UN VOTO PER DIMENTICARE LA PAURA PER LE PROPRIE IDEE!

UN VOTO PER DIMENTICARE LA PAURA PER LE PROPRIE IDEE!

 3,333 total views,  2 views today

Riavere l’ospedale Asur e una nuova azienda luce e gas, oltre a minore Tari e costi contenuti di trasporto scolastico. Ma soprattutto…


Appello al voto del candidato Sindaco Dino LATINI:

“Il nostro invito al voto è per tornare ad avere una Osimo migliore; per riavere un ospedale vero e non la filiale periferica dell’Inrca di Ancona; per tornare in possesso di una nuova azienda di luce e gas visto che Astea Energia SpA è stata venduta – come da volere del Pd marchigiano – alla SGR di Rimini.


13 giugno 1999, Dino LATINI per la prima volta Sindaco, abbraccia la propria famiglia: i genitori Elio LATINI e Cesarina BACCHIOCCHI e la sorella Anna.

Un voto alle Liste civiche per tornare ad una tariffa a 40 euro l’anno per studente e non pagare più i 195 euro che servono ora; per godere finalmente di una Tari veramente ridotta del 17% perchè gli osimani fanno ormai differenziata al 75%.

Un voto infine a Dino Latini consentirà di riavere maggiore decoro e rispetto del centro storico e non sopportare le logge chiuse da ormai 4 anni.

Infine, e questo è il motivo di gran lunga più importante, scegliere di riavermi Sindaco per garantire una partecipazione vera, continua e democratica… dimenticando l’era delle ritorsioni e della paura di esprimere le proprie idee politiche. Viva Osimo!”


Dino LATINI al voto: “Meritiamo di meglio”

 

LA DISFATTA UMBRA RIMETTE IN GIOCO LATINI
LA SCELTA SU CASTELLI SDOGANEREBBE LE CIVICHE
OSIMO OGGI live Facebook ore 19

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *