In discussione gli obiettivi di spesa del prossimo triennio

BILANCIO TRIENNALE 2017-2019
MENO SOLDI PER SALUTE E SERVIZI SOCIALI

Mariani denuncia: “Tagli consistenti a danno di famiglie e sicurezza”

In discussione gli obiettivi di spesa del prossimo triennio BILANCIO TRIENNALE 2017-2019 MENO SOLDI PER SALUTE E SERVIZI SOCIALI Mariani denuncia: “Tagli consistenti a danno di famiglie e sicurezza”

 1,112 total views,  2 views today

La discussione in Consiglio comunale del Bilancio triennale di previsione, in programma per domani con prosecuzione e voto venerdì, suggerisce alla consigliera Maria Grazia Mariani (Gruppo misto) la seguente botta di conti che proponiamo in anteprima.

Maria Grazia Mariani, in vista della discussione del Bilancio, a scuola dal Ministro Tremonti…

“TAGLI DRASTICI ALLE SPESE CORRENTI: costantemente in crescita da quest’anno e sino al 2019. In particolare le spese nel settore GIUSTIZIA diminuiscono quest’anno del 14% per arrivare a sfiorare, nel 2019, il taglio del 50%.

Come sarà possibile sostenere le spese – si chiede l’ex consigliera eletta per la maggioranza – conseguenti all’apertura del nuovo ufficio del Giudice di Pace?

Settore ORDINE PUBBLICO E SICUREZZA: l’impegno previsto di spesa non subisce scostamenti nel 2017 ma già nel 2018 i soldi iniziano a diminuire fino al taglio dell’11% previsto nel 2019. Come sarà garantito il controllo del territorio? Come si potranno contrastare, con minor investimenti, i fenomeni in aumento della maggior criminalità sul territorio?

Minori spese, per oltre il 10%, tendente ad aumentare nel triennio, anche nei settori CULTURA, ISTRUZIONE, POLITICHE GIOVANILI, SPORT e TEMPO LIBERO.

Ma il taglio più significativo in termini finanziari è quello toccato in sorte al SETTORE SOCIALE la cui spesa prevista nel 2016 (quasi 5 milioni e mezzo di euro) diminuisce drasticamente a 4 milioni e 600.000 euro per quest’anno!

In soli dodici mesi sono stati tagliati quasi 900.000 euro. E altri tagli sono previsti anche per gli anni 2018 e 2019.

Mi chiedo – conclude la Mariani – come potranno essere aiutate le famiglie, gli anziani e i nuclei familiari con all’interno portatori di handicap?

Meno solidi e minori spese anche nel settore delicato della SALUTE; qui i risparmi forzati prevedono tagli che sfiorano il 40%! Almeno questo settore ha la bontà di non stupire visto che in argomento salute l’Amministrazione Pugnaloni brilla per non aver fatto nulla di concreto  per mantenere aperto il nostro Ospedale!

TAGLI ALLA SPESA CORRENTE oltretutto non giustificati visto che le imposte e le tasse mantengono le stesse aliquote; anzi la TASSA RIFIUTI, seppure di poco, AUMENTA addirittura!

Le conseguenze che più temiamo? Servizi offerti sempre più scadenti e cittadini, di fatto, sempre più abbandonati a se stessi! Osimo non merita questo”.

Dura nota stampa su un anno di mancati interventi e fuga dalle promesse

COMITATO GENITORI MATERNA PASSATEMPO
“DAL SINDACO PUGNALONI SOLO SILENZIO”

“Ci sentiamo presi in giro da una Amministrazione scorretta”
Dopo anni emerge la verità: l’esito sfavorevole alla scuola noto a Pugnaloni fin da Natale

FORNACE FAGIOLI 2014:
IL CERTIFICATO DI INAGIBILITÀ
NEL CASSETTO PER SEI MESI!

Ciò nonostante il Sindaco lasciò terminare l’anno scolastico ignorando ogni rischio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *