione AMICI ANIMALI (riconoscimento per il volontariato), Ordine dei Frati minori conventuali, Banda Città di Osimo, Avis comunale, ASD Osimo Stazione, Azienda GRAMAGLIA e MS Srl (Ricorrenze speciali) e infine ricordo di Giuseppe SERRINI primo Presidente della Regione Marche 50 anni fa.
Innumerevoli, anche in questa discutibile edizione super plebiscitaria, il novero delle doppie e triple premiazioni!


REFERENDUM, DA GIULIODORI VOTO NO AL TAGLIA PARLAMENTO?
ACQUAROLI PRESIDENTE MARCHE LIBERA SCRANNO ALLA ALBANO
STOP AI FEDELI PER SAN GENNARO A NAPOLI, VIA LIBERA AD OSIMO
CONFERMATA LA PROCESSIONE COVID PER SAN GIUSEPPE PATRONO

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *