CHARLY SICURO DI SE, “HO TROPPA FAME DI QUESTA VITTORIA”
OSIMO E CASTELFIDARDO PRONTE A SOSPINGERE IL CAMPIONE

CHARLY SICURO DI SE, “HO TROPPA FAME DI QUESTA VITTORIA” OSIMO E CASTELFIDARDO PRONTE A SOSPINGERE IL CAMPIONE

 15,179 total views,  2 views today

Conferenza stampa di presentazione al Salone degli Stemmi di fronte al Sindaco Ascani, al Presidente dell’assemblea legislativa regionale Latini, al Presidente del Coni Marche Luna e al presidente della federazione pugilistica marchigiana Romanella. Ultimi biglietti disponibili al botteghino e diretta streaming sul portale del La Gazzetta. Assicurato anche il servizio catering dal bar interno al PalaBaldinelli. Kaba-Metonyekpon vale il titolo di Campione italiano Super leggeri


“Rispetto KABA, la sua boxe e la sua carriera ma io sono Charly METONYEKPON e voglio ugualmente vincere. Non ho timori reverenziali e considero l’appuntamento di sabato sera un incrocio obbligato per gli obiettivi che con il mio team – i maestri Andrea GABBANELLI e Daniele MARRA – ci siamo prefissati”.
Così Charlemagne, nella sua Castelfidardo, ospite del Sindaco ASCANI, dell’Amministrazione fidardense, dei vertici pugilistici regionali, del Presidente del Coni LUNA e del Presidente dell’assemblea regionale delle Marche Dino LATINI.
“Speriamo anche nel calore del pubblico – ha sottolineato MARRA a nome della boxing club Castelfidardo, società nata nel 2010 e al primo evento di portata nazionale – e soprattutto nella partecipazione di tanta gente che, pur conoscendo la boxe, sarà curiosa di seguire dal vivo uno spettacolo antico quanto nuovo per Osimo e l’intero comprensorio. Ci siamo ben preparati alla sfida e contiamo di poter rappresentare, anche per un avversario titolato come KABA, una sorpresa non superabile. Sappiamo che il campione italiano dei Super Leggeri, alla quarta difesa del titolo, verrà al PalaBaldinelli forte di tre anni di certezze e con non riposte ambizioni europee… ugualmente, però, salioremo sul ring certi di non lascere nulla di intentato pur di strappargli la cintura e laurearci nuovi campioni italiani”.

La locandina dell’evento

Stesse parole di incoraggiamento sono giunte dal Sindaco ASCANI, fiero di poter vantare un prodotto locale quale possibile nuovo modello da imitare per i tanti giovani attratti da questo sport, base di quasi tutti gli sport individuali. “L’evento di sabato sera, al di la di come si concluderà, sportivamente parlando – a pronunciato ASCANI alla volta dei due Maestri fidardensi – vi vede già vincitori essendo riusciti con pochi mezzi e contando solo sulla passione, a realizzare un piccolo miracolo sportivo. Certo ora – rivolto a Charly – partecipere non basta… occorrerà portare a casa una nuova cintura, aggiungere la ciliegina al lavorone realizzato”.
Sulla stessa riga il Presidente regionale del CONI Fabio LUNA il quale, nel congratularsi e stringere la mano di METONYEKPON – un 26enne insospettabile, il ragazzo della porta accanto, tutto muscoli e scatti – ha portato la buona notizia di aver segnalato alla Regione Marche, tra le moltissime iniziative in calendario nel corso del 2022, anche la possibilità di finanziare l’attività della Boxing club quale nucleo sportivo portatore di valori immortali.
Dello stesso segno è stato il Presidente dell’assemblea legislativa Dino LATINI a cui è toccato sottolineare, con la conferma del finanziamento, l’importanza sociale di questo sport “antico” e il valore del duro lavoro in palestra portato avanti da boxing club a vantaggio dei più giovani, specie di coloro che vedono in questa “arte” una nobile occasione di recupero, altrimenti non intercettabile dalla società, dei soggetti più ai margini e a rischio.
Finale dedicato agli scatti e al sorriso fiducioso di Charlemagne METONYEKPON che, da professionista imbattuto, proverà a mettere a segno uno step fondamentale in carriera. “Negli ultimi mesi non ci siamo risparmiati, girando l’Italia in lungo e largo, alla ricerca di avversari di valore in grado in portarmi a questa sfida tirato al punto giusto. Sento il confronto difficile, come tutti gli incontri, ma alla portata del mio desiderio di dare a tutti voi una grande soddisfazione2.
Note finali con la conferma della diretta tv sul canale streaming della Gazzetta a partire dalle 22 circa, orario presumibile di una riunione in partenza per le 20.30 con lo spazio per cinque esibizioni dilettanti e l’incontro antipasto tra Medio massimi del calibro di Sergio DEMCHENKO, ucraino denominato “Ferro da stiro” per via della acclarata pesantezza dei pugni e l’albanese di scuola fidardense Alexander RAMO, detto RAMBO non a caso.

Charly con il Sindaco ASCANI e il Presidente del Consiglio regionale LATINI, entrambi forniti di guantoni

Attorno alle 22 sarà quindi la volta del verdetto più atteso, sviluppato sulla lunghezza delle 10 riprese, a cui 1.600 spettatori e non più, a causa delle limitazioni Covid, potranno assistere al costo di 15 euro (gradinata) e 25 parterre bordo ring.
No problem anche per il concomitante orario di cena. In extremis l’organizzazione è riuscita ad assicurare ai presenti anche la piena funzionalità del bar interno al PalaBaldinelli, per cui panini, porchetta, birra e pizza non mancheranno, tra un round e l’altro, per mettere a tacere lo stomaco.
Grido finale tutto dedicato per Charly e per una vittoria che tutta Osimo e Castelfidardo, per una volta unite, gli augurano senza distinzioni per una carriera al primo punto, vero, punto di svolta. Forza Charly!


La candidata a Sindaco di Osimo Monica BORDONI e l’Assessore allo Sport del Comune di Castelfidardo incrociano i guantoni con METONYEYPON


IMPRUDENTE ACQUAROLI, CONFERMATO MANCINI COME TESTIMONIAL!
PUNTATI 5 MILIONI SULL'IMMAGINE DEL CT… PRIMA DELLA MACEDONIA
PER TRE VOLTE SI RIFIUTA DI BATTERE IL RIGORE
ALLA FINE L'ARBITRO ANNULLA IL PENALTY!