VACCINATI E SCEGLI LA RAGAZZA CHE TI PIACE DI PIÙ!
A VIENNA SESSO GRATIS PER INCENTIVARE LA SCELTA VAX

VACCINATI E SCEGLI LA RAGAZZA CHE TI PIACE DI PIÙ! A VIENNA SESSO GRATIS PER INCENTIVARE LA SCELTA VAX

 42,176 total views,  8 views today

Trenta minuti omaggio (e con signora a scelta) offerti dalla sauna club Fun Palast per combattere il ritorno del lockdown. L’uscita pubblicitaria a segno soprattutto in Italia, unico Paese europeo penalizzato dal tabù della prostituzione.


Non fossimo, da sempre, un Paese a sovranità limitata attorno al pianeta sesso (in questo caso limitata dalla ingombrante compresenza dello Stato Città del Vaticano) la libera iniziativa degli italiani avrebbe, da un pezzo, risollevato la languente economia nazionale. Altro che reddito di cittadinanza e sotterfugi similari!
Liberalizzare la prostituzione, abbinata alla proverbiale creatività del nostro popolo, farebbe dell’Italia un luogo magico del piacere da abbinare ad una conomia fiorente e perennemente col segno su. Insomma una sorta di Ben godi 2.0 che dubito gli italiani vedranno mai realizzato.
In questa epoca di Covid prolungato chi i sogni li trasforma in realtà – pur non avendone mezzi, creatività, inventiva e merce prima – è l’Austria o meglio l’imprenditoria austriaca, in genere non particolarmente segnalata o tra le più adatte per guidare il grupppo europeo (e tantomeno mondiale) degli innovatori.
A formularla è uno dei bordelli viennesi più famosi – il Fun Palast – che in questi giorni di ripristino del lockdown austriaco ai non vaccinati, ha pensato bene di farsi pubblicità gratis, in Austria e soprattutto in Europa, offrendo alla clientela che dovesse decidere di proteggersi, un pass gratuito di 30 minuti verso le attrattive del sauna club!

Il FUN PALAST di Vienna autore dell’iniziativa pubblicitaria

Detto in altri termini: vaccinati e scegli la signora che preferisci; offre la casa!
In Austria l’iniziativa varata a fine ottobre, sembra, non ha ancora rialzato gli incassi del Fun Palast in quanto il bonus di per se, pur lodevole, non pare in grado di scaldare abbastanza i gelidi appetiti dei maschi nordici, interessati all’argomento “sesso” ma pur sempre fino ad un certo punto.
In Italia, di rimbalzo, il richiamo verso una sessualità di qualità (quanto meno come carrozzeria) per giunta incentivato da un assaggio gratuito… ha immediatamente colpito nel segno, scatenando quanto è scatenabile col pensiero, ovvero la fantasia.
Non si contano, in rete, i commenti, per lo più indignati, dei maschi “vorrei ma non posso” o dell’altra metà della mela, non abituata a subire persino la libera concorrenza del mercato. già bocciata come proposta troppo indecente.
Di sesso in gratis in cambio del vaccino anti Covid, comunque, se ne parla un pò ovunque, a dimostrazione della bontà della scelta publicitaria intrapresa dal Fun Palast a costo zero.
Allo stesso modo, c’è già chi, in Italia, non potendo sfruttare il filone delle saune club e degli Fkk in voga ovunque in Europa (tranne che nel beneamato Stivale), sta pensando di riciclare la proposta offrendo alternative al sesso in cambio di pubblicità su vasta scala, almeno a livello provinciale.
Da cosa nasce cosa. Si pensi così ai ristoranti e alle pizzerie che, poniamo a gennaio, potrebbero riservare i quattro martedì del mese ai neo vaccinati di gennaio offrendo pizza, birra e caffè!
Allo stesso modo le parrucchiere, i meccanici, le sale cinematografiche (solo a titolo di piccolo esempio) e in genere un pò tutto il mondo artigiano e piccolo commerciale italiano potrebbero pensare ad uno sconto X da applicare, una tantum, agli ultimi renitenti al vaccino. I giornali ne parlerebbero e il successo sarebbe assicurato.


21ENNE MALMENA IL PADRE E LO COSTRINGE ALLA FUGA DA CASA
UN'ORA PRIMA IL GIOVANE AVEVA CHIESTO AIUTO SU FACEBOOK
9 NOVEMBRE 1921, 100 ANNI FA NASCEVA IL PARTITO FASCISTA
"PER RINSALDARE LA DISCIPLINA E INDIVIDUARE IL SUO CREDO"