IL PD CALPESTA OSIMO E GLI OSIMANI
PER RISPARMIARE “UNA MANCIATA DI DOLLARI”

IL PD CALPESTA OSIMO E GLI OSIMANI PER RISPARMIARE “UNA MANCIATA DI DOLLARI”

 1,019 total views,  1 views today

Zaffiri (Lega Nord) tuona contro smantellatore Ceriscioli e l’annientamento dell’ospedale

 

IL PD CALPESTA OSIMO E GLI OSIMANI
PER RISPARMIARE “UNA MANCIATA DI DOLLARI”

 

“Anche Pugnaloni non crede più alle favole di partito. Parla solo per difendere se stesso”

“Giù le mani dall’ospedale di Osimo e dal reparto di Pneumologia!” – la firma è quella del consigliere regionale della Lega Nord Sandro Zaffiri. Servirà? Certamente no; essendo stati i giochi definiti molti anni fa, in questi giorni Osimo sta “solamente” assistendo agli effetti dell’attuazione pratica di quanto deciso a Roma e ad Ancona dal Pd nazionale e dal Pd regionale.

In ogni caso benvenuto a Zaffiri sul ristretto carretto dei pochi, destinato ad allargarsi soprattutto di gente comune, di coloro che un domani destinato a giungere a breve, potranno risultare credibili per averlo detto con decenni di anticipo.

Dunque anche il capogruppo della Lega Nord Marche, Sandro Zaffiri, scende in campo in difesa del S.S. Benvenuto e Rocco.

La recente notizia del trasferimento, per il periodo delle ferie, delle degenze e di quasi tutto il personale medico del Reparto di Pneumologia verso l’Ospedale Carlo Urbani di Jesi  preoccupa fortemente l’esponente del Carroccio.

Nonostante le non credibili rassicurazioni del Sindaco Pugnaloni, anche per la Lega sussistono forti dubbi sul fatto che questo provvedimento estivo possa essere davvero transitorio.

Zaffiri, come la maggioranza degli osimani, qualche elettore Pd compreso, è convinto che tutto questo sia il preludio allo smantellamento definitivo del penultimo reparto, con Medicina, rimasto in vita ad Osimo.

L’esponente del Carroccio, dopo essersi anche unito alla manifestazione pacifica di protesta che si è svolta lunedì sera in città, ha presentato martedì mattina stessa una mozione tesa ad impegnare il Presidente della Giunta regionale Luca Ceriscioli (auguri!), ad attivarsi affinchè il Reparto continui regolarmente la sua attività anche durante il periodo estivo, evitando il trasferimento dei pazienti all’Ospedale di Jesi e a mettere in atto tutte le azioni necessarie affinchè l’ospedale mantenga, anche in futuro, l’unità di  Pneumologia.

La decisione del trasferimento di Pneumologia da Osimo a Jesi – tuona la nota di Zaffiri – creerà forti disagi non solo ai pazienti ma anche ai loro familiari. Ancora una volta le decisioni sulla sanità sono frutto di un mero calcolo aritmetico; questa maggioranza continua a calpestare i reali bisogni della collettività “per una manciata di dollari”.

TRAFFICO E SALUTE AD OSIMO STAZIONE
“QUALCOSA SI MUOVE,
NON FERMIAMOCI ADESSO”
IL CONAD SCEGLIE OSIMO
QUALE CITTÀ DA PREMIARE
LA COOPERATIVA ROSSA ELARGISCE
90.000 EURO A FONDO PERDUTO!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *