DOMENICANO UBRIACO SULLA ADRIATICA
IN CORPO ALCOL PER QUASI 3 VOLTE LA SOGLIA

DOMENICANO UBRIACO SULLA ADRIATICA IN CORPO ALCOL PER QUASI 3 VOLTE LA SOGLIA

 1,193 total views,  2 views today

L’uomo, un operaio di 40 anni residente ad Osimo, fermato dai CC alle 3 di mattina

 

DOMENICANO UBRIACO SULLA ADRIATICA
IN CORPO ALCOL PER QUASI 3 VOLTE LA SOGLIA

 

Resi noti anche i dati settimanali con un automobilista su tre in difetto

Viaggiava con andatura incerta, accelerando e poi frenando, zigzagando da una corsia all’altra dell’Adriatica, in territorio di Osimo Stazione. Per fortuna a quell’ora, attorno alle 3 del mattino, il rischio di farsi male e di causarlo ad altri è abbastanza relativo e ad ogni caso a porre fine a quel viaggio rischioso hanno pensato i Carabinieri del nucleo Radiomobile nel consueto posto di blocco notturno.

Arrestata l’Alfa Romeo 147 di cui si trovava alla guida, all’uomo, tal P.G.I., 40 anni, nativo di Santo Domingo ma residente ad Osimo (coniugato, operaio e soprattutto incensurato) non è restato che mostrarsi per come era conciato, in evidente stato di ubriachezza.

Sottoposto al conseguente esame etilometrico, in dotazione alla pattuglia osimana, il test ha confermato il riscontro ad occhio nudo con 1,38 di alcol, valore grammo/litro, in corpo al cittadino Centramericano.

Inevitabili le conseguenze della sbronza: ritiro della patente con invio del documento in Prefettura per l’irrogazione di ulteriori provvedimenti circa la durata do perdita del titolo a condurre mezzi da 1 a 2 anni, ammenda da 1.500 a 6.000 euro; ancor più gravi le conseguenze di fronte alla legge con il domenicano costretto a difendersi dall’accusa di guida in stato di ebbrezza in orario notturno.

A margine della vicenda capitata all’extracomunitario, riportiamo i dati di lavoro dell’ultima settimana di verifiche.

Controllati 67 veicoli in totale con 72 persone, elevando 23 contravvenzioni al Codice della Strada (pari al 34% dei casi, ovvero una multa ogni tre auto sottoposte a controllo) per le solite ingrazioni più comuni: omessa copertura assicurativa, mancanza cinture sicurezza allacciate, smodato e continuo utilizzo del telefonino durante la guida, dimenticanza a casa documenti atti alla guida, violazione limiti di velocità rilevati tramite autovelox e/o telelaser.

NAPOLETANO ACQUISTA TELEFONINO RUBATO
INCURANTE DEL SISTEMA DI LOCALIZZAZIONE!
MAI FIDARSI DI CHI VENDE LA DROGA
MOLTO PRESTO VENDERÀ ANCHE TE

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *