DOPO I DUE EX SINDACI IL VIRUS COGLIE EX CONSIGLIERE COMUNALE
IL CONTAGIO DETERMINATO DA UNA PERSONA RIENTRATA DALL’ESTERO

DOPO I DUE EX SINDACI IL VIRUS COGLIE EX CONSIGLIERE COMUNALE IL CONTAGIO DETERMINATO DA UNA PERSONA RIENTRATA DALL’ESTERO

 18,273 total views,  2 views today

Moglie e marito proseguono la quarantena asintomatica senza particolari problemi; anche la terza persona non mostrerebbe problemi. Attesa per gli esiti di una ulteriore coppia osimana. Nessuno dei 5 a rischio avrebbe partecipato alla notte Vertical


E dopo il caso dei due ex Sindaci di Osimo positivi al virus in primavera, il Covid ha scelto di annidarsi tra un terzo ex politico cittadino. Non più Primo cittadino ma ex Consigliere comunale.
Il clamore suscitato in città dalla notizia di una coppia infettata da un terzo, più probabilmente una terza persona di rientro da un viaggio all’estero, ha letteralmente confinato nel cassetto qualsiasi altro discorso.
Da tre giorni gli unici temi sulla bocca di tutti sono il gran caldo opprimente e – in alternativa – provare a carpire l’identità della coppia, marito e moglie, rimasta contagiata dal contatto a rischio con questa misteriosa donna.
La privacy, ci mancherebbe, tutela fino in fondo l’identità dei protagonisti che, ad ogni buon conto, ci vengono segnalati, virus a parte, godere di discreta salute non mostrando, nè l’uno, ne l’altra, sintomi importanti della presenza cinese.

Resta il fatto che in una comunità piccola e curiosa come Osimo la gente, nelle proprie confidenze più intime, si sta lanciando in ardite congetture di ogni tipo, tali da far impallidire, al confronto, la famosa tecnica de “La calunnia” illustrata da Don Basilio nell’immortale “Barbiere di Siviglia”.
Semplici discorsi da ombrellone che la legge consente fintanto a fantasticare siano due persone; attenzione però ai presenti, se il numero degli astanti raggiunge già quota tre o più la stessa innocente confidenza si trasforma, tecnicamente, in una possibile diffamazione.
Insomma, nessuno vi porterà in Tribunale ma attenzione a spararla troppo grossa o senza presupposti.
Meglio dar conto al giornale che, nel limite della ricordata privacy, qualcosa di più e di meglio riesce ad offrire.

Il COVID19 interessato alla politica osimana, dopo due ex Sindaci, affetto anche un ex Consigliere comunale

Al momento, dunque, la situazione di Osimo rispetto al virus presenta il noto saldo di tre persone asintonatiche, rinchiuse in quarantena a scopo precauzionale in attesa che un duplice tampone, a distanza di qualche giorno, autorizzi il fine pericolo.
Fino ad allora sia il 55enne che la 61enne moglie, oltre alla terza indicata, dovranno evitare qualsiasi contatto col mondo esterno.
Piuttosto è di queste ore la notizia di un possibile ed ulteriore risultato a rischio, elaborato da una società di analisi privata osimana. E’ ancora presto per darne conferma, visto che anche in caso di accertata e confermata positività il tampone va raddoppiato nel giorno successivo al primo esito.
Se perà gli esiti di laboratorio, già in corso, dovessero confermare la necessità di un ulteriore provvedimento cautelare di quarantena – ancora moglie e marito, lui ingegnere – ecco che la conta dei malati in città salirebbe così a quota 5.

Nessuno dei quali, pare, passati per il centro storico nella notte Verticale a grande rischio.
Attenzione però di nuovo: la mancata partecipazione alle danze del 18 luglio “ordinate” da Pugnaloni non rientra tra i meriti di qualcuno ma più modestamente si rimette all’operato del caso.
Attesa crescente, comunque, per i riscontri quotidiani del nuovo bollettino Gores (gruppo operativo regionale emergenze sanitarie) tornato di attualità come nei periodi critici primaverili.


L'ORDINANZA 17178 OSIMO VERTICAL METTE KO CALICI DI STELLE!
NELLE MANIFESTAZIONI "VIETATA VENDITA DI BEVANDE DA ASPORTO"
WEEK END STORICO, OSIMO OGGI SESTUPLICA BACINO DI INTERESSE
FINE SETTIMANA RECORD, FINO A 228.000 LETTORI EDICOLA VIRTUALE

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *