“MA QUALE POLITICA? ERO AGITATO PER MIKKA!”
AIELLO SMONTA LA VICENDA: “QUANTA SPECULAZIONE”

“MA QUALE POLITICA? ERO AGITATO PER MIKKA!” AIELLO SMONTA LA VICENDA: “QUANTA SPECULAZIONE”

 4,967 total views,  2 views today

Il volantinaggio in rissa per un equivoco; alla base l’agitazione della scomparsa della cagnolina


ELEZIONI AMMINISTRATIVE 26 MAGGIO 2019: VOTA IL CANDIDATO A TE PIÙ VICINO

  • Dino LATINI (Liste civiche) (29%, 292 Votes)
  • Simone PUGNALONI (Partito Democratico + Movimenti di Sinistra) (25%, 247 Votes)
  • David MONTICELLI (Movimento 5 Stelle) (14%, 144 Votes)
  • Alberto Maria ALESSANDRINI PASSARINI (Lega) (13%, 130 Votes)
  • Achille GINNETTI (Lista civica) (10%, 103 Votes)
  • Maria Grazia MARIANI (Difendiamo Osimo + Fratelli d'Italia + Casa Pound) (4%, 43 Votes)
  • Fabio PASQUINELLI (Estrema sinistra) (4%, 43 Votes)

Total Voters: 1.002

Loading ... Loading ...

SONO UNA DONNA E:

  • SONO CONTRARIA (57%, 185 Votes)
  • VOGLIO LATINI SINDACO (39%, 127 Votes)
  • NON HO ANCORA DECISO (5%, 15 Votes)

Total Voters: 327

Loading ... Loading ...

SONO UN UOMO E:

  • SONO CONTRARIO (57%, 237 Votes)
  • VOGLIO LATINI SINDACO (38%, 156 Votes)
  • NON HO ANCORA DECISO (5%, 20 Votes)

Total Voters: 413

Loading ... Loading ...

Con chi vorresti che le Liste civiche stringessero, ai fini di vincere al primo turno con Latini nuovo Sindaco e governare la città nei prossimi 5 anni, un patto politico di alleanza?

  • C) Con nessuno (33%, 101 Votes)
  • B) Con la sola Lega (23%, 71 Votes)
  • A) Con il Centro-Destra unito (18%, 55 Votes)
  • F) Appoggino di Ginnetti (9%, 28 Votes)
  • D) Inciucio con Pugnaloni (8%, 24 Votes)
  • G) Conversione della Mariani (5%, 14 Votes)
  • E) Super inciucio con i 5 Stelle (4%, 12 Votes)

Total Voters: 305

Loading ... Loading ...

Su quale percentuale si fermerà il crollo a 5 Stelle?

  • Tra il 15 e il 20% (47%, 110 Votes)
  • Sotto il 25% (20%, 47 Votes)
  • Sotto il 20% (18%, 42 Votes)
  • Non so (15%, 34 Votes)

Total Voters: 233

Loading ... Loading ...

La Lega da sola quanto può pesare nel voto osimano?

  • Dal 7 al 12% (40%, 102 Votes)
  • Oltre il 15% (40%, 102 Votes)
  • Dal 12 al 15% (14%, 37 Votes)
  • Non so (6%, 15 Votes)

Total Voters: 256

Loading ... Loading ...

Per la serie per fortuna OSIMO OGGI.it c’è, pare giusto dopo un intero week-end di speculazioni politiche fioccate dall’intero arco costituzionale, fino a trasbordare al nuovo centro sociale Casa Pound (in appoggio solitario alla Mariani), dicevamo sembra cosa buona e giusta riportare i fatti alla banale verità che li hanno caratterizzati.
Purtroppo o per fortuna, dipende dall’angolazione con cui si guarda alla politica di casa, giovedì mattina non c’è stata nessuna scazzottata alimentata dal diverso credo.
Niente tensione (sempre purtroppo o per fortuna), nessun veleno, neanche un animo da rasserenare, manco uno straccio di idea altrui da accettare.
Da questo punto di vista, nonostante centinaia di commenti basati sul nulla, la mattinata di mercato non ha offerto nessun episodio da regalare ne alla cronaca, tantomeno alla storia della città.
L’unica oscurità che ha caratterizzato la news è stato il nulla, in fatto di verifiche doverose che dovrebbero porsi alla base del mestiere, messo a segno dalla non notizia: nessun giornale, infatti, oltre che raccogliere la solita velina, ha inteso sprecare tempo per entrare dentro la rissa e magari scoprire la verità.


Polizia e Vigili urbani in piazza Fratelli Rosselli, luogo dello sbracciamento

Più facile, più rapido, più comodo rivendere il tutto come un riprovevole episodio nato ed esploso in nome di una politica fatta di scontri fisici, in luogo di più pacati(?) confronti che i candidati, peraltro, non accettano.
Ecco allora Ginnetti strapparsi le lunghe vesti chiedendo di abbassare i toni fino ai pochi decibel utilizzati di norma dall’ex latiniano ed ex pci-pds-ds-pd… ecc.
Perfino la Mariani e il suo mini circolo alla Destra estrema, in genere non esattamente un simulacro di pace e serenità, si lascia andare alla fregola di aprire bocca senza aver prima collegato il cervello. “E necessario riportare serenità”.
Come se di eccessiva serenità proprio questa campagna elettorale non stesse seriamente rischiando di morire (gli ultimi dati, a meno di 50 giorni dal voto, fotografano un 30% di osimani ancora indecisi o disinformati!).
Perfino la Cna, non si comprende a quale titolo, ha creduto bene di sporcare un pò di pagine virtuali arrivando alla considerazione illuminante che è già “qualche anno che notiamo una accentuazione dei toni” fino a lanciare il nuovo sensazionale slogan “Spegnere gli animi, accendere le proposte” chissà da quanti anni elaborato in attesa della giusta occasione.
E ai 5 Stelle che condannano la “pseudo politica fatta di intimidazioni e sterili battibecchi” e a quelli della Sinistra che invitano a “non alimentare astio e risentimento per l’avversario politico” che cosa vogliamo dire?
Grazie a OSIMO OGGI.it – che per fortuna degli osimani, c’è da oltre vent’anni – noi diremmo di ascoltare la verità, prenderne pacificamente atto, scusarsi con gli interessati e con gli osimani per un intenso week-end di corbellerie a basso costo e magari riflettere se sia davvero il caso di proporsi a rappresentanti dei cittadini.
Bene, ascoltate. Parla, A.C., l’unico osimano coinvolto nello “sbracciamento”, al secolo Cristian Aiello, 41 anni.

Cristian AIELLO

Bene Cristian, in questi giorni ne abbiamo lette di tutti i colori… ad un certo punto in redazione è giunta la notizia che un candidato a Sindaco era passato a vie di fatto con un altro candidato a Sindaco…
“Siamo ad Osimo ed è normale che, di bocca in bocca, ognuuno aggiunga un particolare – o anche due – di fantasia. In realtà non c’è stato nulla di più di un equivoco di fondo, favorito dal fatto che essendo giovedì mattina, molte persone hanno visto notato la discussione fino a chiamare il primo vigile di passaggio”.

Che cosa è successo di così grave, Cristian?
“Nulla che possa interessare nessuno. Personalmente io un pochino in agitazione perchè, da un pò non riuscivo a ritrovare la mia cagnetta “Mika” che mi tiene abitualmente compagnia.
Da un pò si era allontanata e avevo iniziato a preoccuparmi per la sua sorte: essendo una cagnetta da caccia ed essendo giovedì avrebbe potuto fare strani incontri e finire chissà dove”.

Dunque avevi iniziato a fare delle ricerche?
“Si. Stavo tornando sui miei passi quando incrocio di nuovo il gruppo di volantinaggio (tre volontari delle Liste civiche, un siciliano e due campani) che peraltro ben conosco in ogni componente effettuando il servizio da anni”.
Persone con cui non hai risentimenti a alcun tipo di rapporto.
“Persone che conosco da anni avendole incrociate in centro chissà volte; buon giorno o buona sera, tutt’al più un commento ai volantinaggi”

Niente di più normale.
“Giovedì mattina, invece, causa il mio stato di agitazione per Mikka, non ero nella condizione d’animo di ritirare il volantino dell’avvocato Latini. Volevo rientrare a casa più veloce possibile sperando che Mikka, non vedendomi, avesse imboccato il percorso che facciamo tutti i giorni. E’ stato in questo momento che uno dei tre, nel porgermi il volantino, lo ha fatto mettendomi una mano sulla spalla, scambiandomi per altra persona di sua confidenza”.

Tutto qui?
“Eravamo all’altezza del Bar Germano e questo stava continuando a dire cose sbagliate su di me… così quando ho fatto per togliergli la mano di dosso e proseguire le mie ricerche, è nato un paripiglia alimentato da un fraintendimento con fatti e circostanze sbagliate. Spiegarlo in quel mentre non è stato facile. Così si è andati avanti qualche istante, fino a quando non è intervenuto un Vigile un paio di poliziotti”.

La politica dunque non ha avuto alcun riferimento?
“Ma quale politica? Io penso a far bene la mia vita, senza rompere la scatole a nessuno, sperando che nessuno rompa il sottoscritto. Purtroppo quella mattina era già “preso” di mio… tanto che al Vigile che mi chiedeva i documenti, ho risposto che li avevo a casa e che era mia intenzione rientrare rientrare anche per rassicurami sulla mia bestiola.
Mi scuso se, nell’agitazione del momento, mi sono fatto prendere troppo e che da nulla sia stato imbastito un caso politico. Ma questa è la verità…”.


 

“IN UN ANNO REGISTRATI DUE ABUSI DELLA PALMIERI
SUI DUE BAMBINI PARTICOLARMENTE VIOLENTI”
MALTRATTAMENTI AL NIDO, È GUERRA DI SENTENZE
REINTEGRATA LA PALMIERI NEL GIORNO DELLA CONDANNA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *