Duello rusticano tra i 5 Stelle e l’Assessore all’Ambiente
“LA GLORIO IN ASSEMBLEA?
SOLO SE INVITATA CON CARTA INTESTATA…”
“Di fronte ai problemi del settore l’Amministrazione Pugnaloni preferisce la fuga”

Duello rusticano tra i 5 Stelle e l’Assessore all’Ambiente “LA GLORIO IN ASSEMBLEA? SOLO SE INVITATA CON CARTA INTESTATA…” “Di fronte ai problemi del settore l’Amministrazione Pugnaloni preferisce la fuga”

 1,763 total views,  1 views today

Dal Movimento 5 Stelle riceviamo:

“Venerdì 17 marzo si è tenuto, presso il ristorante “da Mario” ad Osimo Stazione, il primo dei tre incontri del ciclo “Osimo, tra salute ed inquinamento” organizzati dal Movimento 5 Stelle.

Michela Glorio, Assessore all’Ambiente

Ringraziamo tutti i concittadini che hanno partecipato numerosi e con vero interesse al nostro primo evento relativo alle radiazioni elettromagnetiche. Abbiamo verificato che il problema è molto sentito tra la gente e che i cittadini hanno apprezzato la professionalità e la chiarezza espositiva del relatore Leandro Scocco, ingegnere dello Studio Pigini di Porto Recanati.

Alla serata erano stati invitati informalmente tutti i Consiglieri comunali e ovviamente l’Amministrazione (tramite sms o mail, NdR.). Nessuno si è però presentato e la Glorio (Assessore all’Ambiente), piuttosto che inviare una nota formale agli organizzatori per motivare la propria assenza o inviare un collega al suo posto, ha persino attaccato il Movimento asserendo di non aver ricevuto un invito formale (con francobollo, NdR:)… calando l’asso di briscola affermando gratuitamente come la serata non presentasse l’analisi di proposte costruttive.

Cara Michela Glorio: l’amarezza che manifestiamo è verso tutta l’Amministrazione che non ha partecipato pur essendo stata invitata a farlo attraverso una mail ufficiale del nostro capogruppo in Consiglio comunale Davide Monticelli.

Noi del Movimento 5 Stelle pensiamo che gli osimani meriterebbero un Assessore all’Ambiente (che si professa di Sinistra) in grado di portare avanti una politica seria su: acqua pubblica (Lei nonha mai preso posizione su questo tema), rifiuti (in ambito assemblea territoriale ambiente ATA, invece di portare avanti la strategia “Rifiuti zero” come votato dal Consiglio comunale di Osimo, Lei e il Sindaco andate ad Ancona a fare le comparse appiattendovi sulle posizioni del Partito Democratico anconetano; biogas (ad Osimo, Comune marchigiano col maggior numero di impianti sotto processo… con la Procura che ipotizza una forchetta di reati che oscillano dalla corruzione alla truffa ai danni dello Stato, dall’abuso d’ufficio al falso ideologico commessa dal privato in atto pubblico).

Sara Andreoli e Davide Monticelli, 5 Stelle

Lei, caro Assessore all’Ambiente di questo Comune – incalzano i grillini – non ha mai proferito parola su questi temi.

E ancora: questione inceneritori e trivelle: ai banchetti per i referendum sociali della scorsa primavera Lei non si è mai vista, né ha mai preso una chiara posizione di denuncia).

Due anni fa il Movimento 5 Stelle presentò una proposta di progetto per gli orti urbani che a quanto pare giace ancora nel suo cassetto a prendere polvere.

Come vede, gentile Assessore Glorio, i “balconi fioriti” non bastano.

Il Movimento 5 Stelle di Osimo è una forza politica seria e onesta, non solo intellettualmente, con proposte concrete e costruttive in favore dei cittadini, in grado di lavorare sul territorio e in mezzo alla gente. Non meritiamo le sue accuse infondate.

E se anche Fabio Pasquinelli (il neo comunista che oggi si scaglia apparentemente contro la cosiddetta “Sinistra moderata” rappresentata da Lei e da Giacco) ha voluto mettere con disinvoltura un like al suo post accusatorio nei nostri confronti, questo testimonia che la Sinistra ad Osimo, sia quella moderata, sia quella pseudo radicale, è veramente morta e sepolta! Sapete tutti benissimo che non rappresentate più gli ideali delle origini e men che meno i cittadini e le fasce più deboli della popolazione che a – belle ma vuote parole – dite sempre di voler difendere”.

Presa di posizione della Mariani sulla vicenda delle multe Inps-Inail alla società speciale
“VOUCHER ASSO, NULLA RILEVA ALLA CGIL
IDEM CON PATATE SULL’AUMENTO DELLE TARIFFE”
“Purtroppo il maggior sindacato brilla solo nella difesa degli esponenti di partito”
Previsti in cassa solo 420.000 euro, meno del 2016
PROVENTI 2017 DA MULTE STRADALI
PUGNALONI METTE A SEGNO IL PRIMO GOL!
Nella vicina Castelfidardo i grillini ipotizzano ben 8 volte di più!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *