LA “GATTA” CUCINOTTA
GIRA NELL’EX OSPEDALE!
GLI SPAZI VUOTI E ABBANDONATI
GIUDICATI IDEALI…

LA “GATTA” CUCINOTTA GIRA NELL’EX OSPEDALE! GLI SPAZI VUOTI E ABBANDONATI GIUDICATI IDEALI…

 3,712 total views,  1 views today

Non utilizzabile come nosocomio, il Benvenuto e Rocco ideale per ciak su spazi desolati

 

LA “GATTA” CUCINOTTA GIRA NELL’EX OSPEDALE!
GLI SPAZI VUOTI E ABBANDONATI
GIUDICATI IDEALI…

 

Mercoledì sera cena in piazza Boccolino; solidarietà ai terremotati con “Grazianotta”

Svelato il mistero della dismissione urgente dei pazienti di Pneumologia e conseguente chiusura per ferie del reparto. L’ospedale “S.S. Benvenuto e Rocco” e le corsie vuote e abbandonate che lo caratterizzano saranno parte del film “Il gatto e la luna” in corso di realizzazione in città.

L’indiscrezione è rimasta riservata fino all’ultimo e anzi il regista Roberto Lippolis e l’organizzazione avrebbero preferito, semmai, fosse resa nota all’indomani del ciak conclusivo, a riprese effettuate; e comunque dopo la cena di solidarietà di mercoledì prossimo (ore 20 in piazza Boccolino) a cui parteciperà anche la protagonista Maria Grazia Cucinotta.

La bella attrice siciliana ha confermato la propria presenza alla serata, pensata per mettere insieme il piacere di dividere un appuntamento insolito (come la cena in piazza Boccolino) con quello di fare della solidarietà, seppur limitata, ai Comuni della rete museale dei Sibillini colpiti dal sisma di un anno fa.

Tornando alla notizia dell’ospedale, trasformato in set proprio grazie alla caratteristica inseguita e ottenuta da Ceriscioli di fare di Osimo un ospedale fantasma, spiace che le particolari condizioni di abbandono siano state ritenute ideale per dispiegare al meglio la trama del film.

Peccato che dopo il “buono la prima” il set del S.S. Benvenuto e Rocco rimarrà tale e quale a come si trova oggi… buono senz’altro per girarvi qualche altro film ma non certo adatto per tornare ad ospitare malati, curare malattie, fornire assistenza che è quanto dovrebbe servire un ospedale in via primaria, per non dire esclusiva.

Tornando alla cena e al film in corso di realizzazione (che vedrà Osimo e la vicina Numana protagoniste di set d’incanto) ricordiamo che è opportuno prenotare per tempo la propria partecipazione al numero verde 800.22.88.00, che il costo della cena solidale è di 20 euro e che la serata, allietata dal canto dell’Accademia d’Arte Lirica, avrà per protagonista, con l’attrice messinese, anche il partner (sul set) Enzo Storico e l’intero cast de “Il Gatto e la luna”.

Film che, oltre l’ospedale, verrà girato in parte all’interno del Palazzo comunale e in ville storiche del circondario, tra cui villa Monte San Pietro del Conte Leopardi.

Altri luoghi osimani, con Pneumologia abbandonata ai topi, anche le grotte del centro storico, ormai conosciute sull’intero territorio nazionale e giudicate dal regista adattissime a fare da sfondo alle parti più misteriose del film.

Per quanto riguarda Numana, ovvero l’antico porto di Osimo e autentica perla della riviera del Cònero, la produzione dopo aver giudicato i luoghi incantevoli e pieni di fascino, ha optato per portare le telecamere de “Il Gatto e la luna” sulla tipica scalinata della Costarella, zummare su belvedere e fino al porticciolo, offrire ampi scorsi delle meravigliose insenature custodite dal Cònero a picco sul mare.

Immagini importanti che, se il filma avrà fortuna al botteghino, consentiranno alla città un importante ritorno in fatto di visibilità e quindi turismo.

CHARLY, OSIMO SCOPRE IL SUO CAMPIONE NERO
DOPO LA PAGLIARECCI ANCHE LA GATTO INDISPONIBILE ALLA RETROCESSIONE
ENTRAMBE LE ASSESSORE SAREBBERO
“MOLTO DISPIACIUTE” A PASSARE LA MANO

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *