Quarta vittoria esterna consecutiva per la Masciarelli band
LA NEF SBANCA ANCHE FALCONARA (1-3)
E CONTINUA LA RICORSA AL 2° POSTO
24 muri a referto… il resto lo fa il centrale Pesaresi

Quarta vittoria esterna consecutiva per la Masciarelli band LA NEF SBANCA ANCHE FALCONARA (1-3) E CONTINUA LA RICORSA AL 2° POSTO 24 muri a referto… il resto lo fa il centrale Pesaresi

 1,359 total views,  2 views today

B Unica girone F

VOLLEY GAME FALCONARA – LA NEF OSIMO 1-3

VOLLEY GAME FALCONARA : Giuliani, Catalani, Morichelli, Bastianelli, Filipponi, Stoico, Clementi, Federici, Mariotti, Rossi, Marchetti (L). All. Capitani

LA NEF LIBERTAS OSIMO: Ballarini, Pesaresi , Pirani, Romani, Gagliardi, Molari, Pace (L1), Guazzaroni, Boncompagni, Palmieri, Caporaletti, Durazzi. All. Masciarelli

Antonio Pesaresi. centrale de La Nef

Parziali: 18-25; 25-16; 23-25; 24-26

Proprio come all’andata, la La Nef Osimo si è imposta 3-1 sulla Volley Game Falconara ottenendo la quarta vittoria esterna consecutiva e continuando la corsa al 2° posto. Rispetto al match del PalaBellini però, al PalaBadiali è stata battaglia serrata almeno nel 3° e 4° set con tante emozioni, pathos e giocate spettacolari.

Nei primi due tempi, infatti, prima Osimo e poi Falconara, hanno avuto vita relativamente facile. Eclatante il dato dei 24 muri messi a segno dalla La Nef a confermare un’organizzazione tattica garantita dal lavoro dello staff tecnico ed un’attenzione individuale che tutti i biancorossi hanno messo sul prestigioso parquet, superiore alla media.

Splendida la cornice di pubblico anche se la rappresentanza ospite si è fatta comunque sentire. Tra i protagonisti in campo il centrale osimano Antonio Pesaresi.

“Siamo stati veramente bravi – ha detto – ed abbiamo meritato la vittoria in un palazzetto con tantissima gente. Nel 1° set abbiamo dominato, nel 2° invece siamo andati sotto ma, pur perdendo, nel finale ci siamo rimessi in partita ed affrontato di slancio il prosieguo del match nel quale siamo stati davvero bravi, specialmente a muro.

La nostra corsa al 2° posto continua. E’ difficile perché Città di Castello è un’ottima squadra ma ci proveremo fino alla fine. Sabato al Palabellini contro Appignano che è in ottima forma, sarà durissima, un’altra battaglia, ma siamo pronti”.

Il verbo riciclare declinato all’italiana col meccanismo delle tre carte

IO (utente) DIFFERENZIO
TU (Sindaco) AUMENTI
EGLI (il Comune) INCASSA
NOI (cittadini) PAGHIAMO
VOI (Astea e dintorni) RINGRAZIATE
ESSI (le industrie del riciclo) SE LA RIDONO

Rincarano le bollette nonostante 7 osimani su 10 “lavorino”, di fatto, gratis!
Vendita Astea Energia, la Lega Nord in piazza
“PUGNALONI, NON SEI PIU’
IL NOSTRO SINDACO”
Manifestazione simbolica contro le principali scelte amministrative

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *