LA GIUNTA E I CONSIGLIERI PD A CENA DA TARCISIO MA IL PUGNALONI NEGA DI AVERVI PARTECIPATO

LA GIUNTA E I CONSIGLIERI PD A CENA DA TARCISIO MA IL PUGNALONI NEGA DI AVERVI PARTECIPATO

 42,450 total views,  2 views today

La conviviale a fine febbraio dopo l’ultimo Consiglio comunale. Un paio di politici in quarantena

Gran parte della maggioranza consiliare a cena da Tarcisio a fine febbraio!

La notizia, puntualmente verificata da OSIMO OGGI con riscontri convergenti e concordanti da più fonti, è in realtà stata parzialmente corretta dal principale diretto interessato, il Sindaco Simone Pugnaloni. 

“Sono anni – ha replicato sicuro il Primo cittadino – che non vado a cena da Tarcisio. Posso rassicurare tutti”.

Nell’occhio del ciclone, dunque, una banale cena post consiliare – probabilmente quella di mercoledì 26 febbraio – che, stando alle nostre informazioni, si è consumata nel noto locale di via Marco Polo al termine dell’ultimo Consiglio comunale o – in alternativa – seduta di Giunta.

Sindaco o non Sindaco presente, la circostanza parrebbe propendere per la partecipazione alla conviviale di numerosi Consiglieri comunali di maggioranza, dal momento che l’appuntamento istituzionale del 26 febbraio risulta essere l’unico consumatosi a portata di cena; viceversa gli analoghi appuntamenti di Giunta dello stesso periodo (ultima settimana di febbraio) appaiono temporalmente posti di mattina e quindi non abbinabili ad una cena scopertasi, nel tempo, a rischio.

E’ noto alla cittadinanza come il ristoratore Tarcisio Morbidoni, certificato positivo al Corona virus in data lunedì 9 marzo, abbia prontamente dato notizia del proprio stato di salute; ciò allo scopo di allertare su ogni rischio la clientela del locale.

Un gesto di grande responsabilità grandemente apprezzato e che ha permesso ad almeno un paio di “politici” presenti alla cena di rivolgersi precauzionalmente al proprio medico per farsi consigliare e iniziare la quarantena d’ordinanza, obbligatoria in episodi potenzialmente a rischio.

Sembra in particolare che il momento esposto a possibile contagio si sia verificato a fine cena, al momento di saldare il conto. Alla romana.

Ciascun partecipante si è così avvicinato alla cassa (dove era presente Tarcisio) intrattenendosi col ristoratore a distanza inferiore al metro raccomandato, scambiando convenevoli, più o meno prolungati, normalmente in uso.

Non abbiamo, in merito, notizie certe sul numero preciso di quanti Consiglieri (o Assessori), una volta venuti a conoscenza dello stato positivo del buon Tarcisio Morbidoni, siano stati consigliati dal proprio medico, sentita la trafila di primo soccorso su scala regionale, a sottoporsi ad un periodo di quarantena con isolamento volontario. 

Di certo alcuni politici, almeno un paio tra tutti i presenti (evitiamo di fornire notizie se uomini o donne) sono stati avviati alle due settimane di osservazione precauzionale, periodo in via conclusione in questi giorni.

Altrettanto certamente, come ha dichiarato il Sindaco Pugnaloni, tra questi non poteva figurare il Primo cittadino, stranamente assente alla conviviale.

Sentito sulla circostanza Pugnaloni, impossibilitato a rilasciare una dichiarazione, si è comunque espresso attraverso l’utilizzo di sms, che riportiamo fedelmente.

OO: “Abbiamo avuto notizia della cena da Tarcisio il 26 febbraio. Cosa può dirci?”

P. “Non c’è stata nessuna cena da Tarcisio il 26 febbraio; quindi non ho nulla da dichiarare, tutto qua. Da Tarcisio saranno anni che non vado a cena”.

OO: “Prendiamo atto della smentita ufficiale anche se le nostri fonti sono diverse e concordanti”.

P. “Posso rassicurare tutti, anche i male informati che raccontano notizie fuorvianti. Piuttosto sono a disposizione per raccontare ciò che di buono stiamo facendo”.

OO: “Cosa ha da aggiungere in proposito?”.

P. “Il Sindaco sta mettendo in campo tutte le forze per combattere il Covid 19… il primo a sanificare scuole, immobili comunali, strade, piazzali e a firmare convenzioni con la Croce Rossa e la Misericordia per la spesa e i farmaci a domicilio”.

OO: “Altro da sottolineare in proposito?

P. “Sto reperendo mascherine che spero arrivino al più presto; ho un costante rapporto con il Coc per tutte le necessità del caso. Vorrei rassicurare tutti pure sul fatto che sono stato tra i primi ad attivare lo smart working per i dipendenti comunali, riunire la Giunta e invitare le società partecipate a farlo… oltre ad avvisare la popolazione con messaggi audio e attraverso la protezione civile a rimanere a casa”.

OO: “Concludendo sul tema della cena?

P. “Spero che l’essere stato collaborativo possa portare a buoni frutti. Raccomando attenzione alla questione “Tarcisio”: non è vera. Potrei fare l’elenco di chi mette in giro le voci. Voi dite di no ma conosco bene la trafila di chi potrebbe, speriamo no, aver raggiunto il giornale per raccontare tutto questo.

Sottolineo di aver detto “potrebbe” e ci aggiungo anche il forse… poi sta a voi credere al diretto interessato o al passa parola”.

ISOLAMENTO PREVENTIVO O A CASA PER DECRETO?
PUGNALONI NON RISPONDE E LA BUTTA IN POLITICA
POSITIVO UN SECONDO EX SINDACO!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *