SORRIDE A 32 DENTI
E IL PORTAFOGLIO SPARISCE…
UNA MANO SI INTRUFOLA IN CABINA
CON IL “CHEESE”!

SORRIDE A 32 DENTI E IL PORTAFOGLIO SPARISCE… UNA MANO SI INTRUFOLA IN CABINA CON IL “CHEESE”!

 1,956 total views,  1 views today

Osimano di 50 anni beffato al gabbiotto fotografico del maxiparcheggio

 

SORRIDE A 32 DENTI
E IL PORTAFOGLIO SPARISCE…
UNA MANO SI INTRUFOLA IN CABINA
CON IL “CHEESE”!

 

Tossico 22enne, pure osimano, coglie l’attimo e fa sparire 150 euro.

Pronuncia il cheese di ordinanza per risultare più sorridente possibile e si fa soffiare il portafoglio posato in bella vista sul sedile del gabbiotto fotografico!

Vittima di questo singolare furto, aggravato dalla destrezza occorsa al ladro per portare a termine l’operazione, un 50enne osimano che ieri mattina, in attesa dell’autobus al maxiparcheggio, aveva pensato di farsi una foto tessera per rinnovare documenti in scadenza.

Operazione notata da un ragazzo di 22 anni, pure osimano, con problemi di droga e in crisi di astinenza, a cui non è parso vero approfittare dell’insolita occasione.

Entrato nell’alloggiamento della cabina fototessera e tirata per privacy la tendina, il 50enne ha posizionato il sedile alla giusta all’altezza ed estratto il portafoglio ha inserito le banconote per realizzare lo scatto.

Nel compiere questa operazione il 50enne ha trovato naturale non riporre in tasca il portafoglio – contenente, con i documenti, circa 150 euro appena prelevati al bancomat – ma appoggiarlo alla sua sinistra, direttamente sulla seduta.

Peccato che dalla strada, non tutelato dalla tendina non alta abbastanza, tutto questo è facilmente notabile… specie da chi sta giusto aspettando l’occasione facile per entrare in azione.

Risultato? La tendina invece della privacy del cliente ha tutelato la privacy del ladro al quale, avvicinatosi alla cabina non è rimasto altro da fare che allingare la mano, stringere il portafoglio e allontanarsi di qualche passo…

Giusto due passi per arrivare alla vicina pasticceria Lombardi dove il 22enne ha ispezionato la refurtiva, ha trovato i 150 euro appena prelevati, a buttato in un cestino il portafoglio e si è fermato a fare una ricca colazione… offerta dal 50enne!

Derubato che, possiamo immaginare, fatto il cheese è rimasto tutt’altro che sorridente alla scoperta che il portafoglio, che aveva lasciato proprio li, attaccato alla su gamba, fosse sparito nel nulla.

Immediate le ricerche nei dintorni o chiedendo a passanti, come altrettanto rapido si è fatto il convincimento di essere stato derubato. Da qui la denuncia di furto sporta in Commissariato con gli agenti che non hanno perso tempo a mettersi sulle tracce del possibile responsabile.

Raccolte un paio di testimonianze utili alle ricerche, i poliziotti si sono convinti di rintracciare l’autore del furto tra i giovani e giovanissimi amanti dei tatuaggi su ampie parti del corpo, tra cui braccia e gambe, così le testimonianze hanno fatto presente, unanimi.

Sono dunque occorse appena un paio d’ore che chiudere il cerchio attorno al 22enne, pure osimano, il quale – riconosciuto proprio grazie ai tatuaggi che lo rendono inconfondibile – ha ammesso le proprie responsabilità… spiegando che quel portafoglio messo li, sembrava essere stato messo li apposta per farlo portare via.

Il ragazzo, in lacrime non per il cattivo gestto compiuto ma per la necessità di ricorrere in tempi stretti alla droga, ha poi firmato la propria responsabilità facendo in modo di far ritrovare il portafoglio derubato in un cestino della pasticceria Lombardi.

Ovviamente nessuna traccia dei 150 euro appena prelevati; quelli serviranno, stasera stessa, per un pò di droga.

 


© RIPRODUZIONE ASSOLUTAMENTE LIBERA
OSIMO OGGI invita le testate giornalistiche e i privati cittadini che dovessero ritenere la notizia di pubblico interesse a diffondere il testo ANCHE SENZA CITARNE LA FONTE.

 


SOSTIENI OSIMO OGGI E ANCHE DOMANI
Sostieni la stampa cittadina con un contributo, piccolo o grande, a piacere.
Godere di una voce in più locale pronta a raccontarti, ogni giorno, la città costituisce un “tesoro” di informazione da difendere soprattutto con il contributo di ciascun osimano.
Grazie per aver pensato anche a OSIMO OGGI.





CERISCIOLI SULLA MAMMA DI LODOLINI
“LA MAMMA DI LODOLINI È PIU’ BRAVA DI ME...”
“SIETE DEI SERPENTI A SONAGLI...
NON DEI POLITICI!
DI FRONTE A MIO PADRE...
PEZZENTI SENZA VERGOGNA”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *