DIVENTA PROPRIETARIO DEL CORRIDONI CON SOLI 300 EURO!
OSIMO OGGI CAPOFILA DI UNA SOCIETA’ DA 1.000 SOCI

DIVENTA PROPRIETARIO DEL CORRIDONI CON SOLI 300 EURO! OSIMO OGGI CAPOFILA DI UNA SOCIETA’ DA 1.000 SOCI

 2,419 total views,  1 views today

 


SOSTIENI OSIMO OGGI E ANCHE DOMANI
Sostieni la stampa cittadina con un contributo, piccolo o grande, a piacere.
Godere di una voce in più locale pronta a raccontarti, ogni giorno, la città costituisce un “tesoro” di informazione da difendere soprattutto con il contributo di ciascun osimano.
Grazie per aver pensato anche a OSIMO OGGI.


DIVENTA PROPRIETARIO DEL CORRIDONI CON SOLI 300 EURO!
OSIMO OGGI CAPOFILA DI UNA SOCIETA’ DA 1.000 SOCI

Ti piacerebbe diventare comproprietario di un intero palazzo in centro storico, ad esempio l’ex Corridoni, pagando – euro più, euro meno – la bellezza di 300 euro?
Dato per scontato il si della stragrande maggioranza degli osimani ad una proposta del genere, la domanda sarebbe da ripetere altre 999 volte, così da giungere a mettere insieme 1.000 quote da 300 euro l’una pari appunto al valore di 300.000 euro.

La facciata del Corridoni, opera dell’architetto Costantini nel 1913

Ovvero l’ultimo importo al ribasso chiesto dalla Provincia di Ancona, proprietaria dei muri di via Pompeiana, per disfarsi del palazzo firmato dall’architetto Costantini un secolo fa.
Basterebbe dare mandato ad un notaio di acquisire l’accettazione dei mille osimani a far parte della società e in pochi giorni o ore si potrebbe arrivare a disporre della somma necessaria all’acquisto.
L’idea, visto il prezzo pari o inferiore ad un qualsiasi appartamento di nuova costruzione e di media metratura, nasce da sola, spontanea, vista l’assenza di compratori, pubblici e privati, interessati all’investimento.
Ovviamente l’acquisizione dell’ex Corridoni da parte di una cordata di mini soci prevede, un istante dopo, avere un progetto di destinazione del palazzo. Progetto a cui singolarmente non tutti i 1.000 comproprietari potrebbero aderire all’unisono. Ma questo è solo un problema futuro.
L’importante, secondo noi, con la testata disponibile a sponsorizzare la campagna di sensibilizzazione, è acquisire a prezzo di favore l’immobile, prima che il mercato del mattone torni a dare segnali di vita acquisendo in un boccone la struttura.
Del resto cosa si può acquistare, oggi, in alternativa, con 300 euro? Qualche uscita in famiglia al ristorante, le sigarette per tutto l’anno, la palestra per quanti amano tenersi in forma, una multa in meno per gli abituali delle infrazioni stradali, un bel vestito, oppure un paio di scarpe firmate… insomma tutti oggetti interessanti ma che non vale una quota, su mille, di un palazzo.
Dopo di che non è detto che i soci debbano essere 1.000 per forza. A 300 euro più di un osimano può permettersi di acquisire non una ma due o più quote… insomma a conti fatti l’assemblea dei soci potrebbe in realtà restringersi a 3-400 persone in tutto. Forse anche meno.
Per cercare di essere concreti OSIMO OGGI, oltre a farsi carico di pubblicizzare l’operazione, annuncia l’acquisizione di 5 quote da 300 euro ciascuna.
Per adesioni e info contattare la Redazione al 393.33.09.366





OSIMO, TROMBATO ANCHE IL CAPOGRUPPO CAMPANARI
I PIDDINI SI CONFERMANO SENZA SANTI IN PARADISO
LO STUDIO FIMA DI ANDREOLI
SI AGGIUDICA IN CINA
L’ITALIAN GOLDEN TOWN!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *