CAOS TRAFFICO AD OSIMO STAZIONE
SCIAPICHETTI DISPONIBILE ALLA SOLUZIONE

CAOS TRAFFICO AD OSIMO STAZIONE SCIAPICHETTI DISPONIBILE ALLA SOLUZIONE

 1,402 total views,  2 views today

La consigliera provinciale Bordoni sensibilizza l’Assessore regionale all’Ambiente

 

CAOS TRAFFICO AD OSIMO STAZIONE
SCIAPICHETTI DISPONIBILE ALLA SOLUZIONE

 

Summit in Regione per stringere i tempi prima dell’estate piena. Promessi interventi solutori

Inquinamento da traffico ad Osimo Stazione, Su la Testa non molla la presa.

Consigliera provinciale Monica Bordoni

Dopo il riuscito sit-in organizzato il 29 maggio dal comitato spontaneo sorto a tutela della salute – organizzazione sorretta politicamente dalla sola Monica Bordoni delle liste civiche – i cittadini guardano avanti e reclamano risposte con sempre maggiore urgenza… visto che la salute è bene che non attende; per fortuna senza guardare tra amministrati e amministratori.

Forte della necessità di fare bene e soprattutto di fare subito la solita Bordoni, stavolta indossata la più adatta casacca di consigliere provinciale, si è fatta promotrice di un incontro ai massimi livelli per giungere a definire meglio il quadro delle possibili soluzioni.

Si è così svolto, nei giorni scorsi, un summit in Regione tra il competente l’Assessore Regionale Angelo Sciapichetti (Ds), il Dirigente del settore Salute e Ambiente Sbriscia, il professor Bonifazi (titolare di un interessante progetto contro l’inquinamento) e il già ricordato consigliere provinciale Monica Bordoni.

Oggetto dell’incontro la soluzione possibile ai gravi problemi di inquinamento dato dall’assedio automobilistico della frazione, in entrambi i sensi di marcia della Statale adriatica, per gran parte della giornata.

Angelo Sciapichetti, Assessore regionale all’ambiente

La Bordoni, dopo aver esposto all’Assessore Sciapichetti le gravi problematiche della viabilità e dell’inquinamento che da sempre incombono sulla frazione di Osimo Stazione, ha chiesto la disponibilità della Regione Marche ad intervenire urgentemente sulla problematiche e a prendere precisi accordi con la società Autostrade, affinchè autorizzi, gratuitamente, la deviazione del traffico pesante sulla A/14 nel tratto tra Osimo e Loreto; allo stesso modo la Regione è chiamata a farsi attiva cercando di alleggerire anche flusso dato dal traffico dei veicoli mettendo in sicurezza il tratto di strada parallela alla ferrovia, tra via Agnelli e via Giolitti, così da poter permettere un deflusso alternativo alle auto e alleviare la viabilità giornaliera sulla frazione, ormai insostenibile.

Richiesto inoltre, da posizionarsi entro fine giugno, l’urgente istallazione di una centralina mobile, da posizionarsi davanti alla chiesa della frazione, così da poter confrontare gli attuali dati delle povere respirate con quelli storici rilevati ad Osimo Stazione in passato.

Con il dottor Bonifazi si è infine affrontata, sempre in tema salute pubblica, la valutazione del rinnovato parco, valutando in che modo la messa a dimora di nuovi alberi promessi da società Autostrade quale compensazione per i lavori di ampliamento dell’autostrada a sei corsie, in che termini possa essere d’aiuto per affrontare e battere la questione inquinamento.

L’assessore Angelo Sciapichetti si è dimostrato molto sensibile all’argomento e alle varie tematiche poste in pentola, dichiarandosi disponibile ad evadere quanto prima le istanze dei cittadini, Bene, aspettiamo ora, dopo tante promesse, i fatti!

PNEUMOLOGIA,
ULTIMO GIORNO...
DA DOMANI
TUTTI GUARITI O A JESI!
GIRETTO D’ITALIA, OSIMANI RASSEGNATI
ATTENDONO DI CONOSCERE I VERI COSTI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *