SI GETTA DA PIAZZANOVA ALL’ALBA, RITROVATA DAL MARITO
PASQUALINA MASSI, 75 ANNI, AVEVA GIÀ PROVATO A TOGLIERSI LA VITA

SI GETTA DA PIAZZANOVA ALL’ALBA, RITROVATA DAL MARITO PASQUALINA MASSI, 75 ANNI, AVEVA GIÀ PROVATO A TOGLIERSI LA VITA

 53,378 total views,  2 views today

Antonio Glorio, non trovandola più nel letto, si mette in auto alla ricerca della donna fino al fatale incontro in via Giulia, trattenuto a stento da alcuni operai Astea. L’ultimo suicidio tre anni fa con Alessandra Vignoni


A ritrovarla ormai senza vita, dopo un tragico volo notturno dalla balconata di Piazzanova, sono stati proprio i familiari (in particolare il marito Antonio GLORIO) buttati di soprassalto dal letto alla notizia che la donna non era più in casa.
Erano le 4.40 del mattino e Pasqualina MASSI, 75 anni, originaria di Ripatransone nell’Ascolano, ha scelto di metter fine così ai propri giorni… scappando dal proprio letto in piena notte, salire in auto e giungere dal quartiere Sacra Famiglia fino ai Giardini pubblici, a quell’ora disabitati; sporgersi quanto basta è stato un attimo… per poi volare irrimediabilmente nel vuoto come più volte aveva lasciato presagire a marito e figlia.
La donna ha approfittato del sonno dell’uomo per scendere dal letto, almeno un’ora prima del gesto, indossare qualcosa e dirigersi in macchina verso il luogo meta degli appuntamenti disperati di decine e decine di osimani.

Pasqualina MASSI ha scelto di togliersi la vita questa mattina alle prime luci dell’alba

Stavano per trascorrere giusto tre anni dall’ultimo gesto analogo che, il 28 agosto 2017, mise fine ai giorni di Alessandra VIGNONI, 49 anni, ex bigliettaia del cinema Concerto, ultima a provarci.
Prima di lei, nel 2013, un altro dei tanti casi analoghi, a conferma che la splendida balconata sul vuoto, perpetua quasi a scandirlo ogni due-tre anni, un macabro rito di “libertà”, a cui in troppi ricorrono come unica uscita.
Sembra che anche Pasqualina MASSI l’avesse fatto intendere chiaramente; nonostante un matrimonio di lungo corso, una figlia ormai grande, l’affetto di una nipotina e l’età giusta per godersi del riposo. Il male oscuro della depressione, quel disagio che nonostante la vicinanza di chi ti vuol bene induce a svegliarsi al mattino scrutando solo del nero nel proprio vivere, ha alla fine avuto la meglio.
La poveretta, purtroppo, in cuor proprio, aveva maturato da tempo la decisione di farla finita, tanto che almeno un tentativo era stato sventato grazie alle attenzioni, in primis, del marito.
Per mettere in atto il proposito di congedarsi da questa vita, l’anziana ascolana, ma ormai da tempo osimana, ha dovuto così ideare un piano e cogliere di sorpresa il marito, durante il sonno.Quando, rigirandosi nel letto il poveretto non ha più avvertito la presenza di Pasqualina, l’uomo ha avuto come una premonizione. Cercato in casa in ogni stanza, di Pasqualina non c’era più traccia, ne nell’abitazione, ne lungo la strada, in via Cecconi.
Salito sulla seconda auto di famiglia alla disperata ricerca della donna, il marito, sperando di aver sbagliato congettura, si è comunque portato in centro, all’altezza di via Giulia, la strada sottostante Piazzanuova.
Iniziava ad albeggiare e l’arrivo sul posto di Antonio GLORIO ha coinciso con la presenza di alcuni netturbini Astea giunti appena qualche istante prima. In un secondo il gelo ha colpito i presenti, consapevoli di assistere ad un dramma familiare tra i più atroci.

La balconata di Piazza NUOVA, l’ultimo precedente nell’agosto del 2017

Sull’asfalto, a circa un paio di metri dal muraglione, altezza curva, la tragica realtà del corpo senza vita di Pasqualina. La donna, diversamente da quanti mettono in atto gesti simili, era volata incontro al suo volere senza l’accortezza di lasciare occhiali e scarpe sul parapetto, come in genere fanno i suicidi in un ultimo atto di rispetto verso la vita.
Probabilmente tale era il desiderio di compiere il gesto, senza essere vista o salvata in extremis, che Pasqualina MASSI una volta giunta sul punto più alto della passeggiata, si è lasciata cadere senza perdere tempo per un’ultima riflessione.
La notizia del tragico gesto, seppur rallentata dall’ora insolita, ha comunque fatto ben presto il giro della città, circolando di bocca in bocca alla ricerca dei più disparati perchè che a cui nessuno, nemmeno Pasqualina, saprà mai rispondere.
La poveretta, 75 anni, lascia il marito Antonio GLORIO, la figlia Monica e la nipotina Elettra.



GIOVANE 37ENNE SI SCUSA CON LA FAMIGLIA E SI LANCIA DAL TETTO
NOTIZIA, VECCHIA DI 1 ANNO ESATTO, VENDUTA SUI SOCIAL PER VERA!
L'INCENDIO DI SAN PATERNIANO DIVAMPATO ATTORNO CASA FORIA
PER I FORESTALI LE FIAMME APPICCATE PER DISFARSI DI SFALCI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *