SONDAGGIO GOVERNO CHE VERRÀ, SENZA IDEE 4 ITALIANI SU 10!
MELONI-LETTA, SPRINT LANCIATO PER LA LEADERSHIP NAZIONALE

SONDAGGIO GOVERNO CHE VERRÀ, SENZA IDEE 4 ITALIANI SU 10! MELONI-LETTA, SPRINT LANCIATO PER LA LEADERSHIP NAZIONALE

 16,744 total views,  4 views today

Continua il braccio di ferro tra Fratelli d’Italia e Partito Democratico. Nelle coalizioni il Centro-Destra torna, nelle intenzioni di voto rilevate dalla Tecnè per l’8 aprile, a superare quota 50%. Continua il recupero di Forza Italia (ormai a 5 punti secchi da Salvini) mentre rallenta la caduta libera dei 5 Stelle.


Questa la fotografia settimanale, di venerdì 18 febbraio, scattata dai sondaggi della Dire-Tecnè. Sull’altro fronte il Pd sale al 21.70% rubando al neonato Azione e sottraendo voti anche a Sinistra Italiana (entrambi meno 0.20%).

Segno + per Pd e 5 Stelle (entrambi i partiti avanti di due decimali e crescita contenuta, un decimo di punto, pure per Fratelli di Italia e Forza Italia. Stabile, una tantum la Lega mentre perdono consensi virtuali tutti i mini partiti di Centro-sinistra, a cominciare da Azione, valutata -0.30% da una rilevazione demoscopica all’altra. Sotto quota 2%, per la prima volta, esattamente stimato all’1.90%, Leu. Il partito del Ministro della Salute SPERANZA pare davvero pagare pesantemente per le infauste stagioni di Covid e dintorni.
Sempre a braccetto, al vertice, Fratelli di Italia e Partito Democratico valutati nel rilievo Tecnè di venerdì 8 aprile, commissionato settimanalmente dalla agenzia Dire, su consensi in parità sotto appena il 22%.
Coalizioni: a undici mesi, scarsi, dal voto di marzo 2023, gli italiani confermano la preferenza per il ritorno ad un governo improntato nettamente sulla vecchia asse MELONI, SALVINI e BERLUSCONI, titolari del 50.10%, ovvero la maggioranza assoluta degli elettori. Stimata sul 45.90% l’ammucchiata di tutti gli altri partiti – dai 5 Stelle a Leu – mentre gli incerti o gli intenzionati a non votare sono, anche per questo secondo giro di aprile, davvero molti, esattamente pari al 42.60% del corpo elettorale.

Berlusconi vede la targa di Salvini ad appena 5 punti

ALLA CACCIA DEL CONTRATTO CAPESTRO SIGLATO DA REGIONE E CT
IL SOLO "PLAUSIBILMENTE" NON BASTA PER LIBERARSI DI MANCINI
OSIMO COME CHIGAGO, RINVENUTE 3 BOTTIGLIE SUPER ALCOLICHE
POLIZIA IMPLACABILE, VEGLIA SULLA SICUREZZA DEGLI OSIMANI