CHARLY VS. LOLI, STASERA A CIVITAVECCHIA PER I SUPER LEGGERI
IN PALIO, COL TROFEO CINTURE, LA SFIDA PER IL TITOLO ITALIANO

CHARLY VS. LOLI, STASERA A CIVITAVECCHIA PER I SUPER LEGGERI IN PALIO, COL TROFEO CINTURE, LA SFIDA PER IL TITOLO ITALIANO

 30,454 total views,  4 views today

Appuntamento in diretta, sul canale Youtube della Federazione pugilistica italiana, a partire ore 20.30 In palio per l’osiman-fidardense l’accesso alla cintura professionista nazionale, fino a 67 kg., dei Super Leggeri


Il grande momento è arrivato! Stasera a Civitavecchia (Roma), finalissima 2021 valida per il Trofeo delle Cinture, categoria Super Leggeri (fino a 67 kg.), tra il nostro “Charly” (al secolo il fidardense Charlemagne METONYEKPON, 25 anni, peso super leggero) col pari peso romano Mauro LOLI, 24 anni.
L’evento, indetto dalla Federazione Pugilistica Italiana WBC, è riservato ai professionisti ed è organizzato dalla BUCCIONI Boxing Team che ha allestito il quadrato all’aperto, sul suggestivo lungomare della Marina della città laziale, finalmente in presenza del pubblico.
METONYEKPON, reduce da una striscia vincente di 6 incontri consecutivi, anche quest’anno, secondo da professionista, risulta seguito ed allenato dai maestri di sempre, Andrea GABBANELLI e Daniele MARRA, del team Boxing Club di Castelfidardo, con i quali Charly l’anno scorso ha vinto lo stesso Trofeo (nella categoria Leggeri fino a 64 kg.) battendo ai punti, in una combattuta finale, il toscano Marvin DEMOLLARI sul ring montato allo stadio di Castelfidardo.

Charly, con il maestro Andrea GABBANELLI e Daniele MARRA

Charlemagne, originario del Benin ma osimano sin da bambino, risulta imbattuto da professionista, reduce dalla vittoria su Jacopo FAZZINO ottenuta sul ring di Torrette di Ancona a dicembre scorso; Charly combatterà sulla lunghezza degli otto round contro l’idolo di casa Mauro LOLI (team DE CAROLIS, seguito dai maestri Italo MATTIOLI, Luigi ASCANI e Giovanni DE CAROLIS) vincitore ai punti di Cristian MALVITANO nel match disputato lo scorsi marzo al Pamphili Village di Roma.
Gli esperti prevedono un match equilibrato e molto combattuto dai due pugili, entrambi motivatissimi dal trovarsi ad un passo dalla conquista del Trofeo che permetterebbe al vincitore, oltre che aggiudicarsi la prestigiosa cintura, di passare automaticamente alla prima serie, passo d’obbligo per puntare direttamente al Titolo italiano.

Nello scatto di Max PETRUS, Charly sul ring di Castelfidardo

Una prossima sfida per il titolo Tricolore che potrebbe davvero risultare verosimile; in caso di vittoria del nostro e fidardense METONYEKPON, la società Boxing club Castelfidardo, a quanto pare di poter capire, potrebbe essere in grado sul serio di gestire l’evento! Un sogno da realizzare a breve, entro quest’anno, e proprio nella città professionalmente adottiva.
“Questa per me è la seconda finale nel Trofeo delle Cinture e di questo ne sono molto onorato – chiarisce subito l’osiman-fidardense – ovviamente, non abbasso la guardia proprio adesso che sta per avverarsi un sogno per il cui obiettivo mi sto preparando al meglio da tempo, come sempre. Non vedo l’ora che arrivi il gong di stasera… sono pronto!”
Anche Mauro LOLI, un anno in meno, sentito attraverso i social ha avuto modo di dichiararsi ottimista: “Sarà un match duro. So di partire da sfavorito sulla carta ma mi sono preparato al meglio e sto nella migliore forma raggiunta finora, grazie ai miei maestri Italo MATTIOLI, Luigi ASCANI e Giovanni DE CAROLIS, il preparatore Antonello REGINA e il nutrizionista Alessio AURELI, un team qualificato che mi ha seguito con una professionalità unica. Sono sicuro che sarà un bel match che regalerà emozioni fino all’ultimo”.

Mauro LOLI

Da segnalare che nella stessa serata, sul medesimo ring di Civitavecchia, di fronte ad un pubblico che si attende numeroso e vociante, pur nel contenimento e nelle limitazioni anti-Covid, si disputeranno anche altre due finali: precisamente il “Trofeo delle Cinture” valido per i pesi Welter (di fronte il sardo Luigi ZITO contro l’abruzzese Stefano RAMUNDO) a cui farà seguito il match clou mondiale, valido per il titolo del Mediterraneo IBO dei pesi Leggeri, tra il laziale Emiliano MARSILI contro il belga Stephane JAMOYE.

Una bella foto dell’osimano, nativo del Benin, Charlemagne METONNYEKPON

A completare il sottoclou, a partire dalle 20.30, la sfida tra i pesi Piuma il romano Davide TIBERI e il georgiano Jaba MEMISHISI, infine il giovane 21enne italo-albanese Eti QAMILI contro RAJABZADA.
Per gli appassionati di boxe e gki osimani e fidardensi in genere che vorranno gustarsi in diretta lo scontro LOLI-METONYEKPON, possibilità di accedere al acanale You Tube della Federazione pugilistica italiana che dalle 20.30 manderà in diretta l’intera riunione.

Massimo PIETROSELLI
Delegato provinciale Ancona – Federazione Pugilistica Italiana



INELEGGIBILE CONSIGLIERE, INDEGNO MAESTRO DEL LAVORO?
CASO LUNA, PIOVE SUL BAGNATO SULL'EX AMMINISTRATORE PD
"ATTENDIAMO LE DIMISSIONI DI PUGNALONI, GIULIONI E CAMPANARI"!
DURISSIMO GINNETTI CASO LUNA: "NON PENSINO DI ESSERSI SALVATI"