TOLLERANZA ZERO,
È IL TURNO DEGLI UBRIACHI ALLA GUIDA
ALTRI DUE GIOVANI COLTI CON VALORI DOPPI!

TOLLERANZA ZERO, È IL TURNO DEGLI UBRIACHI ALLA GUIDA ALTRI DUE GIOVANI COLTI CON VALORI DOPPI!

 1,129 total views,  2 views today

I Carabinieri intensificano l’operazione Estate sicura in tutto il territorio

 

TOLLERANZA ZERO,
È IL TURNO DEGLI UBRIACHI ALLA GUIDA
ALTRI DUE GIOVANI COLTI CON VALORI DOPPI!

 

Il palloncino costa la patente ad un operaio torinese e ad un impiegato osimano

L’operazione estate sicura non conosce pause. Prosegue a ritmo incessante il lavoro preventivo ai danni di tossici, ubriachi alla guida, spacciatori e delinquenti comuni che, a ritmo quasi giornaliero, vengono messi in condizione di assicurare, nonostante la loro cattiva volontà a partecipare, una estate meno pericolosa sul versante degli incontri a rischio sociale.

A cadere nella trappola notturna ordita dai Carabinieri di Osimo in località Villa Berghigna di Loreto, sorpresi entrambi alla guida nonostante un tasso alcolometrico illegale, è toccato a due giovani pregiudicati.

Il primo, un operaio 40enne torinese fermato alle 3 e mezzo di notte e residente a Loreto, tornava a casa alla guida di una Polo Volkswagen di colore nero e per sanzionarlo il palloncino si sarebbe rivelato inutile, tanto la sbornia era evidente. Proceduto a verifica come da legge, G.M. ha fatto lievitare l’accertamento fino a 0.94 grammi di alcol per litro di sangue, giocandosi la patente per il periodo che dal Prefetto di Ancona verrà ritenuto congruo alla violazione.

Stesso finale, un’ora più tardi, quasi all’alba, per un impiegato osimano di 21 anni residente a Recanati, pure pregiudicato. Il ragazzo, tale C.G., alla guida di Jaguar X-Type di colore grigio, è stato fermato dai militari anche egli manifestando ad occhio nudo segni evidenti di ubriachezza, confermati dall’etilometro a quota 0,96 di valore illegale di quasi il doppio il massimo consentito di 0,50.

Patente out anche in questo caso.

Per entrambi i Carabinieri hanno proposto alla Questura di Ancona l’irrogazione della misura aggiuntiva di prevenzione dell’avviso orale.

EROINA E COCA NELLE MUTANDE
NEI GUAI COMMERCIANTE 33ENNE
I CARABINIERI RESTITUISCONO LA TRASFERTA
E AMMANETTANO
ANCHE IL TERZO UOMO MANCANTE

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *